I romani bocciano pulizia e bus, Raggi rilancia la funivia

Pubblicato il 25 ottobre 2016 da ansa

La sindaca di Roma Virginia Raggi durante un sopralluogo sulla banchina del Lungotevere dove è iniziato un intervento di pulizia straordinaria, Roma, 14 luglio 2016. ANSA/ STRINGER

La sindaca di Roma Virginia Raggi durante un sopralluogo sulla banchina del Lungotevere dove è iniziato un intervento di pulizia straordinaria, Roma, 14 luglio 2016.
ANSA/ STRINGER

ROMA. – Una funivia a Roma nord. A rilanciare l’idea a 5 Stelle, già prospettata durante la campagna elettorale, è Virginia Raggi. “Ci stiamo lavorando – assicura lei -. Il nostro sogno è realizzare a Roma una mobilità alternativa e sostenibile”. L’annuncio arriva nel giorno in cui la nona indagine dell’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici fotografa l’insoddisfazione crescente dei cittadini, soprattutto per la pulizia delle strade e il trasporto dei bus.

“Si registra un lieve peggioramento della soddisfazione dei romani in merito alla qualità della vita in città, il cui voto medio è 5,12 – spiega il presidente vicario dell’Agenzia Marco Penna -. Il dato, leggermente al di sotto di quello rilevato l’anno scorso (5,24), conferma l’andamento discendente registrato a partire dal 2012”.

Insomma, i romani sono sempre più scontenti della Città Eterna. Nel 2016 la raccolta rifiuti e la pulizia stradale ottengono i voti peggiori (4,2 e 3,3); l’illuminazione pubblica raggiunge un voto sufficiente (6,2); infine il trasporto pubblico, nonostante il giudizio complessivo non così lontano dalla sufficienza, manifesta forte insoddisfazione per i servizi di linea (4,5 per bus e tram e 5,5 per la metro). Vanno molto meglio le voci cultura, “acqua potabile” e taxi.

In questo contesto – messo a fuoco tramite interviste condotte dal 1 giugno al 26 luglio, un arco temporale che vedeva la giunta Raggi appena insediate – la sindaca rilancia il progetto di una funivia che colleghi Casalotti a Battistini. “Londra e Berlino hanno già fatto il primo passo e a breve si aggiungerà anche Parigi – ricorda -. E con noi Roma di certo non vuole rimanere indietro”.

Tant’è che il Campidoglio ha già avviato uno studio di fattibilità dell’opera, di cui si sta occupando il Dipartimento Trasporti insieme ad Agenzia per la Mobilità di Roma: i risultati sono attesi in pochi mesi. Contro il progetto, che già in campagna elettorale, aveva acceso le polemiche politiche, si schiera subito il dem Stefano Pedica: “Di questo passo, proporrà anche di portare i rifiuti su Marte”. L’ironia corre pure su twitter dove qualcuno si domanda: “Nel progetto sono previsti anche sci e scarponi?”.

Ma i Cinque Stelle sulla funivia sono serissimi, tanto che in tempi record l’assessore alla Mobilità Linda Meleo riposta l’annuncio della sindaca. E il titolo è indicativo della determinazione del Campidoglio nel guadagnare questa nuova frontiera degli spostamenti in città: “Mobilità alternativa si può, ecco la funivia per Roma”.

Sul fronte non meno problematico dei rifiuti (la pulizia delle strade ha incassato quest’anno il voto più basso mai rilevato nella Capitale), tiene banco il dilemma ‘discarica sì, discarica no’. Con un botta e risposta tra i responsabili all’ Ambiente di Comune e Regione Lazio. “Abbiamo fiducia che la Città Metropolitana possa determinarsi alla individuazione di almeno un sito di discarica a servizio dei Tmb”, l’invito dell’ assessore regionale Mauro Buschini.

“Bisogna smetterla di considerare priorità la discarica – la risposta della collega di Campidoglio Paola Muraro -. Servirebbe invece puntare sugli impianti di recupero”. E rifiuti e trasporti sono stati i temi al centro dell’incontro avuto in Campidoglio dalla sindaca con l’ambasciatore della Corea del Sud Yong-joon Lee che ha illustrato i risultati ottenuti da Seul, con nuove tecnologie e una carta prepagata per utilizzare treni e metro, e la rivoluzione del ciclo dei rifiuti con un sistema premiante per i cittadini che ne producono meno e riciclano di più. Un modello che il Campidoglio vuole seguire.

