La programmazione di Rai-Italia fino all’8 gennaio

Pubblicato il 03 gennaio 2017 da redazione

Area Medina (Fabrizio Trapani, Lorenzo Stabile, Alessandro Calandri, Maurizio Maresca, Fulvio Cusano)


TG REGIONALI (News)

Dal 2 gennaio 2017, dal lunedì al venerdì, i TG regionali della Rai saranno disponibili su Rai Italia. Un’alternanza continua delle regioni di diffusione in modo da garantire una completa copertura geografica. Saranno trasmesse le due edizioni principali dei Tg regionali (h14.00 e h19.30). In questo modo, le edizioni dei TGR rafforzeranno, attraverso la cronaca dal territorio, il legame degli “Italiani nel Mondo” con la propria terra di origine. Sia le vecchie generazioni, sia le nuove, mantengono un forte legame con i territori di origine su cui desiderano essere costantemente informati.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h14.30
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h16.30
SAN PAOLO da Lunedì a Venerdì h17.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h21.00
SYDNEY da Lunedì a Venerdì h00.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h15.45

COMMUNITY – L’ALTRA ITALIA (Quotidiano)

Conducono Benedetta Rinaldi e Alessio Aversa.
Il programma dedicato alle comunità italiane all’estero: attività, eventi, storie individuali e familiari. I progetti, le ambizioni, i successi, le storie di chi vive fuori dall’Italia e tiene vivo il legame con il Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo. E poi lo spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per rispondere a quesiti su pensioni, tasse, sanità, burocrazia… e lo spazio dedicato alla lingua italiana in collaborazione con la Società Dante Alighieri.

• Lunedì 2 Gennaio
Ospiti: Massimo Polidoro, giornalista, scrittore e divulgatore scientifico, presenta il suo ultimo libro “L’Avventura del Colosseo”; Paolo Peluffo, Vicepresidente della Dante Alighieri, per presentare la nuova iniziativa dell’Istituto.
Storie dal mondo.
A Toronto dove il grande Ludovico Ariosto è stato celebrato in occasione dei 500 anni compiuti dal suo capolavoro: L’Orlando Furioso.
Da Necochea, Argentina, l’incontro con il calabrese Pasquale Corapi, presidente di una Camera di Commercio animata da tanti altri italiani.
Infocommunity: lo scrittore, Umberto Mucci, direttore del periodico on line “We The Italians”, per parlare di Santa Francesca Saverio Cabrini, protettrice degli emigrati, di cui ricorrono i settant’anni dalla canonizzazione.

• Martedì 3 Gennaio
Ospiti: Evan Tedeschi e Daniela Iacovelli, marito e moglie, due amanti dei viaggi e della moto per parlare della loro passione per le due ruote che gli porta sempre a scoprire nuovi posti; Iolanda Ottavi, artigiana del merletto a tombolo, per parlare di questo particolare tipo di merletto, arte tramandata di donna in donna, di madre in figlia.
Storie dal mondo.
In Sudafrica, per conoscere Graziella Giacomazzo, ex hostess della compagnia italiana di bandiera.
Da Melbourne, l’incontro con Francesco Bufarini, un suonatore di organetto specializzato in musiche tradizionali marchigiane.
Infocommunity: lo scrittore Gian Franco Ricci Albergotti, docente presso l’Università di Bologna, per approfondire la storia raccontata nel suo romanzo, “Quetzal”.

• Mercoledì 4 Gennaio
Ospiti: l’astro-blogger più famoso dei social network Simon & the Stars, per entrare nel mondo dell’astrologia e dei 12 segni zodiacali; la musicista Sylvia Pagni, per parlare della seconda edizione del progetto “Forza Canzone d’Italia nel Mondo”; Area Medina (Fabrizio Trapani, Lorenzo Stabile, Alessandro Calandri, Maurizio Maresca, Fulvio Cusano), una delle cover band di Pino Daniele più conosciute ed apprezzate, con l’esibizione di “Yes, I know my way”.
Storie dal mondo.
Ad Atlantic City, dove lo storico gruppo dei Pooh ha tenuto uno degli ultimi concerti della sua vita artistica… Con il 2016 si è infatti conclusa la lunghissima parabola del quartetto italiano più longevo del dopoguerra.

