Parte progetto chef Bottura, cena 60 persone in difficoltà

(ANSA) – MODENA, 4 DIC – Da domani, ogni lunedì sera, presso la mensa della Ghirlandina gli chef del Consorzio Modena a Tavola prepareranno 60 pasti per chi non se li può permettere. E’ il progetto di Massimo Bottura ‘Socialtables@Ghirlandina’, la nuova mensa solidale fortemente voluta dallo chef pluristellato anche nella sua città, dopo le esperienze di Milano, Rio e Bologna. Il primo ai fornelli sarà Luca Marchini, del ristorante ‘L’erba del Re’ e presidente del Consorzio. In tavola verranno portate ricette della tradizione locale, grazie agli chef che hanno aderito all’iniziativa e che si avvicenderanno in cucina. Quindi le materie prime parleranno di un territorio particolarmente vocato all’agroalimentare, la tavola celebrerà le ricette della tradizione locale. Per ora gli appuntamenti in calendario sono 14 ma l’iniziativa proseguirà ad oltranza vista l’adesione e l’entusiasmo di tutti i ristoratori del circuito. “Di refettori che aprano le porte al prossimo – commenta Marchini – ce n’è immenso bisogno anche sotto casa”. (ANSA).

Condividi: