La programmazione di Rai-Italia dal 26 al 30 dicembre

Pubblicato il 22 dicembre 2016 da redazione

Community: Benedetta Rinaldi e Nello Salza

COMMUNITY – L’ALTRA ITALIA

Conducono Benedetta Rinaldi e Alessio Aversa.
Il programma dedicato alle comunità italiane all’estero: attività, eventi, storie individuali e familiari. I progetti, le ambizioni, i successi, le storie di chi vive fuori dall’Italia e tiene vivo il legame con il Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo. E poi lo spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per rispondere a quesiti su pensioni, tasse, sanità, burocrazia… e lo spazio dedicato alla lingua italiana in collaborazione con la Società Dante Alighieri.

• Lunedì 26 Dicembre
Ospiti: il maestro artigiano Marcello Aversa, per entrare nel mondo della tradizione più classica del presepe napoletano, quella dei Fratelli Sinno; Francesca Lorenzet, giovane italiana che vive a Glasgow e fa la sport event manager, per parlare delle nuove rotte d’emigrazione degli italiani; il regista Alessandro Ingaria, per approfondire i suoi documentari realizzati in giro per il mondo.
Storie dal mondo.
A Glasgow, per scoprire le storie degli italiani di Scozia.

• Martedì 27 Dicembre
Ospiti: Nello Salza, uno dei maggiori trombettisti italiani che ha collaborato con tanti artisti di primissimo livello; Umberto Malesci, amministratore delegato in Italia e uno dei cofondatori di Fluidmesh, società diventata in pochi anni leader nelle tecnologie wireless di controllo per città, porti e aeroporti; in collegamento da New York, Andrea Orioli, altro cofondatore di Fluidmesh.
Storie dal mondo.
In Canada, a Toronto, dove Simona Ròdano ha ideato uno spettacolo musicale, pensato per chi studia italiano, ma tutto incentrato sulle tematiche ambientaliste.
In Australia per conoscere il pisano Luca Terreni che fa la guida turistica a Melbourne.
Infocommunity: il professor Giovanni Cannata, Rettore dell’Università del Molise, per parlare dei corsi che l’università offre per i studenti.

• Mercoledì 28 Dicembre
Ospiti: l’attore e regista Mimmo Mancini, per ripercorrere la vita di Vincenzo Pelliccione, controfigura che sostituì Charlie Chaplin nelle prove di molti dei suoi film tra i quali: Il Circo, Il Dittatore, Luci della Città e Tempi moderni; Renato Ardovino, cake designer, conosciuto anche come “il Re delle torte”, per entrare nel mondo delle torti nuziali.
Storie dal mondo.
A Mar del Plata, in Argentina, dove da 40 anni gli abruzzesi celebrano una loro festa, cucinando un po’ di pasta, circa 400 chili…!
Da New York l’incontro con Sara Massarotto, una giovane milanese che ha coronato il suo sogno: fare la Food Blogger.
Infocommunity: Padre Mario Collarini, Direttore Responsabile delle Edizioni “Frate Indovino”, per parlare, appunto, del calendario di frate Indovino.

• Giovedì 29 Dicembre
Ospiti: Paola Guagliumi, storica dell’arte e guida turistica, presenta il suo libro “L’arte spiegata ai truzzi”; Paolo Siani, fratello di Giancarlo Siani, il giovane giornalista napoletano ucciso dalla Camorra nel 1985, per ripercorrere la vicenda di questo coraggioso e sfortunato cronista.
Storie dal mondo.
Da Newton, nel Massachusetts, il servizio sulla comunità di sandonatesi (San Donato è un piccolo comune in provincia di Frosinone) negli States.
Infocommunity: Nicola Forte, tributarista e collaboratore de Il Sole 24 Ore.

