Capuy presentó la colección “Caracas” de Durant&Diego

Pubblicato il 07 dicembre 2016 da redazione

whayu3

CARACAS. – Capuy, la tienda de mobiliario de lujo número uno de Venezuela, dando continuidad a sus encuentros enmarcados en la iniciativa “Con C de Caracas” presentó la más reciente colección de la firma Durant & Diego que lleva por nombre “Caracas”.

El desfile, que se llevó a cabo en la Quinta Capuy ubicada en la calle Madrid con calle Nueva York de Las Mercedes, sirvió para recoger fondos para las obras y actividades de la Fundación Wayúu Taya, dedicada desde el 2002 a desarrollar programas sociales en áreas como educación, salud y nutrición, infraestructura, arte y cultura, para mejorar la calidad integral de vida de niños indígenas del estado Zulia.

Esta nueva propuesta pret-a-porter de Durant & Diego para la temporada Otoño/Invierno 2016 se inspiró en la época de oro de Caracas a finales del siglo XX, cuando la arquitectura y el glamour de sus mujeres posicionaban a la ciudad como una referencia internacional.

Gio’ Ponti con su Villa Planchart, el Centro Simón Bolívar y las Nubes de Calder en el Aula Magna de la UCV son los tres referentes arquitectónicos que dieron pie a esta propuesta de trajes de gala y vestidos de coctel elaborados en raso, organza y crepé de seda combinados con materiales sintéticos.

A nivel de color, protagonizan marrones, grises y azules, con toques de tonos vibrantes. Inspirados en la colección Caracas de Durant & Diego, especialmente en las obras de Calder y Gio’ Ponti presentes en la ciudad, las piezas de la ceramista Aida Gruebler fueron los accesorios utilizados para integrarse con los trajes perfectamente.

whayu12

Capuy, posicionada en el mercado nacional como la mejor vitrina en el mundo del diseño interior y en el marco de su iniciativa cultural “Con C de Caracas”, se convirtió en el escenario perfecto para presentar esta colección, que permitió además hacer un aporte a la loable labor que adelanta la ONG Wayúu Taya, específicamente con su actividad “Alegría en Navidad” que será disfrutada por dos mil niños de la comunidad wayúu.

Con este nuevo encuentro la plataforma “Con C de Caracas” sigue reuniendo las propuestas de arquitectos, diseñadores, fotógrafos, interioristas e historiadores como una forma de rendirle tributo a nuestra ciudad capital, en alianza con las iniciativas @Ccsen365, @Caracas_ES, @GreetingsCcs y la agencia creativa Ekipao.

http://www.wayuutaya.org/

Ultima ora

06:23Man Booker Prize ad un americano per il secondo anno

LONDRA - L'americano George Saunders ha vinto il Man Booker Prize con il romanzo "Lincoln in the Bardo", diventando il secondo autore americano ad aggiudicarsi il prestigioso premio britannico. Il libro parte dalla visita realmente compiuta dal presidente Abraham Lincoln nel 1862 in un cimitero di Washington sulla tomba del figlio di undici anni Willie e da lì si sviluppa con un coro di personaggi, tutti morti che non riescono a lasciare questa vita.

00:02Champions: Guardiola “vittoria che vale”

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Non posso giudicare le difficoltà del Napoli durante la prima mezz'ora, ma è stata la partita che mi aspettavo: è impossibile dominare una squadra come il Napoli per 90', quindi devo fare i complimenti ai 'miei' giocatori, perché so contro quale tipo squadra abbiamo vinto. Non abbiamo giocato contro dei ragazzini, ma contro una formazione che in Serie A ha vinto otto partite di fila". Così Pep Guardiola commenta la vittoria del Manchester City contro il Napoli, in Champions. "Questa è una una vittoria importantissima nell'economia del passaggio del turno", conclude l'allenatore spagnolo.

00:00Sarri: “25′ scadenti, poi messo City in difficoltà”

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Non so cosa sia successo nei primi 30': abbiamo sbagliato pressioni e distanze, concesso troppi spazi a una squadra devastante. Prendere gol dopo 5' è stato pesante: nei primi 25' siamo stati scadenti, ma nei restanti 75' abbiamo reagito, imponendoci. Giocare alla pari contro questi avversari, ci lascia fiduciosi". Così, a Premium sport, Maurizio Sarri. "Il City è una squadra difficile da affrontare, ma l'abbiamo messa in difficoltà e questo è un grande segnale. Insigne aveva un dolore all'adduttore, non dovrebbe essere nulla di grave".

23:46Champions: i risultati della terza giornata

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - I risultati delle partite valide per la terza giornata di Champions league, disputate stasera: Maribor-Liverpool 0-7, Real Madrid-Tottenham 1-1, Feyenoord-Shakhtar Donetsk 1-2, Monaco-Besiktas 1-2, Spartak Mosca-Siviglia 5-1, Lipsia-Porto 3-2, Apoel Nicosia-Borussia Dortmund 1-1.

23:17Champions: Manchester City-Napoli 2-1

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - Il Manchester City ha battuto 2-1 (2-0) il Napoli, in una partita valida per il Gruppo F di Champions League. Inglesi in vantaggio al 9' con Sterling e bravi a raddoppiare con Gabriel Gesus al 13'. Dopo che al 38' Mertens si era fatto parare un rigore dal portiere Ederson, nella ripresa i partenopei hanno accorciato le distanze - sempre su rigore - con Diawara, al 28'. Manchester City a punteggio pieno nel raggruppamento, il Napoli fermo a tre, con lo Shakhtar salito a 6.

23:09Usa: giudice Hawaii blocca ultimo ‘travel ban’ Trump

(ANSA) - WASHINGTON, 17 OTT - Un giudice federale delle Hawaii ha bloccato l'ultima versione del 'travel ban' di Donald Trump poche ore prima che entrasse in vigore. Il provvedimento prevede restrizioni per l'arrivo in Usa da otto Paesi. Secondo il giudice, l'ordine esecutivo di Trump crea discriminazioni sulla base della nazionalità. Il provvedimento sarebbe dovuto entrare in vigore alla mezzanotte, ora di Washington (le 6 di domani mattina in Italia). La Casa Bianca ha subito definito la decisione del giudice "pericolosamente errata" E' stata così accolta la richiesta delle Hawaii, secondo cui il nuovo bando è la continuazione della "promessa di Donald Trump di escludere i musulmani dagli Usa". Il 'travel ban' prevede restrizioni per i cittadini di Ciad, Iran, Libia, Corea del Nord, Somalia, Siria, Yemen e per alcuni dirigenti di governo venezuelani.

21:57200mila manifestanti in piazza a Barcellona

(ANSA) - BARCELLONA, 17 OTT - Duecentomila persone partecipano alla concentrazione nel centro di Barcellona per chiedere la liberazione dei due dirigenti indipendentisti, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, accusati di 'sedizione' e arrestati ieri sera per ordine di un giudice spagnolo, secondo le stime della polizia urbana della capitale catalana. Manifestazioni pacifiche parallele si svolgono in altri centri della Catalogna.

Archivio Ultima ora