Mesa y cultura en la Navidad venezolana con Miro Popic

Pubblicato il 08 novembre 2016 da redazione

plato

CARACAS. – El hotel JW Marriott Caracas conjuntamente con la Asociación de Comunicadores Gastronómicos de Venezuela (Acogave) cerrará el sábado 12 de noviembre a las 11:30 a.m. el ciclo de conversatorios de 2016 sobre gastronomía con el tema “Mesa y cultura en la Navidad venezolana” a cargo de Miro Popic, periodista, escritor, conferencista y editor especializado en vinos y gastronomía.

El conocido comunicador, ganador del Tenedor de Oro de la Academia Venezolana de Gastronomía, se referirá a cómo se construyen las tradiciones a partir de lo que comemos y hará un análisis del por qué reservamos las hallacas para degustarlas en el mes de diciembre, como un ejemplo de unidad en torno a la comida. El autor de “El libro del Pan de Jamón” también hablará del origen y desarrollo de esta tradicional preparación como condumio clásico de las fiestas decembrinas venezolanas.

Editor desde 1992 de la Guía Gastronómica de Caracas, Popic actualmente es columnista de vinos de la revista Todo en Domingo del diario El Nacional y colaborador en diversas publicaciones internacionales. Entre su obra editada también figuran: “Misión Gula”, “Manual de Vino”, “Comer en Venezuela”, “El pastel que somos” y coautor en “Diez menús bien pensados” y de la “Guía Mundial del Vino Slow Food”.

Los asistentes a este conversatorio también podrán apreciar diferentes mesas dispuestas para la cena navideña, entre ellas una muestra de vajilla, cubertería y cristalería de artistas venezolanos, colección privada de Miguel Ángel Becerra, director de la Galería G7 del Centro de Arte Los Galpones. Mesas del grupo Capuy y la mesa de la chef Margarita Ochoa, especialista en cocina artística de vanguardia, flores y brotes comestibles.

Con estos conversatorios mensuales el hotel JW Marriott Caracas, durante todo el año 2016, se dedicó a la promoción y el conocimiento de las costumbres y tradiciones que conforman la memoria gustativa del venezolano y la gastronomía actual.

“Mesa y cultura en la Navidad venezolana” se realizará el sábado 12 de noviembre a las 11:30 a.m. en el Lobby Lounge del hotel JW Marriott Caracas. Los interesados deberán inscribirse a través de las redes sociales donde recibirán la confirmación de su participación.

Twitter e Instagram: @sur_restaurante
facebook: restaurant-sur-caracas

Ultima ora

21:13Libia: rapiti funzionari dell’Onu, poi rilasciati

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti, e poi rilasciati, dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Secondo i media internazionali i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida. A bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

21:11Maltempo flagella Centro Nord, allerta in diverse regioni

(ANSA) - TORINO, 28 GIU - Nubifragi, trombe d'aria, esondazioni e allagamenti. E' allerta meteo sulle regioni del Centro Nord, a causa della perturbazione di origine atlantica che sta dividendo in due il Paese, uno scarto termico di venti gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia. Con il sole e l'afa regine al Sud, Piemonte, Liguria, Lombardia e Veneto riaprono l'ombrello e contano i danni dei violenti acquazzoni, tra alberi sradicati e tetti scoperchiati, mentre Emilia-Romagna e Toscana fanno i conti soprattutto col forte vento e il mare mosso. Il Dipartimento della Protezione civile, d'intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse.

20:54Rifiuti: A Ercolano corteo e mascherine contro roghi tossici

(ANSA) - ERCOLANO (NAPOLI), 28 GIU - Un corteo per dire stop allo sversamento illegale dei rifiuti e ai roghi tossici si è svolto, questa sera, lungo le strade di Ercolano (Napoli). A promuoverlo i volontari dell'associazione "Salute Ambiente Vesuvio" che, a seguito degli ultimi roghi nell'area delle cave in contrada Castelluccio nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, hanno chiesto interventi celeri alle istituzioni contro chi inquina e deturpa il territorio. Alla testa del corteo, partito da piazza Trieste, i giovani delle parrocchie con lo striscione 'Il Vesuvio non è una discarica', a seguire le Mamme Vulcaniche, i sacerdoti del decanato, le scuole, il mondo del volontariato e comuni cittadini che hanno indossato mascherine "perché in alcune ore non si può respirare a causa dei fumi". (ANSA).

20:51Interrotta per 100′ circolazione treni per albero caduto

(ANSA) - PERUGIA, 28 GIU - Interrotta per circa un'ora e tre quarti a causa di un albero caduto a causa del forte vento la linea ferroviaria tra Ellera e Magione, sulla tratta Firenze-Foligno. Personale di Rfi è subito intervenuto e ha rimosso il tronco permettendo ai treni di tornare a circolare. Al momento della caduta della pianta non c'erano convogli lungo il percorso. Le ferrovie hanno quindi attivato un servizio navetta su bus tra Ellera e Magione fino al momento della riapertura.

20:48Libia: fonti libiche, rilasciati i funzionari Onu rapiti

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - I funzionari dell'Onu rapiti oggi in Libia vicino a Tripoli dopo un attacco da parte di uomini armati al loro convoglio sarebbero già stati rilasciati. Lo si apprende da fonti locali secondo le quali a bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

20:42Libia:agenzia Mena,’attacco Al Qaida, rapiti funzionari Onu’

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Non si hanno al momento notizie sulla sorte dei sette dipendenti dell'Unsmil, la missione delle Nazioni Unite in Libia. Lo riferisce l'agenzia egiziana Mena. La stessa agenzia cita Sky News secondo la quale i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida.

19:53Attore Diele: pm dispone nuovi esami tossicologici

(ANSA) - SALERNO, 28 GIU - Domenico Diele dovrà ripetere gli esami tossicologici, questa volta con un prelievo di materiale cheratinico, come i capelli. Lo ha disposto il pm della procura della repubblica di Salerno, Elena Cosentino, che ha notificato un avviso sia all'indagato per omicidio stradale aggravato, sia ai familiari di Ilaria Dilillo, la 48enne travolta dall'attore lungo l'autostrada A2 del Mediterraneo all'altezza dell'uscita di Montecorvino Pugliano (Salerno). L'accertamento tecnico irripetibile si svolgerà venerdì prossimo. Diele, pur avendo ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari, resta nel carcere di Salerno - Fuorni, dove si trova ormai da sabato scorso, perché non è ancora stato trovato un braccialetto elettronico, misura necessaria per il trasferimento ai domiciliari.

Archivio Ultima ora