• Venerdì 30 Dicembre
Ospiti: Fabio Pozzi, volontario della Onlus Solidarietà Kenya, ma anche l’allenatore della A2 femminile a Castelnuovo Scrivia (Alessandria), per parlare del Basket solidale in Kenya e della sua storia; il professor Paolo Di Trapani, fisico e docente di Ottica all’Università dell’Insubria di Varese, per curiosare nella sua tecnologia innovativa della luce, CoeLux.
Storie dal mondo.
Da Boston l’incontro con il Padre Gennaro Matino, un uomo che ha speso tutta la sua vita per aiutare – concretamente – chi soffre. Una storia forte e intensa.
In Canada, per conoscere Vincenzo Pietropaolo, fotografo con origini calabresi che con le sue immagini ha documentato quarant’anni di vita della comunità italiana di Toronto.

Tutti i giorni a Community trova spazio la lingua italiana grazie alla collaborazione con la Società Dante Alighieri. Questa settimana con la dottoressa Beatrice Palazzoni e il professor Stefano Telve.

Per contattare la redazione scrivete a: community.italia@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h18.00
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h20.00
SAN PAOLO da Lunedì a Venerdì h21.00

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h14.45
SYDNEY da Lunedì a Venerdì h17.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h19.00

Repliche

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Martedì a Venerdì h04.15
SYDNEY da Martedì a Venerdì h07.15

THAT’S MY COUNTRY Inedito (Adventure Show)

That’s my country – Tony e Sofia

Quattro puntate per un dicembre speciale.
Un viaggio avventuroso alla scoperta delle proprie radici. Una coppia formata da un italiano residente all’estero e un componente importante della sua famiglia, ogni settimana verificherà la propria “italianità”, per 5 giorni, in 5 tappe, con 5 quesiti da risolvere e un solo obiettivo: ritrovare le proprie radici.
Un viaggio avventuroso, con indizi da trovare e prove da superare, che porterà la coppia di protagonisti a scoprire le bellezze e le particolarità dell’Italia, anche di quella nascosta, sfatando qualche luogo comune.
Un format originale Stand by me, prodotto con Rai Italia.

Protagonisti della quarta e ultima puntata:
Sofia, 34 anni, avvocato penalista, è nata e cresciuta a Feltre, un paese in provincia di Belluno. Nel 2010 decide di cambiare radicalmente vita: abbandona le aule dei tribunali e si trasferisce in Kenya, dove apre un’agenzia di safari. Lì conosce Tony, un keniota che lavora per un’agenzia concorrente. All’inizio il loro rapporto è tutto rivalità in affari e antipatia, ma ben presto la situazione cambia e fra loro scocca la scintilla. Ora sono inseparabili da due anni. Sofia ama andare in palestra e fare lunghe passeggiate nel parco nazionale di Nairobi. Tony, che ha 31 anni, non è mai stato in Italia e non ha mai conosciuto la famiglia di Sofia.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Mercoledì 28 Dicembre 2016 h20.30
BUENOS AIRES Mercoledì 28 Dicembre 2016 h22.30
SAN PAOLO Mercoledì 28 Dicembre 2016 h23.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Giovedì 29 Dicembre 2016 h17.00
SYDNEY Giovedì 29 Dicembre 2016 h20.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Mercoledì 28 Dicembre 2016 h21.30

Repliche

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Giovedì 29 Dicembre 2016 h23.30
BUENOS AIRES Venerdì 30 Dicembre 2016 h01.30
SAN PAOLO Venerdì 30 Dicembre 2016 h02.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Giovedì 29 Dicembre 2016 h23.45
SYDNEY Venerdì 30 Dicembre 2016 h02.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Giovedì 29 Dicembre 2016 h02.00

LUNGO IL FIUME E SULL’ACQUA Nuova programmazione (Documentario)

Un viaggio tra le sponde dei fiumi navigabili italiani, ma anche dei laghi, alla ricerca di un paesaggio inconsueto popolato da un’umanità che ha imparato a convivere con l’acqua e che dall’acqua ha saputo trarre ispirazione per la propria vita.