• Giovedì 5 Gennaio
Ospiti: Betty (Benedetta) Senatore, speaker e conduttrice radiofonica di Radio Capital della Toscana, per parlare di Pistoia, Capitale della Cultura Italiana 2017; lo Chef una Stella Michelin Yoji Tokuyoshi, definito il sous chef più famoso d’Italia (per 9 anni è stato il braccio destro di Massimo Bottura), per assaporare la sua cucina italiana “contaminata”.
Storie dal mondo.
A Melbourne per conoscere il giovane milanese, Boris Di Rocco, artista che dipinge su tela e in strada, battendosi – con successo – anche contro una sua piccola menomazione fisica.
In Sudafrica, dove si è svolta una delle tante iniziative legate alla Settimana della Cucina Italiana nel Mondo.
Infocommunity: Pier Felice degli Uberti, Presidente dell’Istituto Araldico Genealogico Italiano.

• Venerdì 6 Gennaio
Ospiti: il musicista Alberto Radius, grande interprete e chitarrista con l’esibizione del brano inedito “Ruoli”; lo scrittore e fotoreporter Marco Buemi, autore del libro “Diversamente Svezia”, per parlare delle ‘nuove rotte dell’emigrazione’ degli italiani.
Storie dal mondo.
In Svezia, dove nel bel paese scandinavo vivono tanti italiani.
In Argentina, a Cordoba, la città da dove sono partiti in tanti, a cavallo, per raggiungere Villa Cura Brocero, il paese che prende il nome da un santo adorato da tanti fedeli, italiani e non solo.
Infocommunity: Pier Felice degli Uberti, Presidente dell’Istituto Araldico Genealogico Italiano.

Tutti i giorni a Community trova spazio la lingua italiana grazie alla collaborazione con la Società Dante Alighieri. Questa settimana con la dottoressa Beatrice Palazzoni, il professor Stefano Telve e la professoressa, coordinatrice dei linguisti, Lucilla Pizzoli.

Per contattare la redazione scrivete a: community.italia@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h17.45
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h19.45
SAN PAOLO da Lunedì a Venerdì h20.45

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h14.45
SYDNEY da Lunedì a Venerdì h17.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h18.45

Repliche

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Martedì a Venerdì h04.15
SYDNEY da Martedì a Venerdì h07.15

LUNGO IL FIUME E SULL’ACQUA (Documentario)

Un viaggio tra le sponde dei fiumi navigabili italiani, ma anche dei laghi, alla ricerca di un paesaggio inconsueto popolato da un’umanità che ha imparato a convivere con l’acqua e che dall’acqua ha saputo trarre ispirazione per la propria vita.

Seconda puntata: IL MEDIO PO

Il percorso lungo il Po avviene in risalita. Si inizia, infatti, in provincia di Reggio Emilia, a Guastalla, dove un medico endocrinologo, Emilio Maestri sta cercando di curare l’habitat delle golene, i terreni all’interno degli argini del fiume, che il fiume regolarmente invade durante le sue piene.

Da lì, risalendo il fiume, si incontra una serie di personaggi. Si comincia con la storia dello scrittore modenese Ugo Cornia, che sulla sponda del fiume racconta il suo rapporto personale col Po, fin dai tempi delle scuole. Poi, il mago della meccanica automobilistica di rilievo internazionale: Gianni Torelli, restauratore di auto da collezione. E l’architetto Gloria Negri, che racconta uno spaccato della vita ai tempi del Po balneabile, quando il Lido di Guastalla era una vera e propria località per vacanze, attività sportive e divertimenti.

Dopo una breve navigazione notturna sulla motonave Stradivari, che con i suoi 62 metri è il battello fluviale più grande d’Italia, le telecamere di Rai Italia arrivano a Boretto Po, località sede ufficiale di gare internazionali di motonautica. Gli anni ruggenti sono stati gli anni ‘70 e ‘80 e li racconta Giuliano Landini, vulcanico pilota borettese, più volte campione del mondo.

A Boretto c’è poi la sede operativa dell’autorità interregionale che presiede il bacino idrico padano e l’ingegner Galvani spiega quali siano le caratteristiche che fanno del Po un fiume singolare nel panorama dei grandi fiumi europei.

