Calciomercato: Psg accende l’Europa, Draxler vola a Parigi

Pubblicato il 03 gennaio 2017 da ansa

EPA/PSG PRESSROOM

ROMA. – Il mercato è appena partito, e anche le big d’Europa sono in fermento. Oltreconfine è caccia ai rinforzi d’autore, ed è il Paris Saint-Germain ad assicurarsi subito uno dei campioni più ricercati. La più rappresentativa squadra francese ha ufficializzato l’arrivo di DRAXLER dal Wolfsburg: costo dell’operazione 38 milioni, bonus esclusi. Il fantasista tedesco, che nell’estate dell’anno scorso era stato inseguito dalla Juve, guadagnerà 421 mila euro al mese, salendo a 600 mila l’anno prossimo.

Il PSG dà per imminente il rinnovo di CAVANI (contratto fino al 2020, con adeguamento del compenso di 1,1 milioni lordi al mese) e prepara l’assalto a un altro attaccante, in vista della doppia sfida degli ottavi di Champions contro la bestia nera Barcellona. Il club dell’emiro del Qatar ha nel mirino Alexis SANCHEZ dell’Arsenal. L’attaccante cileno, in scadenza 2018, piace molto all’allenatore Unai Emery e a Parigi farebbe reparto assieme allo stesso Cavani, per formare un attacco agile e veloce.

Capitolo Germania: il Bayern Monaco ha ufficializzato la nomina di Hermann GERLAND, 62 anni, a primo assistente dell’allenatore Carlo Ancelotti. Prende il posto di Paul CLEMENT, che ha chiesto il permesso di guidare lo Swansea. Jesus NAVAS, ala tornante del Manchester City, da tempo è nel mirino del Fenerbahce. Il club turco è disposto a offrire 20 milioni.

Il quotidiano britannico Daily Mirror parla di un presunto interesse del Real Madrid a Dele ALLI, attaccante del Tottenham. Il giocatore arriverebbe al Bernabeu l’estate prossima. Alli interessa anche al PSG. La stampa inglese dà risalto a un’altra notizia per certi versi clamorosa: Samuel ETO’O, attualmente in forza ai turchi dell’Antalyaspor, potrebbe finire in Premier, per giocare nell’Hull City. L’allenatore delle ‘tigri’, Mike Phelan, ritiene l’attaccante camerunese una pedina importante.

Juergen Klopp vuole convincere Joe HART, il portiere della Nazionale inglese in forza al Torino, a trasferirsi nel Liverpool. Intanto, il Leicester di Ranieri ha ingaggiato il centrocampista nigeriano Wilfred Ndidi, 20 anni, ex del Genk. Secondo il Sun, se LUIS ENRIQUE non dovesse rinnovare il contratto con il Barcellona, che scade a giugno, sulla panchina blaugrana potrebbe finire Ronald KOEMAN, beniamino della tifoseria catalana, entrato nella storia per avere – con un gol su punizione – regalato la prima Champions della storia. Il terzino del Barcellona Aleix VIDAL non riesce a trovare spazio e sembra sempre più intenzionato a lasciare la Catalogna. Al giocatore è interessato il club turco del Galatasaray. Dovrebbe essere sostituito dall’esperto croato Darijo SRNA, il cui cartellino costa circa 4 milioni.

Obi MIKEL è destinato a diventare il primo rinforzo invernale del Valencia, rimasto orfano di Prandelli, che punta a risalire la classifica. Infine, acceso derby londinese fra Chelsea e Arsenal per l’esterno sinistro Wolfsburg, lo svizzero Ricardo RODRIGUEZ. Il Marsiglia ha come obiettivo il ritorno in patria di Dimitri PAYET, che attualmente gioca nel West Ham: al fantasista non dispiacerebbe un ritorno a casa.

Ultima ora

14:31Sappada: Zaia, rispetto le scelte

(ANSA) - VENEZIA, 21 SET - "Rispettiamo le scelte di tutti e figuriamoci se un federalista impenitente come il sottoscritto oserebbe mettere in discussione le scelte di una comunità. Prendo, tuttavia, atto che i comuni che fino ad ora hanno rivendicato la libertà di poter cambiare Regione, hanno tutti chiesto di essere annessi al Friuli Venezia Giulia o al Trentino Alto Adige, e mai, che so?, all'Emilia Romagna o alla Lombardia. Ciò che la dice lunga sulle vere motivazioni di queste scelte separatiste". A dirlo il governatore Luca Zaia dopo il voto al Senato sul ddl per il passaggio di Sappada al FVG. "Anche per questo - dice - il 22 ottobre andremo a votare per il referendum sull'autonomia, per dare cioè ai comuni di confine le stesse condizioni fiscali ed economiche delle regioni a statuto speciale le quali godono di possibilità di intervento sui territori che alle regioni a statuto ordinario sono impossibili. Se il Veneto non avrà l'autonomia sarà l'autonomia ad avere il Veneto, e garantiremo a Bolzano lo sbocco al mare".