Prima puntata: BRENTA

Il naviglio del Brenta, il tratto fluviale che unisce Padova a Venezia, trascina con sé, da secoli, un flusso ininterrotto di vicende storiche e immaginarie.
Il Burchiello era l’imbarcazione che, nel settecento, permetteva agli aristocratici di scivolare di villa in villa, da una festa all’altra, in preda alla “smania per la villeggiatura” ironicamente raccontata da Carlo Goldoni. Tra i suoi ammirati passeggeri ci fu anche Goethe, alle prese con il suo celebre viaggio in Italia: approdò estasiato in una Venezia sospesa tra mare e cielo, tra realtà e sogno, come ebbe a dipingerla successivamente Hugo Pratt in tante sue tavole. Il padre di Corto Maltese vagò per il mondo sulle tracce del suo inquieto marinaio, ma nella sua Venezia, a Malamocco, ritrovava il suo tempo perduto, la memoria emotiva necessaria per immergersi nell’oceano della sua immaginazione.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Giovedì 29 Dicembre 2016 h22.00
BUENOS AIRES Venerdì 30 Dicembre 2016 h00.00
SAN PAOLO Venerdì 30 Dicembre 2016 h01.00

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Venerdì 30 Dicembre 2016 h18.30
SYDNEY Venerdì 30 Dicembre 2016 h21.30

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Giovedì 29 Dicembre 2016 h23.15

Repliche

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Sabato 31 Dicembre 2016 h00.00; h06.15
SYDNEY Sabato 31 Dicembre 2016 h03.00; h09.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Venerdì 30 Dicembre 2016 h04.15;
Sabato 31 Dicembre h08.15

CAMPUS ITALIA Quarta serie (Magazine)

Corso di Didattica e Comunicazione dell’Arte, Accademia di Belle Arti di Bologna
Questo corso forma giovani professionisti capaci di insegnare e comunicare l’arte, ma anche di gestire, sia con mezzi tradizionali, sia con le nuove tecnologie, mostre, eventi, esposizioni, musei. Nel loro percorso di studi sono naturalmente previsti stage e tirocini presso musei e istituzioni sia pubbliche che private.
Un corso innovativo perché oggi, la divulgazione del patrimonio culturale è un tema centrale, anche per l’economia.

Erasmus Mundus Master in Archeological Materials Science, Università La Sapienza, Roma
Master che attira studenti con un background scientifico, ma anche umanistico e il suo scopo è proprio quello di creare un ponte tra scienza e archeologia. In particolare è il primo master Erasmus mundus che si occupa di Archeometria, cioè di quella nuova disciplina che studia con analisi di laboratorio e criteri scientifici i materiali del patrimonio culturale e archeologico. Lo dice la parola, archeometria: misura ciò che è antico.

Corso Food Truck – A tavola con lo chef, Roma
E’ uno degli ultimi “trend” di successo nel campo della ristorazione: il “food truck”. Sulle strade ultimamente si moltiplicano questi furgoncini, che però, non vendono più come succedeva prima solo panini, bibite, porchetta. L’offerta è molto più variegata e può andare dai fritti alla pasta fresca, alle specialità etniche. E’ un’opportunità molto interessante per i giovani, che con un investimento non troppo alto possono tentare la scommessa di diventare imprenditori. Campus Italia ha scoperto un corso che si chiama “food truck gourmet” a Roma. Naturalmente è rivolto a chi ha già competenze in campo culinario e insegna tutti i trucchi per accontentare i clienti disponendo di una cucina lunga due metri e larga 70 centimetri.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Domenica 25 Dicembre 2016 h19.30
BUENOS AIRES Domenica 25 Dicembre 2016 h21.30
SAN PAOLO Domenica 25 Dicembre 2016 h22.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Domenica 25 Dicembre 2016 h16.45
SYDNEY Domenica 25 Dicembre 2016 h19.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Domenica 25 Dicembre 2016 h10.45