In riva al fiume, l’intervista a Alberto Manotti che negli ultimi nove anni ha recuperato dal Po 25 mila tronchi, con i quali ha costruito piantando di persona centinaia di miglia di chiodi, una gigantesca struttura, un po’ scheletro di dinosauro, un po’ campo di gioco e di divertimento per adulti e bambini.

Il viaggio prosegue in Lombardia, dove Vitaliano Daolio, guida fluviale e pescatore, sfata il mito del pesce siluro: chiacchieratissimo predatore d’acqua che non è, come spesso si racconta, un mostro arrivato dall’estero per sterminare i pesci del Po, ma al contrario potrebbe costituire una risorsa per far crescere il locale movimento della pesca sportiva, come avviene in tutta Europa.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Giovedì 5 Gennaio h21.45
BUENOS AIRES Giovedì 5 Gennaio h23.45
SAN PAOLO Venerdì 6 Gennaio h00.45

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Venerdì 6 Gennaio h19.30
SYDNEY Venerdì 6 Gennaio h22.30

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Giovedì 5 Gennaio h23.15

Repliche

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Sabato 7 Gennaio h00.00; h06.15
SYDNEY Sabato 7 Gennaio h09.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Sabato 7 Gennaio h08.15

CAMPUS ITALIA Quarta serie (Magazine)

Scuola Piccolo Teatro di Milano

Una delle principali istituzioni teatrali europee. La Scuola vive in simbiosi con il teatro e ha tra le sue peculiarità quella di coinvolgere gli allievi durante il periodo di formazione negli spettacoli di produzione del Piccolo, garantendo un continuo scambio tra aula e palcoscenico.

Per accedere a questa scuola prestigiosa è necessario partecipare ad un bando di concorso che viene presentato ogni tre anni. Superate le difficili prove di ammissione, inizia un percorso di formazione a 360 gradi che parte dalla riflessione sul significato stesso di essere attore. Intervistata nella puntata una ex-allieva, oggi attrice famosa e pluripremiata: Sonia Bergamasco.

Corso di Dottorando di Neuroscienze Cognitive e Filosofia della Mente, Scuola Universitaria Superiore IUSS, Pavia
Il corso ha l’ambizione di tenere insieme i risultati più nuovi delle neuroscienze cognitive con quelli della linguistica e della filosofia. Un approccio multidisciplinare per approfondire le conoscenze dei processi cognitivi – memoria, ragionamento, processi decisionali – sia in individui sani, sia in pazienti colpiti da malattie neurologiche e psichiatriche.

Corso per Tecnico Superiore delle Lavorazioni Artistiche Orafe, I.S.I.S Margaritone, Arezzo
Ad Arezzo, in un distretto orafo-argentiero che, assieme a quelli di Vicenza e Valenza Po, è quello che rappresenta maggiormente l’oreficeria italiana nel mondo. 1.298 imprese con circa 7.500 addetti; un fatturato complessivo che arriva a 1,8 miliardi di euro, dei quali il 90% provenienti dall’export e che corrisponde al 30% della produzione totale italiana.
L’ISIS – Margaritone di Arezzo, una fondazione costituita da scuola, università e imprese, offre un corso per tecnico superiore delle lavorazioni artistiche orafe.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Domenica 1 Gennaio h19.30
BUENOS AIRES Domenica 1 Gennaio h21.30
SAN PAOLO Domenica 1 Gennaio h22.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Domenica 1 Gennaio h16.15
SYDNEY Domenica 1 Gennaio h19.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Domenica 1 Gennaio h10.45

ITALIAN BEAUTY (Magazine)

Quotidiano di Rai Italia dedicato alla bellezza italiana declinata in tutte le sue espressioni: un appuntamento quotidiano con Arte, Territorio e Made in Italy per conoscere e approfondire i grandi capolavori artistici, le meraviglie paesaggistiche, i marchi di eccellenza che fanno dell’Italia una delle mete più desiderate del mondo.
Un viaggio tra panorami, cibi, oggetti, storia e architettura unici e irripetibili, per scoprire e riscoprire percorsi e sapori del bel paese.

• Lunedì 2 Gennaio
Si apre un nuovo anno e la rubrica dell’Arte indaga, con lo storico Claudio Strinati, su un misterioso affresco del 1450.
Il mare di Palù, per il Territorio, si stende ai piedi della città di Grado, tra Trieste e Venezia, luoghi dove la cultura veneta convive con le storiche tradizioni austroungariche.
Made in Italy è accoglienza alberghiera: il design coniuga arte, confort e bellezza tra strutture architettoniche di tufo e reception futuristiche.

