L’italiano in tavola: un challenge fotografico celebra la Settimana della cucina italiana nel mondo

Pubblicato il 22 novembre 2016 da redazione

maxresdefault

PISA – Italiano lingua viva… anche a tavola! Per festeggiare la prima Settimana della Cucina Italiana nel Mondo (21-27 novembre), il Consorzio ICoN – una rete di 18 università che opera in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri – lancia un challenge fotografico diretto ai suoi studenti e membri della sua community, e a chiunque ami la cultura italiana all’estero.

Lo scopo è quello di condividere la propria “tavola italiana”, in qualunque parte del mondo ci si trovi. Chiunque voglia partecipare può scattare, rielaborare la propria foto e condividerla: basta avere un account Instagram (o, in alternativa, Facebook) e utilizzare gli hashtag legati all’evento #ICoNdimenti e #ICoNmondo.

Il ruolo del Consorzio sarà quello di riunire tutti questi contributi e ricondividerli tramite i propri profili social, oltre che sul proprio sito. Partecipare è facile e divertente, e permette a chiunque voglia di realizzare in maniera collaborativa questo quadro di “Italia fuori dall’Italia”, in uno dei suoi aspetti più caratterizzanti e amati all’estero. Il regolamento completo si trova sul profilo Instagram del Consorzio: il challenge è libero e gratuito e si svolge fino al 27 novembre.

Partecipare è molto semplice: pubblicare una o più foto della “tavola italiana” – piatti tipici, una tavola imbandita, un pranzo o una cena -, insomma tutto quello che significa “stare insieme” a tavola, così tipico della cultura italiana. Le foto possono essere scattate ovunque: a casa o al ristorante, per strada, in spiaggia… l’importante è che siano state scattate fuori dall’Italia.

Le foto possono rappresentare soggetti animati o inanimati, contenere scritte o disegni (massima libertà di espressione). Inserire nella didascalia o nel commento gli hashtag #ICoNdimenti e #ICoNmondo, e se si vuole #italiantaste, l’hashtag ufficiale della Settimana della Cucina Italiana nel mondo. Con questa sua prima challenge, il Consorzio ICoN inaugura l’hashtag #ICoNmondo, che si può seguire e utilizzare per restare aggiornati su tutte le novità e gli eventi ICoN su social network.

Saranno 1.300 gli eventi in programma per la Settimana della cucina italiana nel mondo, organizzati in 105 Paesi nel mondo, coordinati dalle 295 sedi diplomatiche, consolari e dagli Istituti italiani di cultura della rete all’estero della Farnesina.

La Settimana è stata organizzata tramite un’azione di squadra attivata dal Ministero degli Affari esteri in collaborazione con il ministero delle Politiche agricole, coinvolgendo gli attori pubblici e privati che rappresentano la cucina italiana di qualità.

Ultima ora

16:10Calcio: agente Deulofeu, lui alla Roma? E’ un ipotesi

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - "E' tutto da vedere però la Roma è un grandissimo club, quindi rappresenta un'ipotesi". Gines Carvajal, procuratore di Gerard Deulofeu, è intervenuto ai microfoni di Romanews WebRadio strizzando l'occhio ai giallorossi. L'esterno classe '94 è stato autore di una buona seconda parte di stagione con la maglia del Milan, collezionando 4 gol e 3 assist in 17 presenze. Sono tanti i nomi accostati al club capitolino per individuare il sostituto dell'egiziano Salah.

15:53Motop: Olanda, seconde libere a Vinales

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Maverick Vinales ha firmato il miglior tempo delle seconde libere, classe motoGp, sul circuito olandese di Assen, con il tempo di 1'33"130. Seconda un'altra Yamaha, quella di Jonas Folger, staccato di 367 millesimi. Terza la Honda di Marc Marquez (+0.652). Seguono la Ducati di Andrea Dovizioso (+0.660), la Honda di Cal Crutchlow (+0.698) e la seconda Yamaha ufficiale con Valentino Rossi (+0.700). Completano la top ten - cioè i piloti che al momento accederebbero alla Q2 di domani - Danilo Petrucci, Johann Zarco, Alvaro Bautista e Dani Pedrosa. In una sessione interrotta qualche minuto per la caduta di un pò di pioggia, sono rimasti fuori dal gruppo dei migliori sia Lorenzo (14/o tempo) che Iannone (17/o).

15:49Calcio: Messi apre alla Cina ‘andarci non è impossibile’

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Anche Lionel Messi non esclude una possibile esperienza in Cina. In una intervista a Espn, l'asso argentino del Barcellona apre ad un'avventura nel calcio della Grande Muraglia: "Non posso dire che andare in Cina sia impossibile - afferma l'argentino - nessuno può dire che ci sia qualcosa di impossibile nel calcio di oggi, ma non mi è mai passato per la mente. Terminare la mia carriera al Barcellona è quello che ho sempre voluto e quello che sogno. Penso solo a questo club e a vincere il maggior numero possibile di titoli la prossima stagione".

15:29Brexit:Gentiloni,da May buone intenzioni ma verificare

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - La proposta del premier britannico Theresa May "è una dimostrazione di buone intenzioni, ma ci sono molte cose da verificare nel merito". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa da Bruxelles, al termine del vertice europeo.

15:27Wp, Cia accertò che Putin diresse campagna hackeraggio

(ANSA) - WASHINGTON, 23 GIU - La Cia accertò che Vladimir Putin fu coinvolto direttamente nella campagna di hackeraggio per screditare le presidenziali Usa sulla base di fonti interne al governo russo. Lo rivela il Washington Post che ricostruisce con decine di fonti anonime dell'intelligence Usa le reazioni di Obama per fermare le interferenze russe. La Cia sarebbe venuta in possesso di specifiche istruzioni di Putin per sconfiggere o almeno danneggiare la candidata dem Hillary Clinton e aiutare il suo rivale Donald Trump.

15:26Gentiloni,su migranti Italia soddisfatta da vertice Ue

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - "Sul tema migratorio credo che l'Italia possa essere soddisfatta dalle conclusioni raggiunte, anche se sappiamo bene che i problemi con cui ci dobbiamo confrontare non si risolvono con le conclusioni di un documento del Consiglio europeo". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni nella conferenza stampa a Bruxelles.

15:22Calcio: Berlusconi, Donnarumma? Serve indulgenza

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Tradiscono di più i politici o i calciatori? "I calciatori sono professionisti, fa parte della loro professione cambiare squadra". E il portiere del Milan "Donnarumma è un bravissimo ragazzo di 18 anni che si trova davanti a scelte difficili e con somme importanti. Non bisogna giudicarlo male". Lo ha detto Silvio Berlusconi, intervistato a L'Aria che tira su La7. Invece "sono stati 500 i politici che hanno cambiato casacca in questa legislatura sovvertendo il voto degli italiani", ha sottolineato.

Archivio Ultima ora