ITALIAN BEAUTY (Magazine)

Quotidiano di Rai Italia dedicato alla bellezza italiana declinata in tutte le sue espressioni: un appuntamento quotidiano con Arte, Territorio e Made in Italy per conoscere e approfondire i grandi capolavori artistici, le meraviglie paesaggistiche, i marchi di eccellenza che fanno dell’Italia una delle mete più desiderate del mondo.
Un viaggio tra panorami, cibi, oggetti, storia e architettura unici e irripetibili, per scoprire e riscoprire percorsi e sapori del bel paese.

• Lunedì 26 Dicembre
Arte: l’incanto e la magia di Venezia, la Serenissima Repubblica, quasi incontrastata per oltre cinquecento anni, accumula ingenti ricchezze grazie alle rotte commerciali con l’Oriente.
Territorio: il parco naturale di Fanes-Senes-Braies nelle Dolomiti, uno spazio incantato, regno di miti e favolose leggende.
Made in Italy e l’eleganza delle imbarcazioni Riva, la storia dei motoscafi più glamour del mondo, che inizia alla fine del Settecento: dalle gondole alle barche veloci.

• Martedì 27 Dicembre
Arte: ancora a Venezia, città unica al mondo con secoli di storia e arte, che nonostante degrado e razzie, rinasce sempre.
I Monti Picentini sono il serbatoio idrico naturale dell’intero Apennino Meridionale: un Territorio che conserva ancora le tradizionali attività agricolo-pastorali dei discendenti dell’antico popolo dei Picentini.
Prosegue la storia dei cantieri navali Riva, uno dei marchi Made in Italy più famosi al mondo.

• Mercoledì 28 Dicembre
Arte: Venezia che accumula nei secoli clamorose ricchezze, abbellendo palazzi, ponti e piazze dal fascino inimitabile.
Territorio è Lago Maggiore, uno specchio d’acqua tra i più belli della nostra penisola, un paesaggio molto vario, caratterizzato da magnifici castelli, palazzi e giardini.
Made in Italy è ancora motoscafi Riva: barche che sono pezzi unici e che, non avendo ceduto all’avvento rivoluzionario della resina, mantengono nel tempo il fascino dell’imbarcazione a legno.

• Giovedì 29 Dicembre
Arte: anfiteatri, simbolo di ricchezza e potere, architetture maestose e spazi molto capienti, dove accogliere migliaia di persone in occasione degli spettacoli con i gladiatori.
Nel cuore della verde Umbria, un viaggio nella storia del lago Trasimeno, Territorio strategico nel passato è oggi un’area di grande interesse storico e ambientale.
Made in Italy conclude oggi il racconto sulle più affascinanti barche italiane costruite nei cantieri Riva.

• Venerdì 30 Dicembre
Arte: ancora sulle gradinate degli antichi anfiteatri dove sembra risuonare l’eco degli inni e degli incitamenti di un popolo accorso tanti secoli fa.
Territorio: Burano, la prima oasi del WWF in Italia, una bellissima laguna distesa lungo la costa meridionale della Maremma grossetana, circondata da una splendida macchia mediterranea.
Made in Italy volge il suo sguardo al futurismo, con uno dei suoi massimi esponenti, Giacomo Balla. Un percorso tra Torino e Alba attraverso le opere di un grande maestro.

Per contattare la redazione scrivete a: italianbeauty@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h14.30
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h16.30
SAN PAOLO da Lunedì a Venerdì h17.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h12.15
SYDNEY da Lunedì a Venerdì h15.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h15.45

Repliche

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Martedì a Venerdì h09.45
BUENOS AIRES da Martedì a Venerdì h11.45
SAN PAOLO da Martedì a Venerdì h12.45

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO da Martedì a Venerdì h05.15
SYDNEY da Martedì a Venerdì h08.15

CINEMA ITALIA (Film)

Cicli, rassegne tematiche, appuntamenti che segnano la memoria e le ricorrenze del cinema italiano, scelti per il suo pubblico e presentati da un nuovo volto di Rai Italia, il giornalista e critico Alberto Farina.
Film di prima visione o grandi classici del cinema italiano, da vedere e rivedere, che permetteranno di ripercorrere la storia dell’Italia, riflettere sul presente, divertirsi, emozionarsi, scoprire grandi storie, bravissimi attori, grandi registi del cinema italiano.