• 3 Gennaio Dicembre
Arte: Palermo, per le meraviglie di un affresco quattrocentesco.
Territorio: il Parco Nazionale del Gran Sasso, con i suoi suggestivi borghi medievali che mantengono le tracce di un vissuto antico.
Tante bontà per due prodotti tipicamente Made in Italy, ovvero la mozzarella e il tartufo, gusto unico e profumo strepitoso, successo assicurato su tutte le tavole del mondo.

• Mercoledì 4 Gennaio
Arte: lo storico Claudio Strinati conclude il viaggio di studio tra le strade di Palermo.
Territorio: un gioiello dell’Umbria, ancora integro, ricco di sorgenti, torrenti, laghi e fiumi: le fonti del Clitunno, un teatro naturale che ha ispirato sin dall’antichità pittori, poeti e scrittori.
Una storia tutta Made in Italy quella della liquirizia Amarelli, fabbrica calabrese fondata nel 1731, produttrice di un’autentica eccellenza.

• Giovedì 5 Gennaio
Arte: con Claudio Strinati nell’atmosfera bizantina della Cattedrale di Salerno, una dimensione spirituale ed artistica dove tracce raffinate dell’antica Roma si saldano con quelle di Bisanzio.
Per la rubrica del Territorio si va alla scoperta della Sicilia immortalata nei libri di Andrea Camilleri, i luoghi del commissario Montalbano, tra Scicli, Modica e Noto, tra mare e barocco.
Made in Italy ed eccellenza in Calabria. La fabbrica di liquirizia: seconda parte del racconto dedicato alla famiglia Amarelli.

• Venerdì 6 Gennaio
Arte: mosaici variopinti dell’arte bizantina dalle raffinate geometrie.
Territorio: ancora in Sicilia sud-orientale, con la sua bellezza barocca, i suoi splendidi borghi di pescatori e gli irresistibili richiami gastronomici.
Ultimo appuntamento per il Made in Italy a Rossano con la storia della fabbrica di liquirizia Amarelli e il Museo della Liquirizia, il secondo più visitato in Italia dedicato ad un’azienda.

Per contattare la redazione scrivete a: italianbeauty@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h15.00
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h17.00
SAN PAOLO da Lunedì a Venerdì h18.00

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h12.15
SYDNEY da Lunedì a Venerdì h15.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h16.15

Repliche

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Martedì a Venerdì h09.00
BUENOS AIRES da Martedì a Venerdì h11.00
SAN PAOLO da Martedì a Venerdì h12.00

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO da Martedì a Venerdì h05.15
SYDNEY da Martedì a Venerdì h08.15

CINEMA ITALIA (Film)

Cicli, rassegne tematiche, appuntamenti che segnano la memoria e le ricorrenze del cinema italiano, scelti per il suo pubblico e presentati da un nuovo volto di Rai Italia, il giornalista e critico Alberto Farina.
Film di prima visione o grandi classici del cinema italiano, da vedere e rivedere, che permetteranno di ripercorrere la storia dell’Italia, riflettere sul presente, divertirsi, emozionarsi, scoprire grandi storie, bravissimi attori, grandi registi del cinema italiano.

Operazione San Gennaro – Commedia (1966)
Il film è dedicato alla ricorrenza dell’anniversario di Dino Risi.

Regia Dino Risi
Cast: Nino Manfredi, Mario Adorf, Harry Guardino, Totò, Senta Berger

Tre ladri americani arrivano a Napoli per svaligiare il tesoro di San Gennaro approfittando del Festival musicale in corso, ma gli eventi non seguono il piano stabilito.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Mercoledì 4 Gennaio h19.30
BUENOS AIRES Mercoledì 4 Gennaio h21.30
SAN PAOLO Giovedì 4 Gennaio h22.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Giovedì 5 Gennaio h17.00
SYDNEY Giovedì 5 Gennaio h20.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Mercoledì 4 Gennaio h21.30

Repliche

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Giovedì 5 Gennaio h22.45
BUENOS AIRES Venerdì 6 Gennaio h00.45
SAN PAOLO Venerdì 6 Gennaio h01.45

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Venerdì 6 Gennaio h00.00
SYDNEY Venerdì 6 Gennaio h03.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Giovedì 5 Gennaio h02.15

OPERA | LA FANCIULLA DEL WEST

Per il periodo festivo invernale, Rai Italia propone una nuova stagione di Eventi dai più grandi teatri italiani.

