Calcio: Federazione Cina contro spesa ‘irrazionale’ dei club

Pubblicato il 16 gennaio 2017 da ansa

(ANSA) – PECHINO, 16 GEN – La Chinese Football Association tenta di correre ai ripari di fronte alla spesa “irrazionale” dei club su trasferimenti e compensi di giocatori, domestici e soprattutto stranieri, con la definizione di “apposite misure”. Lo annuncia la stessa federazione in un comunicato secondo cui si tratta di implementare l’azione a sostegno “della riforma del calcio cinese e dello sviluppo del programma generale”. Le linee guida sono state tracciate nella riunione tenutasi ieri a Wuhan tra la federazione e i club della Super League, la Seria A locale, servita anche per definire il nuovo calendario del campionato 2017. Il governo di Pechino sta da qualche anno puntando molto sul calcio con l’ambizioso piano di vincere una edizione della coppa del Mondo entro il 2050. Secondo gli ultimi calcoli, i club tra acquisti, commissioni sui trasferimenti e salari, hanno speso nel 2016 un aggregato di ben 495,6 miliardi di dollari, contro i 108,4 del 2015.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:06Confindustria: maxi ammanco edili Vda, ex presidente ammette

(ANSA) - AOSTA, 20 SET - Un maxi ammanco di oltre 400 mila euro dalle casse della sezione edile di Confindustria Valle d'Aosta: è quanto è emerso dalla contabilità dopo l'elezione del nuovo presidente Gian Luca Berger, che subentra dopo 24 anni di guida interrotta del collega Federico Jacquin. E' stato lo stesso ex presidente a risolvere il mistero del buco finanziario, ammettendo, in una intervista pubblicata oggi dal quotidiano La Stampa, di aver preso i soldi dopo un momento di difficoltà della propria azienda: "Sono pronto a restituire tutto", assicura Jacquin. "E' in corso una scrupolosa attività di verifica contabile per i periodi antecedenti all'elezione del nuovo presidente", precisa una nota di Confindustria. "Si tratta di una vicenda molto delicata - commentano dall'associazione degli industriali valdostani - che non coinvolge Confindustria Valle d'Aosta in quanto la stessa non gestisce in alcun modo i fondi a disposizione della Sezione edile". (ANSA).

13:03Calcio: Real, Benzema firmerà domani rinnovo fino al 2021

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Karim Benzema resterà al Real Madrid due anni di più, fino al 2021, quando avrà 33 anni. L'attaccante francese, anticipa oggi 'AS', firmerà domani a mezzogiorno allo Stadio Bernabeu il prolungamento del suo contratto col club merengue (che sarebbe scaduto nel 2019) fino al 2021, ritoccando l'ingaggio che oggi è di 7,5 milioni netti l'anno e con una clausola monstre di un miliardo. Arrivato a Madrid nel 2009, quando in panchina sedeva il cileno Manuel Pellegrini, venne acquistato per 35 milioni da Lione.

13:01Catalogna: 14 arresti e 22 perquisizioni in blitz

(ANSA) - MADRID, 20 SET - Sono ora 14 le persone arrestate e 22 le perquisizioni in corso nel blitz della Guardia Civil spagnola contro il governo catalano. Secondo la Efe, che cita fonti dell'operazione, i detenuti al termine dell'operazione potrebbero essere 17. Fra gli ultimi arrestati, il direttore del dipartimento di attenzione ai cittadini del governo Jordi Graell e il presidente del Centro delle telecomunicazioni Jordi Puignero.

13:00Terremoto: il romanista Moreno sconvolto “Fuerza Mexico”

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "In questo momento sono molto scosso, non ci sono parole per descrivere il dolore che provo per la tragedia che ha colpito la mia popolazione". Hector Moreno, difensore della nazionale messicana e della Roma, vive ore di angoscia nel ritiro della squadra giallorossa impegnata oggi a Benevento, per il terremoto che ha provocato centinaia di vittime nel Paese latino-americano. Continuamente in contatto con il Messico, segue l'evolversi della situazione e ci tiene a mandare attraverso l'Ansa un messaggio di sostegno: "Voglio inviare un abbraccio forte a tutte le famiglie colpite dal terremoto - conclude - e un pensiero all'eccezionale lavoro dei soccorritori. Fuerza Mexico".

12:53Albania: barca con una tonnellata marijuana,fermato italiano

(ANSA) - TIRANA, 20 SET - Un cittadino italiano è stato fermato oggi a bordo della barca a vela "Nano Nini" battente bandiera italiana, dalla polizia albanese nel corso di un'operazione antidroga, che ha portato al sequestro di circa una tonnellata di marijuana. L'imbarcazione è stata identificata nella notte vicino alla costa di Valona, nel sud dell'Albania, dai radar della polizia di frontiera che ha subito dato l'allarme. All'inseguimento del veliero sono state impegnate unità della Guardia costiera albanese e del nucleo della Guardia di Finanza italiana presente in Albania. Durante l'inseguimento il carico di droga è stato buttato al mare. Finora sono stati raccolti almeno 90 grossi pacchi. A bordo della barca, insieme al cittadino italiano di cui non vengono date le generalità, è stato fermato anche un albanese. (ANSA)

12:53Francia: sede Ps in vendita stimata a 55 milioni di euro

(ANSA) - PARIGI, 20 SET - 55 milioni di euro: questo il valore stimato della sede del Parti socialiste a Parigi, di cui ieri la direzione ha annunciato la messa in vendita per rimpinguare le casse del partito. La stima della prestigiosa location di 3.000 metri quadri in Rue de Solférino, a pochi metri dal parlamento, è valida solo se l'edificio verrà considerato abitabile, il che non è il caso oggi, riferisce l'agenzia immobiliare di lusso Barnes. Una stima, dunque, al netto dei lavori necessari per trasformare gli uffici in appartamenti che dovrebbero ammontare a circa 6 milioni di euro. La candidatura fallimentare di Benoit Hamon all'Eliseo, l'uscita dal partito di Manuel Valls, passato a sostenere il presidente Emmanuel Macron, il risultato catastrofico delle politiche a giugno - con i deputati decimati, da 290 a 29 - sono stati colpi letali per il Ps. Il partito è precipitato da 25 milioni di euro di finanziamento pubblico a 7 milioni. Di qui la necessità di cedere la sede storica del Ps voluta da François Mitterrand.

12:17Maria: uragano declassato a categoria 4

(ANSA) - ROMA, 20 SET - L'uragano Maria è stato declassato a categoria 4 da categoria 5. Lo rende noto il Centro nazionale uragani statunitense. La perturbazione si muove verso nordovest e punta su Porto Rico con venti di una velocità massima di circa 250 chilometri l'ora. L'impatto è stato definito "potenzialmente catastrofico". Il passaggio di Maria sulla Guadalupa ha causato un morto e due dispersi.

Archivio Ultima ora