L’ombrellone – Commedia (1965)
Il film è dedicato alla ricorrenza dell’anniversario di Dino Risi.

Regia Dino Risi
Cast: Enrico Maria Salerno, Sandra Milo, Jean Sorel, Daniela Bianchi, Lelio Luttazzi, Raffaele Pisu

L’ingegnere Enrico Marletti (Enrico Maria Salerno), che odia il mare e la confusione, lascia una Roma ormai vuota per raggiungere sua moglie Giuliana (Sandra Milo), da tre settimane in vacanza a Riccione per passare con lei il ponte di Ferragosto. Ma invece di rilassarsi è travolto dalla frenetica attività della gente in vacanza.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Mercoledì 28 Dicembre 2016 h21.45
BUENOS AIRES Mercoledì 28 Dicembre 2016 h23.45
SAN PAOLO Giovedì 29 Dicembre 2016 h00.45

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Giovedì 29 Dicembre 2016 h18.15
SYDNEY Giovedì 29 Dicembre 2016 h21.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Mercoledì 28 Dicembre 2016 h22.45

Repliche

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Venerdì 30 Dicembre 2016 h00.45
BUENOS AIRES Venerdì 30 Dicembre 2016 h02.45
SAN PAOLO Venerdì 30 Dicembre 2016 h03.45

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Venerdì 30 Dicembre 2016 h01.00
SYDNEY Venerdì 30 Dicembre 2016 h04.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Giovedì 29 Dicembre 2016 h03.15

OPERA | LA FAVORITE

Per le feste di Natale, Rai Italia propone una nuova stagione di Eventi dai più grandi teatri italiani.

Dal magnifico Teatro La Fenice di Venezia, per La favorite di Gaetano Donizetti, diretta da Donato Renzetti, per la regia teatrale di Rosetta Cucchi. Orchestra e Coro del Teatro La Fenice.
Maestro del Coro: Claudio Marino Moretti.
In lingua originale con sopratitoli in italiano e in inglese.
Nuovo allestimento Fondazione Teatro La Fenice in coproduzione con Opéra Royal de Wallonie di Liegi.

Una delle vette più alte dello sterminato catalogo donizettiano, andata in scena per la prima volta all’Opéra di Parigi il 2 dicembre del 1840. La Favorite è uno straordinario grand-opéra, con grandi arie, sontuose scene d’insieme e il balletto, nel quale Donizetti mostra di aver perfettamente compreso il gusto francese, al quale plasma duttilmente il suo comporre italianissimo. Sono tinte forti quelle de La Favorite, fra intrighi di corte, religione, tradimenti, identità celate e scoperte, nei quali l’amore sarà sacrificato alla menzogna e alla ragion di stato, in un crescendo di sonorità opulente.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Martedì 27 Dicembre 2016 h20.30
BUENOS AIRES Martedì 27 Dicembre 2016 h22.30
SAN PAOLO Martedì 27 Dicembre 2016 h23.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Mercoledì 28 Dicembre 2016 h17.00
SYDNEY Mercoledì 28 Dicembre 2016 h20.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Lunedì 26 Dicembre 2016 h21.30

Repliche

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Martedì 27 Dicembre 2016 h23.30
BUENOS AIRES Martedì 27 Dicembre 2016 h01.30
SAN PAOLO Martedì 27 Dicembre 2016 h02.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Mercoledì 28 Dicembre 2016 h23.45
SYDNEY Giovedì 29 Dicembre 2016 h02.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Martedì 27 Dicembre 2016 h03.15