Dal magnifico Teatro alla Scala di Milano, La fanciulla del West di Giacomo Puccini, direttore Riccardo Chailly, regia di Robert Carsen.
Coro e Orchestra del Teatro alla Scala.

Riccardo Chailly prosegue nel ciclo dedicato a Puccini inaugurato nel 2015 con Turnadot nella prospettiva di presentare alla Scala nuove produzioni di tutte le opere del compositore entro 2022. L’intero progetto si propone come punto di riferimento per l’interpretazione pucciniana nel nuovo secolo. Fondamentale da questo punto di vista è il lavoro di Chailly sulle partiture originali alla luce degli studi pucciniani più recenti. Nel caso della Fanciulla del West, che manca alla Scala dal 1995, questo significa rifarsi al manoscritto pucciniano eliminando le numerose modifiche apportate da Toscanini in occasione della prima al Metropolitan nel 1910.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Martedì 3 Gennaio h19.30
BUENOS AIRES Martedì 3 Gennaio h21.30
SAN PAOLO Martedì 3 Gennaio h22.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Mercoledì 4 Gennaio h17.00
SYDNEY Mercoledì 4 Gennaio h20.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Lunedì 2 Gennaio h21.30

Repliche

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Mercoledì 4 Gennaio h23.15
BUENOS AIRES Giovedì 5 Gennaio h01.15
SAN PAOLO Giovedì 5 Gennaio h02.15

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Mercoledì 4 Gennaio h23.45
SYDNEY Giovedì 5 Gennaio h02.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Martedì 3 Gennaio h03.00

CRISTIANITA’ (Programma religioso)

Ogni domenica, suor Myriam Castelli – ideatrice, autrice e conduttrice da 18 anni – propone temi di interesse ecclesiale e gli appuntamenti del Papa in Vaticano. Cristianità è uno dei “notiziari vaticani” più attenti e più seguiti all’estero, arricchito dal contributo fondamentale di tanti ospiti in studio: Cardinali e alti Prelati, riconosciuti studiosi della grande diaspora italiana, insieme a una vasta gamma di esperti, artisti, professionisti, laici e missionari che vivono “on the road”. Un parterre di italiani che si confrontano con i contenuti della fede e i commenti culturali della modernità. Interviste, servizi e collegamenti in diretta via skype con i telespettatori dei cinque continenti.

In ogni puntata, voci, immagini, testimonianze di vita di tutte le generazioni, con le immagini delle feste organizzate dagli italiani in tanti Paesi del mondo dove è presente un’italianità laboriosa, attaccata alla propria terra d’origine e soprattutto alla cultura cristiana.

In questa puntata: la festa della Madre di Dio e la 50.ma Giornata Mondiale Della Pace sul tema “La non violenza: stile di una politica per la pace”, la beatitudine degli operatori di pace, le prime annotazioni su calendari e agende con le attese e le speranza per il nuovo anno.
Al centro la S. Messa nella Basilica Vaticana presieduta da Papa Francesco, la prima del 2017. A mezzogiorno l’Angelus con il messaggio di capodanno, gli auguri e la prima benedizione dell’anno impartita da Papa Francesco.

Tra gli ospiti: Don Aurelio Fusi, Superiore Provinciale dei Padri di don Orione; Padre Savio Zanetta, Vice preside dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum dei Legionari di Cristo; Fratel Diego Zanforlin dei Legionari di Cristo.

