San Nicola risorge a Ground Zero con il progetto di Calatrava

Pubblicato il 29 novembre 2016 da ansa

San Nicola risorge a Ground Zero e per la prima volta dal tempo delle stragi un simbolo religioso riappare nel sito del World Trade Center, 29 novembre 2016. ANSA/ALESSANDRA BALDINI -------------------------------------------------------------------------------------------

San Nicola risorge a Ground Zero e per la prima volta dal tempo delle stragi un simbolo religioso riappare nel sito del World Trade Center, 29 novembre 2016.
ANSA/ALESSANDRA BALDINI
——————————————————————————————-

NEW YORK. – San Nicola risorge a Ground Zero e per la prima volta dal tempo delle stragi un simbolo religioso riappare nel sito del World Trade Center. Il patriarca Demetrios ha benedetto il “legno di Cristo” alla base della nuova chiesa disegnata dell’architetto Santiago Calatrava di fronte alla Freedom Tower. Un breve volo, aiutato da una gru, e la croce è atterrata al centro della cupola ispirata a Santa Sofia di Istanbul.

“In questa valle di vetro e cemento vediamo il trionfo dell’ingegno umano e della disposizione umana a superare ogni tragedia”, ha detto Demetrios, primate della chiesa greco-ortodossa in America: “A San Nicola diamo un messaggio in più, una apertura verso una realtà non materiale, la presenza di Dio”.

San Nicola di prima delle stragi era un edificio banale, ricavato in una vecchia osteria. La chiesa di Calatrava, l’architetto della vicina stazione e dell'”Oculus”, brillerà di notte attraverso un rivestimento di vetro e marmo pentelico estratto dalla stessa vena usata per il Partenone: un parallelo che non è sfuggito al presidente Barack Obama.

Ad Atene, nel primo viaggio all’estero dopo l’elezione di Donald Trump, il presidente aveva ricordato la parabola della chiesetta una volta in rovina, “simbolo di resilienza, che sta per rinascere”. Ci sono voluti oltre 15 anni per arrivare al “topping out”.

Rasa al suolo dal crollo di 2 World Trade Center, San Nicola riaprirà al culto nella primavera 2018, ha detto all’ANSA il direttore dell’arcidiocesi Jerry Dimitriou. Costo, 40 milioni di dollari, il doppio della stima di partenza.

La chiesa, frequentata nella sua prima esistenza dall’attore Terry Savalas (il Kojak televisivo) e prima ancora dall’armatore Aristotele Onassis, ne ha già raccolti 38 tra finanziamenti municipali, doni di parrocchiani di tutte le estrazioni sociali e anche dell’amministrazione comunale di Bari ma i lavori di ricostruzione sono partiti solo due anni fa perché leader religiosi e Port Authority non riuscivano a mettersi d’accordo sull’ubicazione e le dimensioni del nuovo edificio.

Quello che dopo le stragi sembrava uno dei progetti più semplici di ricostruzione si era rivelato infatti uno dei più complessi. Molto ha avuto a che fare con un garage-bunker sotterraneo che ha avuto la prelazione sul sito, ma anche con conflitti anche all’interno della comunità greco-ortodossa, molti scontenti dell’obiettivo di fare di San Nicola un National Shrine, santuario nazionale e luogo di meditazione per ogni fede, non la semplice parrocchia che era sempre stata prima.

Solo nel 2011 fu individuata la nuova location. 13 architetti furono invitati a presentare progetti e Calatrava vinse all’unanimità grazie al modellino ispirato a Santa Sofia che adesso sta prendendo forma in cemento e acciaio a prova di bomba.

(di Alessandra Baldini/ANSA)

Ultima ora

15:58Renzi, spero sia scelto migliore, se vogliono Visco facciano

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Nella mozione Pd c'è un giudizio sul passato, ma per il futuro sceglierà Gentiloni. Io non ho nomi. Ho un profilo: vorrei che chiunque fosse scelto sia il migliore o la migliore possibile". Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi, ospite di "1/2h in più". "Volete nominare Visco? Fatelo. Volete nominare un altro? Fatelo. Ma il giudizio su quanto accaduto deve essere il più laico possibile", sottolinea.