CRISTIANITA’ (Programma religioso)

Ogni domenica, suor Myriam Castelli – ideatrice, autrice e conduttrice da 17 anni – propone temi di interesse ecclesiale e gli appuntamenti del Papa in Vaticano. Cristianità è uno dei “notiziari vaticani” più attenti e più seguiti all’estero, arricchito dal contributo fondamentale di tanti ospiti in studio: Cardinali e alti Prelati, riconosciuti studiosi della grande diaspora italiana, insieme a una vasta gamma di esperti, artisti, professionisti, laici e missionari che vivono “on the road”. Un parterre di italiani che si confrontano con i contenuti della fede e i commenti culturali della modernità. Interviste, servizi e collegamenti in diretta via skype con i telespettatori dei cinque continenti.

In ogni puntata, voci, immagini, testimonianze di vita di tutte le generazioni, con le immagini delle feste organizzate dagli italiani in tanti Paesi del mondo dove è presente un’italianità laboriosa, attaccata alla propria terra d’origine e soprattutto alla cultura cristiana.

In questa puntata: Il Natale a Betlemme e il Natale in famiglia, la Messa di Mezzanotte e gli auguri del Papa. E ancora: gli auguri in esclusiva a Cristianità di alcuni alti prelati come Sua Em.za il Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano e di Sua Ecc.za Mons. Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato Vaticano.
Dopo la S. Messa che si celebra nella Chiesa di S. Modesto in Aldeno in provincia di Trento, il Messaggio di Papa Francesco URBI ET ORBI, alla città e al mondo e la benedizione del Papa dalla Loggia centrale della Basilica Vaticana.

Tra gli ospiti: Mons. Guido Mazzotta, Docente alla Pontificia Università Urbaniana; Don Sergio Tapia Velasco, Docente alla Pontificia Università Santa Croce; Gilard Cesconeto Gava, italo-brasiliano.

Per contattare la redazione scrivete a: cristianita@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO Domenica 25 Dicembre 2016 h04.15
BUENOS AIRES Domenica 25 Dicembre 2016 h06.15
SAN PAOLO Domenica 25 Dicembre 2016 h07.15

Rai Italia 2 (Asia – Australia)
PECHINO/PERTH Domenica 25 Dicembre 2016 h17.15
SYDNEY Domenica 25 Dicembre 2016 h 20.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Domenica 25 Dicembre 2016 h11.15

SPECIALE CRISTIANITA’ (Programma religioso)

Argomenti della puntata speciale: il martirio dei cristiani e la festa di S. Stefano, primo martire cristiano, le famiglie cristiane e la famiglia di Nazareth, il Natale delle famiglie degli emigranti italiani, uno sguardo all’anno che sta per tramontare e un bilancio di fine anno del pontificato di Papa Francesco.
Al centro l’ANGELUS del Papa dal Palazzo apostolico ai fedeli radunati in Piazza San Pietro. Ad arricchire la puntata alcune interviste e servizi nonché i collegamenti con i telespettatori.

Tra gli ospiti: Don Raffaele Pettenuzzo, docente alla Pontifica Università Angelicum di Roma; Francesco Cigliano, avvocato; Emiliano Maria Cappuccitti, manager e scrittore; Federica Ciullo, manager-ingegnere.