Per contattare la redazione scrivete a: cristianita@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO Domenica 1 Gennaio h04.15
BUENOS AIRES Domenica 1 Gennaio h06.15
SAN PAOLO Domenica 1 Gennaio h07.15

Rai Italia 2 (Asia – Australia)
PECHINO/PERTH Domenica 1 Gennaio h17.15
SYDNEY Domenica 1 Gennaio h 20.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Domenica 1 Gennaio h11.15

IL CALCIO SU RAI ITALIA

Serie A

► EMPOLI – PALERMO
Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO Sabato 7 Gennaio h12.00
BUENOS AIRES Sabato 7 Gennaio h14.00
SAN PAOLO Sabato 7 Gennaio h15.00

Rai Italia 2 (Australia)
PERTH Domenica 8 Gennaio h01.00
SYDNEY Domenica 8 Gennaio h04.00

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Sabato 7 Gennaio h19.00

► NAPOLI – SAMPDORIA
Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO Sabato 7 Gennaio h14.45
BUENOS AIRES Sabato 7 Gennaio h16.45
SAN PAOLO Sabato 7 Gennaio h17.45

Rai Italia 2 (Australia)
PERTH Domenica 8 Gennaio h03.45
SYDNEY Domenica 8 Gennaio h06.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Sabato 7 Gennaio h21.45

Ultima ora

01:29Calcio: De Biasi, addolorato per i petardi dei nostri tifosi

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Sono addolorato per il lancio di petardi e fumogeni di alcuni nostri tifosi: mai avrei pensato di vedere una cosa del genere". Sono le parole di Gianni De Biasi, ct italiano dell'Albania, dopo la sconfitta di Palermo contro gli azzurri e lo stop di 8' alla partita per il lancio di petardi e fumogeni in campo da parte di alcuni tifosi albanesi. "Mi è dispiaciuto tantissimo per il lancio di fumogeni - aggiunge - Mi ha fatto vedere un'altra realtà, che non conoscevo. Sono molto deluso da questo evento. Non so cosa sia successo, mi sembra così assurdo, non so spiegarla. Da cinque anni sono in Albania e all'Europeo i nostri tifosi si erano distinti per quanto di bello avevano fatto. Sono deluso, soprattutto se queste cose accadono davanti agli occhi del mondo, ad una platea così vasta. Ho sempre cercato di "vendere" sempre l'Albania in un certo modo, per questo sono ancora più seccato. Se farò valutazioni con il presidente della Federcalcio? A 60 anni ho imparato a non fare valutazioni immediate".

01:15Calcio: Ventura, non esaltanti ma piccolo passo avanti

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Anche in una serata non esaltante, abbiamo fatto un piccolo passo avanti": Giampiero Ventura analizza così la vittoria dell'Italia sull'Albania, nelle qualificazioni ai Mondiali 2018. "Sta nascendo qualcosa di importante per il futuro della Nazionale - ha detto il ct azzurro a RaiSport - Quando capiranno le cose che possono fare, a questi ragazzi si aprirà un mondo nuovo". "A parte il primo tiro, l'Albania non ci ha mai messo in difficoltà - ha aggiunto Ventura - e noi ogni, volta che andavamo davanti, potevamo essere pericolosi. Nel secondo tempo siamo cresciuti in maturità". Infine, una valutazione su Verratti: "La partita di stasera dice che non hanno senso le questioni se deve giocare in un centrocampo a due o a tre: ha fatto una grande partita".

00:26Calcio: Mondiali 2018, Italia-Albania 2-0

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - L'Italia batte 2-0 l'Albania in una gara del gruppo G di qualificazioni ai Mondiali. Al Barbera di Palermo, decidono i gol di De Rossi su rigore al 12' (con il centrocampista della Roma che spiazza il laziale Strakosha) e di Immobile al 71' con un colpo di testa da posizione ravvicinata ma decentrata, su cross dalla destra di Zappacosta. Al 57' la partita è stata sospesa per 8 minuti a causa del lancio di petardi e fumogeni in campo da parte di alcuni tifosi. Le altre gare del girone: Spagna-Israele 4-1 (13' Silva, 46' pt Vitolo, 51' Diego Costa, 76' Refaelov, 88' Isco); Liechtenstein-Macedonia 0-3 (43' Nikolov, 68' e 73' Nestorovski). In classifica, Spagna e Italia restano appaiate in vetta con 13 punti e proseguono il testa a testa per il primo posto. Entrambe hanno un solo pareggio (nello scontro diretto a Torino), ma gli iberici sono avanti per differenza reti: +17 (19 gol fatti e 2 subiti) contro il +9 degli azzurri (13-4). Si qualifica direttamente solo la prima, la seconda va allo spareggio.