(di Paola Lo Mele/ANSA)

Ultima ora

09:21‘Immigrazione illegale diffonde terrorismo’

(ANSA) - NAYPYITAW (BIRMANIA), 20 NOV - "Conflitti e instabilità nel mondo sono in parte dovuti all'immigrazione illegale che diffonde il terrorismo". Lo ha detto la leader della Birmania Aung San Suu Kyi accogliendo nella capitale ministri degli esteri asiatici ed europei, tra i quali l'alto rappresentante della politica estera europea Federica Mogherini.

08:51Usa: è morto Charles Manson

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - Il serial killer americano Charles Manson è morto a 83 anni. Lo riportano i media americani. Era stato ricoverato in un ospedale in California per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute. Leader di una setta conosciuta con il nome di 'Family', Manson è stato uno dei killer più sanguinari della storia degli Stati Uniti. Stava scontando l'ergastolo per l'omicidio di Sharon Tate, giovane moglie di Roman Polanski, e altre sei persone a Los Angeles nell'agosto del 1969.

07:50India: offerta ricompensa a chi ‘brucera’ viva’ attrice

NEW DELHI - Intense per lo stop imposto dalla censura al debutto nelle sale previsto per l'1 dicembre, le polemiche intorno al film storico 'Padmavati' del regista Sanjay Leela Bhansali si sono ulteriormente infiammate in India dopo che ieri un gruppo marginale di difesa della 'casta dei cavalieri' ha offerto una ricompensa di dieci milioni di rupie (oltre 130.000 euro) per "chi brucerà viva la protagonista, Deepika Padukone". Tratto da 'Padmavat', un poema epico del XVI secolo, il film racconta la storia di una regina indu' (Rani Padmini, nota anche come Padmavati) che, per non cadere nelle mani del sultano di Delhi, Alauddin Khalji, al termine di un lungo assedio del Chittor Fort nel 1303 preferi' immolarsi con il fuoco insieme a tutte le altre donne.

07:44Afghanistan: liberati 30 da prigione talebani in Helmand

KABUL - Forze speciali afghane hanno liberato ieri un gruppo di almeno 30 persone, fra cui anche bambini, da una prigione dei talebani nella provincia meridionale afghana di Helmand. Lo riferisce la tv Tolo di Kabul. Fonti dell'amministrazione locale hanno reso noto che l'operazione di salvataggio e' avvenuta nel distretto di Nawzad. I prigionieri, si e' appreso, erano accusati di aver collaborato con il governo, contro gli insorti.

07:40Uragani:migliaia in corteo a Washington per aiuti Porto Rico

WASHINGTON - Migliaia di persone hanno sfilato oggi nella capitale nella marcia dell'unita' a sostegno dei fondi per i danni degli uragani a Porto Rico, che versa ancora in condizioni di emergenza. La folla, sventolando bandiere dell'isola caraibica, ha invaso il Mall ed e' arrivata sino a Capitol Hill.

07:31Trump, prossima settimana decido su import trofei elefanti

WASHINGTON - Donald Trump ha reso noto via Twitter che annuncera' la prossima settimana la sua decisione sull'importazione di grandi trofei di caccia, la cui autorizzazione ha sospeso nei giorni scorsi sull'onda delle proteste. "Sara' molto difficile farmi cambiare idea che questo spettacolo dell'orrore in qualche modo aiuta la conservazione degli elefanti o di altri animali", ha spiegato.

02:15Germania: Lindner, salta il tavolo ‘Giamaica’

(ANSA) - BERLINO, 20 NOV - Salta il tavolo dei cosiddetti partiti "Giamaica" a Berlino, dove Cdu, Csu, liberali e verdi hanno condotto delle trattative preliminari nelle ultime due settimane, per arrivare alle consultazioni di un possibile governo a quattro. Lo ha reso noto il leader dei liberali Christian Lindner, che ha annunciato di lasciare il tavolo. "Manca la fiducia di base" fra i partiti, detto Lindner, affermando ai cronisti che i liberali non vogliono "piantare in asso" gli elettori, e che, in questa situazione, "è meglio non governare".

Archivio Ultima ora