15:57Bankitalia: Renzi, rivendico sia merito che metodo

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Sia nel merito che nel metodo rivendico quanto fatto" con la mozione Pd su Bankitalia. Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi, ospite di "1/2h in più".

15:52Gb: all’asta l’ultimo quadro dipinto da Winston Churchill

(ANSA) - LONDRA, 22 OTT - Va all'asta l'ultimo dipinto realizzato da Winston Churchill: lo annuncia l'agenzia Pa citando un dirigente della celebre casa d'aste Sotheby's. L'opera, raro esempio d'arte 'astratta' nella produzione di sir Winston, s'intitola 'The Goldfish Pool At Chartwell'. Fu completata nel 1962 e donata poco prima della morte del primo ministro britannico della Vittoria (nel '65) al sergente Edmund Murray, sua storica guardia del corpo. Rievoca il luogo che Churchill definì "il più speciale al mondo" per rilassarsi durante la II guerra mondiale. Stando alle previsioni, dovrebbe essere aggiudicata per una cifra attorno alle 80.000 sterline, circa 90.000 euro. Pittore dilettante quanto prolifico, oltre che statista, storico, giornalista e premio Nobel per la letteratura, Churchill dipinse in un quarantennio - dopo essersi appassionato all'hobby del pennello a partire dagli anni '20, come strumento per uscire dalla depressione in un momento politico e personale buio - 544 fra acquerelli e altre opere.

15:38Catalogna: Dastis,molte immagini violenza polizia sono false

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Finora, molte delle immagini diffuse sono dei fake, se c'è stato uso della forza da parte della polizia è stato limitato e comunque rispettava le disposizioni delle autorità" per il rispetto della legge. Lo ha detto il ministro degli Esteri spagnolo Alfonso Dastis alla Bbc, rispondendo ad una domanda sulla violenza della polizia il primo ottobre in Catalogna, durante le operazioni di voto del referendum indipendentista. "Se c'è stato uso della forza, e alcune immagini in effetti lo testimoniano, non è stato deliberato, ma è stato provocato", ha aggiunto Dastis.

15:36Namibia: rivincita del rinoceronte, azzoppato un bracconiere

(ANSA) - IL CAIRO, 22 OTT - Un cacciatore di frodo ha avuto la peggio in una battuta al rinoceronte in un parco nazionale del nord della Namibia: è stato gravemente ferito ad una gamba dall'animale e poi arrestato. La vittoria del rinoceronte sul suo persecutore consumatasi nell'Etosha National Park è stata descritta dal sito del quotidiano "The Namibian" basandosi su informazioni della polizia di Kunene. L'uomo, Luteni Muharukua, di età imprecisata, era penetrato nel parco assieme ad altri bracconieri per cacciare rinoceronti. Mentre erano sulle tracce di un esemplare, l'altrimenti mansueto mammifero è "sbucato dal nulla e ha caricato" i criminali: nella fuga, Muharukua è caduto e il rinoceronte "lo ha gravemente ferito alla gamba". A minacciare l'esistenza di questi animali imponenti ma "dall'indole pacifica" è il commercio di corni che ha causato la morte della metà dei rinoceronti durante gli anni Settanta.

15:31Russia: liberato Navalny dopo 20 giorni di prigione

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Il leader dell'opposizione russa Aleksey Navalny è stato rilasciato dopo aver scontato i 20 giorni di carcere che gli erano stati inflitti per aver organizzato una manifestazione non autorizzata. Uscito dal carcere, Navalny ha dichiarato sui social che spera di partecipare ad una manifestazione organizzata in serata nella città meridionale di Astrakhan.

15:30Referendum: Regione Lombardia, alle 12 affluenza 10,8%

(ANSA) - MILANO, 22 OTT - In Lombardia alle 12 ha votato il 10,75% degli elettori. Il dato è riferito al 97,5% delle sezioni, 8.893 sezioni su 9.224. Lo ha comunicato Regione Lombardia, precisando che l'affluenza del 6,25%, resa nota in un primo momento, si riferiva solo a una parte delle sezioni e che il conteggio del sistema elettronico era in via di aggiornamento.

Archivio Ultima ora