23:57Calcio: Italia-Albania, stop di 8′ per petardi e fumogeni

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Italia-Albania, partita di qualificazione ai Mondiali in corso al Barbera di Palermo, è ripresa dopo circa 8' di stop: al 57' infatti, sul risultato di 1-0 per gli azzurri, l'arbitro sloveno Vincic aveva mandato le due squadre negli spogliatoi per il ripetuto lancio di petardi e fumogeni in campo da parte di alcuni tifosi albanesi. La partita era stata disturbata allo stesso modo già nel primo tempo, in occasione del rigore che ha portato l'Italia sull'1-0 al 12', e lo speaker dello stadio aveva lanciato un appello. Così come, al nuovo episodio di intemperanze nella ripresa, aveva fatto il capitano dell'Albania Ansi Agolli andando sotto il settore dei propri tifosi.

23:41Moto: Rossi, io indietro ma forse sono sulla strada giusta

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Piloti della MotoGp in difficoltà, nella seconda giornata di prove libere del Gran Premio del Qatar, a causa del grip della pista peggiorato rispetto a ieri. "Dobbiamo migliorare l'entrata in curva - dice Valentino Rossi a Sky Sport - In Fp2 il grip posteriore era sì faticoso, ma tutto sommato andavo bene. Invece nella Fp3 le condizioni sono peggiorate, con la pista più sporca. Ho avuto un problema al sensore di un ammortizzatore che non abbiamo potuto risolvere come si doveva. Non abbiamo lavorato bene quest'inverno, siamo un po' indietro, ma forse abbiamo imboccato la strada giusta". "Possiamo migliorare, soprattutto sul grip posteriore - spiega il compagno di squadra di Rossi nella Yamaha, Maverick Vinales - Oggi la pista era diversa. La mia scivolata? Sono solo finito su parte più sporca, nulla di grave". "Oggi si faceva più fatica - concorda il campione del mondo Marc Marquez - Noi abbiamo cambiato troppo la moto, perdo soprattutto nell'uscita di curva. Il passo gara? Si può fare meglio...".

23:05Trump: repubblicani ritirano riforma sanitaria

(ANSA) - WASHINGTON, 24 MAR - I repubblicani, a corto di voti, ritirano il loro disegno di legge per la riforma sanitaria che doveva sostituire l'Obamacare. Secondo fonti della Cnn, sarebbe stato Trump a chiedere tale mossa. Il voto previsto alla Camera dei Rappresentanti è quindi annullato. Secondo fonti del Congresso, lo speaker della Camera, Paul Ryan ha chiamato il presidente Donald Trump mezz'ora prima del voto e il presidente gli ha chiesto di ritirare il disegno di legge repubblicano con cui l'Amministrazione e molti repubblicani volevano sostituire l'Obamacare. Ma Trump, commentando sul Washington Post e il New York Times, si mostra ottimista: "Ora avanti sulle tasse. E quando l'Obamacare esploderà, allora forse i democratici apriranno su un accordo". E Ryan ha invece commentato: "Oggi è un giorno deludente per noi", "abbiamo deluso le aspettative".

23:04Juve-tifo:Agnelli in atti,davamo retta a chi stava con Conte

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Il rapporto tra la Juve e Rocco Dominello nasce - stando ad alcune intercettazioni agli atti dell'inchiesta della magistratura di Torino delle quali l'ANSA ha preso visione - a seguito delle richieste dell'allora tecnico bianconero Antonio Conte di "gestire la curva". In una telefonata del 5/8/206 tra Andrea Agnelli e il suo avvocato Chiappero, il presidente Juve ricostruisce l'inizio di una vicenda che lo ha portato ad essere deferito dal procuratore Figc e messo sotto la lente d'ingrandimento dell'Antimafia. Agnelli dice: "E poi, ribadisco che lui (Dominello) si accompagnava a Germani, e Germani era pappa e ciccia con Conte...La pressione che metteva Conte la conosci anche tu, a chiunque stesse vicino a Conte noi gli davamo un po' più retta". Quindi, dice Agnelli, "se Germani sta vicino a Conte, Dominello sta vicino a Germani, noi diamo più retta a questo. Perchè noi ci abbiamo voglia? No, perchè poi la curva fa casino, non siete capaci di gestire un c.., cioè non devo spiegare a te come ragiona Antonio"

Archivio Ultima ora