Grana tasse per Trump. Fbi indaga su l’ex manager della campagna elettorale

Pubblicato il 01 novembre 2016 da ansa

Hillary Clinton Donald Trump

Hillary Clinton Donald Trump

NEW YORK,. – Donald Trump non ha denunciato al fisco americano milioni di dollari agli inizi degli anni 1990, usando tattiche ”dubbie” di elusione che hanno sollevato perplessità anche fra i suoi legali. Il New York Times lancia un nuovo affondo contro Trump, attaccando allo stesso tempo il direttore dell’Fbi, James Comey, per la nuova indagine sulle email di Hillary Clinton a pochi giorni dalle elezioni.

Comey è investito da critiche anche da parte della campagna di Clinton, che denuncia un ”doppio standard” fra il trattamento riservato a Hillary e quello per Trump. Ma, secondo indiscrezioni, l’Fbi avrebbe avviato indagini preliminari sui rapporti d’affari all’estero dell’ex manager della campagna di Trump, Paul Manafort, accusato di contati filo-russi.

Manafort smentisce le indiscrezioni: è solo ”propaganda democratica”. Mentre i due candidati si lanciano accuse a distanza, l’Fbi ha iniziato a esaminare le email di Huma Abedin, il braccio destro di Hillary. Le email sono scaricate su uno speciale computer dotato di un programma che consente di rilevare le email precedentemente analizzate nella prima indagine sulle email di Hillary.

Il software consente così di velocizzare le operazioni, anche se restano dubbi sul fatto che l’Fbi sarà in grado di presentare i risultati delle indagini prima del voto. Comey ha commesso un ”grave errore”, che minaccia la fiducia degli americani nell’Fbi, afferma il board editoriale del New York Times, criticando il direttore dell’agenzia per essere più interessato a tutelare se stesso dalle critiche che all’impatto dell’indagine a pochi giorni dal voto. L

‘Fbi starebbe indagando anche su Manafort che, secondo le indiscrezioni circolate negli ultimi mesi, ha aiutato il partito filo-russo ucraino dell’ex presidente Yanukovych a finanziare segretamente per 2,2 milioni di dollari due società di lobbying con sede a Washington. La legge americana prevede che i lobbisti riferiscano al Dipartimento di Giustizia se rappresentano leader o Paesi stranieri.

Su Trump si abbatte inoltre una nuova tempesta fiscale, con il New York Times che rivela come Trump abbia evitato il pagamento di milioni di dollari di tasse federali, non denunciando milioni di dollari al fisco con manovre ”dubbie” che hanno spinto ai limiti la normativa allora vigente.

Trump agli inizi degli anni 1990 ha convinto i suoi sostenitori finanziare a cancellare milioni di dollari di debito che non avrebbe potuto ripagare. Per l’agenzia delle entrate americana, ogni dollaro di debito cancellato equivale a un dollaro di reddito imponibile.

Ultima ora

20:39Trump: congresso nega credenziali stampa a Breibart

(ANSA) - NEW YORK, 27 MAR - Il Congresso americano nega le credenziali stampa a Breibart News, il sito ultraconservatore guidato per anni da Steve Bannon, lo stratega della Casa Bianca. La richiesta di Breibart e' stata negata ''fino a che non ci saranno risposte'' sui rapporti fra la pubblicazione e Bannon. Lo riporta il New York Post. L'amministratore delegato e presidente di Breibart, Larry Solov, aveva presentato la richiesta di accredito permanente, accompagnata da una lettera in cui precisava che Bannon non ricopre alcun ruolo da novembre 2016. Ma la commissione chiamata a concedere le credenziali ha espresso dubbi e chiesto ulteriori chiarimenti visto che non ci sono prove che Bannon abbia tagliato tutti i rapporti.

20:34Massacrato da branco, 9 in Procura di Frosinone

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Si è concluso nel pomeriggio il sopralluogo nella discoteca dove sarebbe avvenuta la lite che ha scatenato successivamente il pestaggio di Emanuele Morganti, morto per le lesioni riportate. Presente al sopralluogo, utile per cercare riscontri ai racconti degli indagati e dei testimoni, il procuratore capo della Procura della Repubblica di Frosinone Giuseppe De Falco e il comandante dei carabinieri della Compagnia di Alatri Antonio Contente. Successivamente i nove indagati sono stati convocati in Procura.

