Usa: sicurezza aeroporti, record di armi ai controlli di sicurezza

NEW YORK. – Nel 2016 quasi 3.400 pistole sono state confiscate ai controlli di sicurezza negli aeroporti americani. Lo ha rivelato la Trasportation Security Administration (Tsa), l’ente che si occupa della sicurezza degli aeroporti e secondo il quale rispetto al 2015 si e’ verificato un incremento del 30%.

Per l’ente si tratta di un vero e proprio record ed equivale a nove pistole confiscate al giorno negli aeroporti del paese. Nell’83% dei casi le armi erano cariche.

I dati sono stati resi pubblici pochi giorni dopo la sparatoria all’aeroporto di Fort Lauderdale in Florida. Il killer è riuscito, infatti, a trasportare un’arma su bagaglio imbarcato in un volo dall’Alaska, poi ha fatto fuoco nell’area del ritiro bagagli uccidendo cinque persone.

Sempre secondo Tsa l’aeroporto con il maggior numero di armi confiscate è stato quello di Atlanta, in Georgia, con 198, seguito da Dallas e Houston, entrambi in Texas e con rispettivamente 192 e 128. Secondo quanto scrive Usa Today, nel 2016 Tsa ha controllato 738 milioni di passeggeri, 43 milioni in più rispetto all’anno precedente.