Legge di Bilancio 2017: le misure di interesse per gli italiani nel mondo

Pubblicato il 16 dicembre 2016 da redazione

ROMA – I deputati del Pd eletti nella circoscrizione Estero Marco Fedi (ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide), Fabio Porta (ripartizione America meridionale), Gianni Farina, Laura Garavini, Alessio Tacconi (ripartizione Europa) e Francesca La Marca (America settentrionale e centrale) segnalano le misure che interessano gli italiani residenti all’estero contenute nelle legge di Bilancio 2017 approvata definitivamente anche al Senato.

In materia di previdenza e fisco, essi sottolineano “l’importanza dell’aumento degli importi della 14ma mensilità, erogata anche ai nostri connazionali che risiedono all’estero e soddisfano i requisiti di legge, e l’aumento degli importi reddituali esenti da tassazione ai fini pensionistici”.

“Non sono due provvedimenti marginali – segnalano i deputati – perché incideranno positivamente sulle prestazioni dei pensionati italiani, anche quelli residenti all’estero, che percepiscono importi bassi. Infatti la 14ma, che viene erogata dall’Inps una tantum nel mese di luglio aumenterà di almeno 100 euro e il reddito annuo pensionistico esente da Irpef salirà a 8.125 euro. L’aumento del reddito esente interesserà ovviamente coloro i quali ancorché residenti all’estero continuano a pagare l’Irpef in Italia e anche chi è sottoposto a tassazione concorrente”.

“Una serie di nostri emendamenti – proseguono – ha consentito, inoltre, un sensibile miglioramento di alcuni importanti voci di investimento a favore degli italiani all’estero. Vanno ricordati, infatti, i maggiori stanziamenti per la diffusione della lingua e della cultura italiana all’estero, per il funzionamento della rete diplomatica e per la stampa che si occupa dell’emigrazione”.

“Per la promozione della lingua e cultura italiana all’estero, va segnalata prima di tutto la creazione di un fondo quadriennale dotato di 150 milioni: 20 nel 2017, 30 nel 2018, 50 e 50 nel 2019 e 2020. Uno sforzo straordinario voluto dal Presidente Renzi dopo alcune visite alle nostre comunità. Un ulteriore provvedimento aggiuntivo, legato ad un nostro emendamento, autorizza la spesa di 4 milioni di euro a decorrere dal 2017 per la promozione della lingua e cultura italiana all’estero, con particolare riferimento agli enti gestori. Siamo riusciti anche – scrivono Fedi, Porta, Farina, Garavini, La Marca e Tacconi – ad ottenere l’estensione al 2019 di un ulteriore milione di euro per il sostegno delle scuole paritarie all’estero”.

“Un nostro diverso emendamento ha altresì previsto la riassegnazione, a decorrere dall’anno 2017, del trenta per cento dei versamenti effettuati per la domanda di riconoscimento di cittadinanza italiana (pari a 300 euro) allo stato di previsione della spesa dell’esercizio in corso del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

Tali risorse – prosegue la nota congiunta – saranno trasferite agli uffici dei consolati di ciascuna Circoscrizione consolare che hanno operato la percezione del predetto contributo, in proporzione delle percezioni introitate e saranno destinate al rafforzamento dei servizi consolari per i cittadini italiani residenti o presenti all’estero, con priorità per la contrattualizzazione di personale locale da adibire allo smaltimento dell’arretrato riguardante le pratiche di cittadinanza presentate presso i medesimi uffici consolari”.

“Sempre un nostro emendamento – ricordano i deputati Pd, – approvato durante l’esame presso la Camera dei deputati, ha inoltre disposto, per il 2017, l’esecuzione di interventi per un importo complessivo di 1.300.000 euro, finalizzati per 300.000 euro alle agenzie specializzate nei servizi stampa dedicati agli italiani residenti all’estero, e per 1.000.000 di euro ad integrare la dotazione finanziaria dei contributi diretti in favore della stampa italiana all’estero”.

“Il disegno di legge di Bilancio interviene anche sulla disciplina vigente riguardante le detrazioni per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica, recupero edilizio e misure antisismiche (misure che possono interessare i nostri connazionali proprietari di immobili in Italia).

È prorogata infatti fino al 31 dicembre 2017 (31 dicembre 2021 per gli interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo condominio) la misura della detrazione al 65 per cento per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici (c.d. Ecobonus).

Infine – conclude la nota, – in materia di ricerca si modificano i vigenti incentivi per il rientro in Italia di docenti e ricercatori residenti all’estero, rendendo strutturale la misura che consente di abbattere, per un determinato periodo di tempo, la base imponibile a fini IRPEF e IRAP in favore dei predetti soggetti ed inoltre si diminuisce, a determinate condizioni, la base imponibile dei lavoratori, specializzati e non, che sono rientrati o rientrano in Italia”.