Per contattare la redazione scrivete a: cristianita@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO Lunedì 26 Dicembre 2016 h05.30
BUENOS AIRES Lunedì 26 Dicembre 2016 h07.30
SAN PAOLO Lunedì 26 Dicembre 2016 h08.30

Rai Italia 2 (Asia – Australia)
PECHINO/PERTH Lunedì 26 Dicembre 2016 h18.30
SYDNEY Lunedì 26 Dicembre 2016 h 21.30

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Lunedì 26 Dicembre 2016 h12.30

Ultima ora

01:29Calcio: De Biasi, addolorato per i petardi dei nostri tifosi

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Sono addolorato per il lancio di petardi e fumogeni di alcuni nostri tifosi: mai avrei pensato di vedere una cosa del genere". Sono le parole di Gianni De Biasi, ct italiano dell'Albania, dopo la sconfitta di Palermo contro gli azzurri e lo stop di 8' alla partita per il lancio di petardi e fumogeni in campo da parte di alcuni tifosi albanesi. "Mi è dispiaciuto tantissimo per il lancio di fumogeni - aggiunge - Mi ha fatto vedere un'altra realtà, che non conoscevo. Sono molto deluso da questo evento. Non so cosa sia successo, mi sembra così assurdo, non so spiegarla. Da cinque anni sono in Albania e all'Europeo i nostri tifosi si erano distinti per quanto di bello avevano fatto. Sono deluso, soprattutto se queste cose accadono davanti agli occhi del mondo, ad una platea così vasta. Ho sempre cercato di "vendere" sempre l'Albania in un certo modo, per questo sono ancora più seccato. Se farò valutazioni con il presidente della Federcalcio? A 60 anni ho imparato a non fare valutazioni immediate".

01:15Calcio: Ventura, non esaltanti ma piccolo passo avanti

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Anche in una serata non esaltante, abbiamo fatto un piccolo passo avanti": Giampiero Ventura analizza così la vittoria dell'Italia sull'Albania, nelle qualificazioni ai Mondiali 2018. "Sta nascendo qualcosa di importante per il futuro della Nazionale - ha detto il ct azzurro a RaiSport - Quando capiranno le cose che possono fare, a questi ragazzi si aprirà un mondo nuovo". "A parte il primo tiro, l'Albania non ci ha mai messo in difficoltà - ha aggiunto Ventura - e noi ogni, volta che andavamo davanti, potevamo essere pericolosi. Nel secondo tempo siamo cresciuti in maturità". Infine, una valutazione su Verratti: "La partita di stasera dice che non hanno senso le questioni se deve giocare in un centrocampo a due o a tre: ha fatto una grande partita".

00:26Calcio: Mondiali 2018, Italia-Albania 2-0

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - L'Italia batte 2-0 l'Albania in una gara del gruppo G di qualificazioni ai Mondiali. Al Barbera di Palermo, decidono i gol di De Rossi su rigore al 12' (con il centrocampista della Roma che spiazza il laziale Strakosha) e di Immobile al 71' con un colpo di testa da posizione ravvicinata ma decentrata, su cross dalla destra di Zappacosta. Al 57' la partita è stata sospesa per 8 minuti a causa del lancio di petardi e fumogeni in campo da parte di alcuni tifosi. Le altre gare del girone: Spagna-Israele 4-1 (13' Silva, 46' pt Vitolo, 51' Diego Costa, 76' Refaelov, 88' Isco); Liechtenstein-Macedonia 0-3 (43' Nikolov, 68' e 73' Nestorovski). In classifica, Spagna e Italia restano appaiate in vetta con 13 punti e proseguono il testa a testa per il primo posto. Entrambe hanno un solo pareggio (nello scontro diretto a Torino), ma gli iberici sono avanti per differenza reti: +17 (19 gol fatti e 2 subiti) contro il +9 degli azzurri (13-4). Si qualifica direttamente solo la prima, la seconda va allo spareggio.

23:57Calcio: Italia-Albania, stop di 8′ per petardi e fumogeni

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Italia-Albania, partita di qualificazione ai Mondiali in corso al Barbera di Palermo, è ripresa dopo circa 8' di stop: al 57' infatti, sul risultato di 1-0 per gli azzurri, l'arbitro sloveno Vincic aveva mandato le due squadre negli spogliatoi per il ripetuto lancio di petardi e fumogeni in campo da parte di alcuni tifosi albanesi. La partita era stata disturbata allo stesso modo già nel primo tempo, in occasione del rigore che ha portato l'Italia sull'1-0 al 12', e lo speaker dello stadio aveva lanciato un appello. Così come, al nuovo episodio di intemperanze nella ripresa, aveva fatto il capitano dell'Albania Ansi Agolli andando sotto il settore dei propri tifosi.

