Pizzarotti difende murales da scritte ‘antifa’ a Parma

(ANSA) – PARMA, 7 GEN – “Purtroppo la deficienza non ha colore politico o appartenenza. Alcune persone profondamente tristi e ignoranti non rispettano neppure la bellezza”. Così il sindaco ex M5s di Parma, Federico Pizzarotti, difende alcuni murales dalle scritte ‘antifa’ che vi sono comparse sopra, in un post su facebook con diverse foto. “Non puoi ammanettare quello che diciamo – si legge in una scritta – è come mettere un preservativo sulla lingua”. Altre recitano: ‘Acab’, ‘Zona antifa’, ‘Nazi in my town’. “Ribelli da bar”, taglia corto il sindaco: “Sono più furbi loro con la loro piccola bomboletta. Probabilmente non fanno neanche un’ora di volontariato, ma si riempiono la bocca di parole come ‘rispetto’ o frasi fatte nemmeno sanno da chi. Farò analizzare le telecamere e se ci sono visi o altro, oltre alla dovuta denuncia, provvederò a farveli vedere in modo che le famiglie e i conoscenti sappiano che genere di persone siete. Non l’avete vinta voi”: per ogni scritta annuncia la “bellezza” di un nuovo murale. (ANSA).