Dieselgate: Vw la prima a cadere, tra dimissioni e danni

Pubblicato il 13 gennaio 2017 da ansa

ROMA. – Il ‘Dieselgate’, termine coniato dai social media per indicare lo scandalo delle emissioni truccate, si è trasformato in una crisi sistemica per il settore automobilistico mondiale da quando è scoppiato nell’estate del 2015, con l’ammissione di Volkswagen di aver utilizzato sulle sue auto diesel un sofisticatissimo software per aggirare i controlli sulle emissioni inquinanti.

La casa tedesca da allora sta pagando un conto salatissimo per cercare di superare la peggiore crisi nei suoi 79 anni di storia e rifarsi un’immagine e una credibilità perduta. Il patteggiamento da 4,3 miliardi di euro con le autorità Usa raggiunto in questi giorni e in cui Volkswagen si è dichiarata colpevole di cospirazione, ostruzione della giustizia e false dichiarazioni, ha fatto schizzare i costi dello scandalo a circa 20 miliardi di euro, dopo i 15 miliardi pagati lo scorso giugno ed obbliga la casa di Wolfsburg ad aumentare gli accantonamenti per pagare multe e risarcimenti ai clienti, che al momento ammontano in totale a 18,2 miliardi di euro.

Lo scandalo, che ha visto coinvolte circa 11 milioni di auto a livello globale, costrinse poi alle dimissioni lo storico amministratore delegato di Volkswagen, Martin Winterkorn, alla guida del gruppo dal 2007. Il suo posto fu preso da Matthias Mueller che avvertì subito di “una sfida senza precedenti” e che il percorso di recupero per la casa automobilistica sarebbe stato “doloroso”.

E questa settimana il dieselgate si è arricchito di un nuovo capitolo con l’arresto negli Stati Uniti di un manager di Volkswagen, Olivier Schmidt, accusato di complotto per frodare gli Usa. Il manager era il responsabile della divisione ambientale e ingegneristica in Michigan.

Inevitabilmente il dieselgate ha avuto ricadute anche sui dipendenti della casa tedesca. Nel tentativo di rimanere competitiva, Volkswagen ha annunciato nei mesi scorsi un piano di ristrutturazione di portata giudicata da più parti “storica”, con il taglio di 30.000 posti di lavoro a livello globale, di cui 23.000 in Germania. L’attuazione dei tagli è prevista entro il 2025 e segna una riduzione del 5% della forza lavoro mondiale (attualmente composta da oltre 624 mila dipendenti) e soprattutto dell’8% di quella tedesca (circa 282 mila persone).

(di Alfonso Abagnale/ANSA)

Ultima ora

13:19Boldrini, la politica vada oltre i sondaggi, Moro un esempio

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "Oggi più che mai serve una politica che sia animata da principi e valori, che sia capace di alzare lo sguardo e di proporre un progetto che vada oltre il sondaggio delle ultime ore. Aldo Moro, in tutta la sua vita, propose questa idea alta della politica". Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini nel corso del suo intervento alla presentazione "Immagini di una vita. Una mostra per Aldo Moro". "Politica come vocazione, come sobrietà. Oggi - ha proseguito la presidente - abbiamo visto su un quotidiano nazionale delle belle foto di Aldo Moro: rigoroso e formale nel porsi, anche tra i bambini. Ripercorrerne la vicenda umana e politica, come si propone di fare questa mostra, rappresenta dunque un grande contributo di qualità al dibattito politico e alla vita delle istituzioni."

13:19M5S: domani voto primarie online, confermati i candidati

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "Domani, giovedì 21 settembre, sarai chiamato a votare su Rousseau per scegliere il Candidato Premier del MoVimento 5 Stelle e designando Capo della forza politica che depositerà il programma elettorale sotto il simbolo del M5S alle prossime elezioni". Lo annuncia il blog di Beppe Grillo confermando la lista dei candidati in corsa e sottolineando come i risultati del voto saranno depositati presso due notai e resi pubblici solo nella serata della proclamazione del vincitore, sabato a Rimini.

13:18Violenza sessuale: Boldrini, nuove misure, più tutele

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "Un appello alle forze politiche perché si approvi un provvedimento che aumenti la protezione e le tutele per le donne e rafforzi le misure di interdizione contro gli uomini violenti". A lanciarlo è la presidente della Camera Laura Boldrini in riferimento agli episodi di violenza contro le donne che si sono registrati ultimamente.

13:06Confindustria: maxi ammanco edili Vda, ex presidente ammette

(ANSA) - AOSTA, 20 SET - Un maxi ammanco di oltre 400 mila euro dalle casse della sezione edile di Confindustria Valle d'Aosta: è quanto è emerso dalla contabilità dopo l'elezione del nuovo presidente Gian Luca Berger, che subentra dopo 24 anni di guida interrotta del collega Federico Jacquin. E' stato lo stesso ex presidente a risolvere il mistero del buco finanziario, ammettendo, in una intervista pubblicata oggi dal quotidiano La Stampa, di aver preso i soldi dopo un momento di difficoltà della propria azienda: "Sono pronto a restituire tutto", assicura Jacquin. "E' in corso una scrupolosa attività di verifica contabile per i periodi antecedenti all'elezione del nuovo presidente", precisa una nota di Confindustria. "Si tratta di una vicenda molto delicata - commentano dall'associazione degli industriali valdostani - che non coinvolge Confindustria Valle d'Aosta in quanto la stessa non gestisce in alcun modo i fondi a disposizione della Sezione edile". (ANSA).

13:03Calcio: Real, Benzema firmerà domani rinnovo fino al 2021

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Karim Benzema resterà al Real Madrid due anni di più, fino al 2021, quando avrà 33 anni. L'attaccante francese, anticipa oggi 'AS', firmerà domani a mezzogiorno allo Stadio Bernabeu il prolungamento del suo contratto col club merengue (che sarebbe scaduto nel 2019) fino al 2021, ritoccando l'ingaggio che oggi è di 7,5 milioni netti l'anno e con una clausola monstre di un miliardo. Arrivato a Madrid nel 2009, quando in panchina sedeva il cileno Manuel Pellegrini, venne acquistato per 35 milioni da Lione.

13:01Catalogna: 14 arresti e 22 perquisizioni in blitz

(ANSA) - MADRID, 20 SET - Sono ora 14 le persone arrestate e 22 le perquisizioni in corso nel blitz della Guardia Civil spagnola contro il governo catalano. Secondo la Efe, che cita fonti dell'operazione, i detenuti al termine dell'operazione potrebbero essere 17. Fra gli ultimi arrestati, il direttore del dipartimento di attenzione ai cittadini del governo Jordi Graell e il presidente del Centro delle telecomunicazioni Jordi Puignero.

13:00Terremoto: il romanista Moreno sconvolto “Fuerza Mexico”

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "In questo momento sono molto scosso, non ci sono parole per descrivere il dolore che provo per la tragedia che ha colpito la mia popolazione". Hector Moreno, difensore della nazionale messicana e della Roma, vive ore di angoscia nel ritiro della squadra giallorossa impegnata oggi a Benevento, per il terremoto che ha provocato centinaia di vittime nel Paese latino-americano. Continuamente in contatto con il Messico, segue l'evolversi della situazione e ci tiene a mandare attraverso l'Ansa un messaggio di sostegno: "Voglio inviare un abbraccio forte a tutte le famiglie colpite dal terremoto - conclude - e un pensiero all'eccezionale lavoro dei soccorritori. Fuerza Mexico".

Archivio Ultima ora