23:41Moto: Rossi, io indietro ma forse sono sulla strada giusta

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Piloti della MotoGp in difficoltà, nella seconda giornata di prove libere del Gran Premio del Qatar, a causa del grip della pista peggiorato rispetto a ieri. "Dobbiamo migliorare l'entrata in curva - dice Valentino Rossi a Sky Sport - In Fp2 il grip posteriore era sì faticoso, ma tutto sommato andavo bene. Invece nella Fp3 le condizioni sono peggiorate, con la pista più sporca. Ho avuto un problema al sensore di un ammortizzatore che non abbiamo potuto risolvere come si doveva. Non abbiamo lavorato bene quest'inverno, siamo un po' indietro, ma forse abbiamo imboccato la strada giusta". "Possiamo migliorare, soprattutto sul grip posteriore - spiega il compagno di squadra di Rossi nella Yamaha, Maverick Vinales - Oggi la pista era diversa. La mia scivolata? Sono solo finito su parte più sporca, nulla di grave". "Oggi si faceva più fatica - concorda il campione del mondo Marc Marquez - Noi abbiamo cambiato troppo la moto, perdo soprattutto nell'uscita di curva. Il passo gara? Si può fare meglio...".

23:05Trump: repubblicani ritirano riforma sanitaria

(ANSA) - WASHINGTON, 24 MAR - I repubblicani, a corto di voti, ritirano il loro disegno di legge per la riforma sanitaria che doveva sostituire l'Obamacare. Secondo fonti della Cnn, sarebbe stato Trump a chiedere tale mossa. Il voto previsto alla Camera dei Rappresentanti è quindi annullato. Secondo fonti del Congresso, lo speaker della Camera, Paul Ryan ha chiamato il presidente Donald Trump mezz'ora prima del voto e il presidente gli ha chiesto di ritirare il disegno di legge repubblicano con cui l'Amministrazione e molti repubblicani volevano sostituire l'Obamacare. Ma Trump, commentando sul Washington Post e il New York Times, si mostra ottimista: "Ora avanti sulle tasse. E quando l'Obamacare esploderà, allora forse i democratici apriranno su un accordo". E Ryan ha invece commentato: "Oggi è un giorno deludente per noi", "abbiamo deluso le aspettative".

23:04Juve-tifo:Agnelli in atti,davamo retta a chi stava con Conte

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Il rapporto tra la Juve e Rocco Dominello nasce - stando ad alcune intercettazioni agli atti dell'inchiesta della magistratura di Torino delle quali l'ANSA ha preso visione - a seguito delle richieste dell'allora tecnico bianconero Antonio Conte di "gestire la curva". In una telefonata del 5/8/206 tra Andrea Agnelli e il suo avvocato Chiappero, il presidente Juve ricostruisce l'inizio di una vicenda che lo ha portato ad essere deferito dal procuratore Figc e messo sotto la lente d'ingrandimento dell'Antimafia. Agnelli dice: "E poi, ribadisco che lui (Dominello) si accompagnava a Germani, e Germani era pappa e ciccia con Conte...La pressione che metteva Conte la conosci anche tu, a chiunque stesse vicino a Conte noi gli davamo un po' più retta". Quindi, dice Agnelli, "se Germani sta vicino a Conte, Dominello sta vicino a Germani, noi diamo più retta a questo. Perchè noi ci abbiamo voglia? No, perchè poi la curva fa casino, non siete capaci di gestire un c.., cioè non devo spiegare a te come ragiona Antonio"

Archivio Ultima ora