20:29Trump, ‘via fondi federali a ‘città santuario’

(ANSA) - WASHINGTON, 27 MAR - Gli Stati e le città santuario che continueranno a difendere gli immigrati clandestini violando le leggi sull'immigrazione potranno vedersi trattenere o cancellare alcuni fondi federali: lo ha annunciato l'attorney general Jeff Sessions.

20:29Calcio: Roma, Pallotta al lavoro a Londra

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Da Roma a Londra per continuare a programmare società e squadra del futuro: James Pallotta prosegue nella City gli incontri con il suo management, da Baldini a Baldissoni, passando per l'attuale ds Massara e il comparto commerciale. Secondo voci di mercato, smentite però da Trigoria, il presidente della Roma avrebbe incontrato anche quello che dovrebbe essere il nuovo direttore sportivo, lo spagnolo Monchi, per fargli sottoscrivere un contratto triennale. La trattativa fra le parti sembra ormai agli sgoccioli, tanto che il quotidiano "Mundo Deportivo" riporta la posizione del club citando un qualificato dirigente romanista: "Manca solo la firma. Monchi è tremendamente eccitato per la sfida".

20:07Calcio: ds Barcellona, “Dybala? Pronti ad ogni occasione”

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - "Il Barcellona è attento a ogni movimento di mercato, specialmente a quelli che riguardano giocatori bravi che possano interessare anche altri club". Il ds del Barcellona, Robert Fernandez, usa un giro di parole per confermare l'interesse del club per lo juventino Paulo Dybala in un'intervista concessa a Mundo Deportivo. "E' un buon giocatore, non posso dire altro. E' chiaro che saremo pronti a sfruttare ogni situazione, sempre tenendo conto di quel cha abbiamo qui in casa". Fernandez ha anche parlato di Verratti, che potrebbe lasciare il Psg: "Questi giocatori sono sempre una questione di denaro. E a parte pagarlo quanto chiedono, poi è il club che non te lo vende. Vi ricordate quel che successe con Thiago Silva? Il Psg non volle trattare con il Barcellona".

20:06Un bambino di due anni cade da finestra, condizioni gravi

(ANSA) - POTENZA, 27 MAR - Sono gravi le condizioni di un bambino di due anni, caduto - per cause in fase di accertamento - da una finestra, da un'altezza di circa cinque metri, a Ruvo del Monte (Potenza): soccorso dal 118 "Basilicata soccorso" è stato trasportato in codice rosso all'ospedale San Carlo di Potenza. Sull'episodio indagini sono in corso da parte dei Carabinieri.

19:54Ventidue bimbi del nido ospedale per medicine dimenticate

(ANSA) - MODENA, 27 MAR - I 22 bambini del nido 'Roncaglia' di Soliera (in provincia di Modena) che giovedì scorso sono finiti al pronto soccorso per accertamenti avevano ingerito farmaci diuretici dimenticati dentro la struttura da un operatore della ditta che si occupa delle pulizie. E' stato uno dei bambini a raccogliere il blister incustodito. A riferirlo è il Comune di Soliera che spiega: "L'azienda stessa ha provveduto ad allontanare il proprio dipendente dalla mansione svolta presso il Nido ed ha attivato l'iter disciplinare". Da parte del sindaco di Soliera Roberto Solomita, del Servizio istruzione dell'Unione delle Terre d'Argine e delle educatrici dell'asilo si sottolineano, "oltre alla soddisfazione per come si è chiusa la vicenda (tutti i bambini non hanno riportato conseguenze, ndr), anche l'apprezzamento per l'atteggiamento tenuto dai genitori dei bambini. In un frangente complesso, costoro hanno fatto prevalere l'affetto e la vicinanza nei confronti di questo luogo di crescita dei propri figli". (ANSA).

Archivio Ultima ora