Ultima ora

16:01Calcio: Milan-Genoa, Bonucci espulso con la Var

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - La prima volta di un cartellino rosso deciso dalla Var costa l'espulsione a Leonardo Bonucci. Il capitano del Milan è stato sanzionato al 23' pt dall'arbitro Giacomelli per una gomitata, inizialmente non vista, nell'area del Genoa al difensore rossoblu Aleandro Rosi.

15:58Renzi, spero sia scelto migliore, se vogliono Visco facciano

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Nella mozione Pd c'è un giudizio sul passato, ma per il futuro sceglierà Gentiloni. Io non ho nomi. Ho un profilo: vorrei che chiunque fosse scelto sia il migliore o la migliore possibile". Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi, ospite di "1/2h in più". "Volete nominare Visco? Fatelo. Volete nominare un altro? Fatelo. Ma il giudizio su quanto accaduto deve essere il più laico possibile", sottolinea.

15:57Bankitalia: Renzi, rivendico sia merito che metodo

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Sia nel merito che nel metodo rivendico quanto fatto" con la mozione Pd su Bankitalia. Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi, ospite di "1/2h in più".

15:52Gb: all’asta l’ultimo quadro dipinto da Winston Churchill

(ANSA) - LONDRA, 22 OTT - Va all'asta l'ultimo dipinto realizzato da Winston Churchill: lo annuncia l'agenzia Pa citando un dirigente della celebre casa d'aste Sotheby's. L'opera, raro esempio d'arte 'astratta' nella produzione di sir Winston, s'intitola 'The Goldfish Pool At Chartwell'. Fu completata nel 1962 e donata poco prima della morte del primo ministro britannico della Vittoria (nel '65) al sergente Edmund Murray, sua storica guardia del corpo. Rievoca il luogo che Churchill definì "il più speciale al mondo" per rilassarsi durante la II guerra mondiale. Stando alle previsioni, dovrebbe essere aggiudicata per una cifra attorno alle 80.000 sterline, circa 90.000 euro. Pittore dilettante quanto prolifico, oltre che statista, storico, giornalista e premio Nobel per la letteratura, Churchill dipinse in un quarantennio - dopo essersi appassionato all'hobby del pennello a partire dagli anni '20, come strumento per uscire dalla depressione in un momento politico e personale buio - 544 fra acquerelli e altre opere.

15:38Catalogna: Dastis,molte immagini violenza polizia sono false

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Finora, molte delle immagini diffuse sono dei fake, se c'è stato uso della forza da parte della polizia è stato limitato e comunque rispettava le disposizioni delle autorità" per il rispetto della legge. Lo ha detto il ministro degli Esteri spagnolo Alfonso Dastis alla Bbc, rispondendo ad una domanda sulla violenza della polizia il primo ottobre in Catalogna, durante le operazioni di voto del referendum indipendentista. "Se c'è stato uso della forza, e alcune immagini in effetti lo testimoniano, non è stato deliberato, ma è stato provocato", ha aggiunto Dastis.

15:36Namibia: rivincita del rinoceronte, azzoppato un bracconiere

(ANSA) - IL CAIRO, 22 OTT - Un cacciatore di frodo ha avuto la peggio in una battuta al rinoceronte in un parco nazionale del nord della Namibia: è stato gravemente ferito ad una gamba dall'animale e poi arrestato. La vittoria del rinoceronte sul suo persecutore consumatasi nell'Etosha National Park è stata descritta dal sito del quotidiano "The Namibian" basandosi su informazioni della polizia di Kunene. L'uomo, Luteni Muharukua, di età imprecisata, era penetrato nel parco assieme ad altri bracconieri per cacciare rinoceronti. Mentre erano sulle tracce di un esemplare, l'altrimenti mansueto mammifero è "sbucato dal nulla e ha caricato" i criminali: nella fuga, Muharukua è caduto e il rinoceronte "lo ha gravemente ferito alla gamba". A minacciare l'esistenza di questi animali imponenti ma "dall'indole pacifica" è il commercio di corni che ha causato la morte della metà dei rinoceronti durante gli anni Settanta.

15:31Russia: liberato Navalny dopo 20 giorni di prigione

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Il leader dell'opposizione russa Aleksey Navalny è stato rilasciato dopo aver scontato i 20 giorni di carcere che gli erano stati inflitti per aver organizzato una manifestazione non autorizzata. Uscito dal carcere, Navalny ha dichiarato sui social che spera di partecipare ad una manifestazione organizzata in serata nella città meridionale di Astrakhan.

Archivio Ultima ora