Papa: Ceriscioli, da pontefice un’iniezione di fiducia

(ANSA) – ANCONA, 5 GEN – “Il messaggio del Papa, l’accoglienza che ha riservato alle popolazioni, alle istituzioni dei territori colpiti dal terremoto, è un atto di grandissima vicinanza che ci aiuta a tenere alto lo spirito e il cuore con cui affrontare quello che ci aspetta”. Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, dopo l’udienza straordinaria di oggi in Vaticano. ”Il Papa – ha detto il governatore – vuole essere vicino non solo a parole ma anche nei fatti, con la propria presenza oggi a Roma tutti insieme, e domani di nuovo nei territori colpiti dal sisma. Questa iniezione di fiducia ci aiuterà nel duro lavoro che porteremo avanti nel rispetto delle responsabilità di ognuno”. ”Eravamo insieme tutte le Regioni, con il commissario straordinario, con il direttore del Dipartimento di Protezione civile, i sindaci delle città delle quattro regioni colpite e tanti cittadini che ho visto salutare in lacrime il Papa: una comunità che si è ritrovata in una giornata speciale”.