14:25Calcio: Milan Montolivo salta la Sampdoria

(ANSA) - MILANO, 21 SET - Il Milan dovrà fare a meno di Riccardo Montolivo per almeno un'altra partita, la trasferta di domenica contro la Sampdoria. Il centrocampista, ha reso noto il club, "come da programma prestabilito, ha effettuato esami clinici che hanno evidenziato una minima lesione di alcune fibre dei flessori della coscia destra. Il giocatore verrà tenuto monitorato per alcuni giorni". In base alle valutazioni di settimana prossima sarà chiaro se Montolivo, ko alla vigilia della partita di ieri contro la Spal, potrà essere a disposizione per gli altri impegni del Milan prima della sosta, giovedì in Europa League contro il Rijeka e poi domenica a San Siro nel big match di campionato contro la Roma.

14:21Terremoto Ischia un mese fa, 1800 gli sfollati

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 21 SET - Un mese fa, alle 20,57, la scossa di terremoto che fece tremare l'isola d'Ischia (Napoli) e che colpì particolarmente i Comuni di Casamicciola e Lacco Ameno, i più danneggiati dagli effetti della scossa di terremoto. Due i morti nel sisma. Ad un mese esatto il punto della situazione del commissario straordinario, Giuseppe Grimaldi: "abbiamo un bilancio definitivo di 1800 sfollati di cui circa 1200 negli alberghi. La nostra priorità è al momento tentare di togliere quanta più gente dagli alberghi per assegnargli un alloggio maggiormente adeguato. Per noi è prioritario riportare queste famiglie in un'abitazione non solo per motivi economici ma anche e soprattutto limitare i danni sociali", conclude il commissario straordinario.(ANSA).

14:20Calcio: Koulibaly, da Mertens colpo da fuoriclasse

(ANSA) - NAPOLI, 21 SET - "Stamattina nello spogliatoio Mertens ci ha detto che quello di ieri era un gol normale, ma invece è stato un colpo da fuoriclasse". Così Kalidou Koulibaly commenta la prodezza dell'attaccante del Napoli nel match di ieri contro la Lazio. Un pallonetto "alla Maradona" di cui si parla molto in città e di cui anche gli azzurri hanno parlato a Castel Volturno: "Quando ho visto la palla andare in porta - ha detto il difensore senegalese a Kiss Kiss Napoli - ero molto sorpreso. Per lui magari è un gol normale ma invece noi abbiamo visto che era una prodezza, un gol da fuoriclasse". Il successo sulla Lazio ha dato un'ulteriore iniezione di fiducia al gruppo azzurro: "Era una partita difficile - ha detto Koulibaly - loro hanno avuto un buon avvio di stagione, era un esame importante e l'abbiamo superato, uscire con una vittoria dall'Olimpico ci fa molto bene".

14:16Catalogna: ‘dopo blitz referendum più complicato’

(ANSA) - BARCELLONA, 21 SET - L'organizzazione del referendum di indipendenza del 1/o ottobre si è fatta più complicata dopo il blitz della Guardia Civil a Barcellona, ma va avanti: lo ha detto questa mattina il vicepresidente catalano Oriol Junqueras. "E' evidente che non potremo votare come sempre, ma con il resto dei miei collaboratori cercheremo di essere responsabili e all'altezza delle circostanze" ha affermato. La Guardia Civil ieri ha arrestato 14 dirigenti dell'amministrazione catalana e sequestrato 10 milioni di schede del referendum.

14:05M5s: blog avverte, voto rallentato per troppa affluenza

(ANSA) - ROMA, 21 SET - "Le prestazioni del Sistema operativo Rousseau sono condizionate dall'alta affluenza in contemporanea che si sta registrando". Così il blog di Beppe Grillo tranquillizza gli iscritti M5s che stanno votando per il candidato premier del Movimento. Da quando è stato aperto il voto molti iscritti del M5s hanno segnalato difficoltà a votare tanto che qualcuno ha addirittura ipotizzato possibili nuovi attacchi hacker.

14:03Vitalizi: M5s, al senato ennesima farsa, partiti non mollano

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Su vitalizi e privilegi ai politici si sta consumando l'ennesima farsa da parte del PD, di Fi e Lega in Commissione Affari Costituzionali in Senato. Tutti, dagli ex parlamentari a quelli attuali, parlano di uguaglianza tra i cittadini, mentre poi alla prova dei fatti tutti che si tengono stretto il 'malloppo' dei privilegi, parlando di diritti acquisiti, di incostituzionalità, e fesserie del genere". Lo affermano in una nota i parlamentari del MoVimento 5 stelle delle commissioni Affari Costituzionali di Camera e Senato.

Archivio Ultima ora