Torino: conti Comune, vertice magistrati Procura-Corte Conti

(ANSA) – TORINO, 28 OTT – I magistrati della Procura e della Corte dei conti che indagano sui conti del Comune di Torino e di due società partecipate dell’ente, Infra-To e Gtt, si sono incontrati questa mattina per uno scambio di documenti e per fare il punto sull’inchiesta. Al centro degli accertamenti c’è il cosiddetto “disallineamento” tra i crediti vantati da Infra-To e Gtt e quelli che risultano al Comune (una massa di denaro “virtuale” che ammonta a una quarantina di milioni). L’ipotesi di reato formulata dai pm, al momento a carico di ignoti, è quella di falso in atto pubblico e riguarda l’approvazione del rendiconto 2015. Tra i punti da chiarire, secondo i magistrati che stanno analizzando l’ampia documentazione raccolta nel corso di un blitz della guardia di finanza negli uffici comunali, bisognerà capire se le due partecipate sono soggette alle norme sulle società private o sulla finanza pubblica. I testimoni verranno ascoltati solo in un secondo momento.

Condividi: