Fs rilanciano i treni Intercity, non saranno più Cenerentola

Pubblicato il 19 gennaio 2017 da ansa

ROMA. – Per i treni Intercity, ormai diventati una ‘Cenerentola’ rispetto alle più ricche Frecce dell’Alta velocità, inizia una nuova era. A darne l’avvio è il nuovo contratto di servizio tra Trenitalia e lo Stato, firmato dopo due anni di proroghe, che non solo dà certezza ad un servizio che rischiava un taglio del 40%, ma introduce più risorse pubbliche e una durata maggiore, con l’obiettivo di rilanciare questo network di media e lunga percorrenza su cui viaggiano 12 milioni di passeggeri.

“Inizia una nuova era, una nuova stagione per gli Intercity”, ha sottolineato l’a.d. di Trenitalia Barbara Morgante presentando il nuovo contratto insieme al ministro dei trasporti Graziano Delrio. Il sistema degli Intercity era infatti arrivato ad un bivio, con un parco rotabile ormai vetusto e il rischio di soppressioni di numerosi collegamenti: con la firma del nuovo contratto, che ha una durata maggiore rispetto al passato (10 anni anziché 5) e più risorse pubbliche (oltre 100 milioni l’anno), viene consolidata e anzi incrementata l’offerta (+7% per complessivi 25,1 milioni di treni*chilometro/anno) e c’è un rilancio in termini quantitativi e qualitativi.

“Questa era la Cenerentola del servizio pubblico, ora avranno a prezzi calmierati servizi nettamente migliori. Era un po’ un figlio di nessuno, oggi cerchiamo di dargli dignità”, ha detto il ministro Delrio, sottolineando che “il Governo investe in questo servizio” e garantirà anche un controllo attraverso un sistema di penali, oltre ad un sistema di incentivi nel caso di superamento degli obiettivi di qualità.

Gli Intercity correranno sui binari della penisola (il servizio copre tutto il territorio nazionale) con una nuova livrea e 118 corse complessive, di cui 108 quotidiane e 10 nei fine settimana. Per gli Intercity giorno, in particolare, aumentano i posti offerti (+16%, pari a 6 mila posti al giorno in più, oltre 2 milioni l’anno).

I treni inoltre verranno progressivamente rinnovati: è prevista l’acquisizione graduale di treni Frecciabianca con età media più bassa (dagli attuali 25 anni a 15) e dal 2019 anche degli Etr 460/470; oltre ad un piano di investimenti per il materiale rotabile per circa 300 milioni.

Sono previsti poi più servizi a bordo con pulitore viaggiante e minibar sulle tratte più lunghe. Non sono invece previsti “a breve” aumenti dei biglietti, ha assicurato Morgante, ricordando che un rincaro del 4% c’è stato già ad ottobre.

Sul fronte prezzi resta invece alta la polemica sui rincari (con un aumento medio del 35%) degli abbonamenti per i pendolari dell’alta velocità decisi dalle Ferrovie dello Stato: il Codacons suggerisce uno sciopero bianco dei pendolari e il Pd chiede un intervento del ministro Delrio. Che intanto fa una doppia moral suasion: “all’azienda a pensare ad uno scalettamento degli aumenti e alle Regioni a sedersi ad un tavolo. Da parte nostra – ha aggiunto Delrio – la disponibilità ad un tavolo c’è tutta”.

Sulla vicenda interviene anche l’a.d di Fs, Renato Mazzoncini, che si dice disponibile ad un tavolo, perché “in realtà si è montata una grande polemica su numeri molto piccoli, questo 35% di aumento riguarderà 600-700 persone in Italia”. L’aumento dei prezzi, spiega, riguarda “l’abbonamento 7 giorni che è utilizzato da un 10% circa dei nostri pendolari che sono 7.000 in tutta Italia”.

(di Enrica Piovan/ANSA)

Ultima ora

11:59Calcio: De Laurentiis, anno scudetto? ho casa piena di corni

(ANSA) - NAPOLI, 22 SET - "Se lei viene a casa mia, una volta le offrirò un caffè, vedrà che a casa mia c'è proprio una teca piena di corni che conservo gelosamente. Si dice che non bisogna farli vedere perché si scaricano, invece a me piace proprio caricarli dell'invidia altrui". Così ha risposto Aurelio De Laurentiis intervistato da Luca Telese su Radio 24 nella trasmissione 24 Mattino, a una domanda se questo non sia l'anno scudetto per il Napoli.

11:53Moto: Aragon, Marquez il più veloce nelle libere, Rossi 18/o

(ANSA) - ROMA, 22 SET - Valentino Rossi, rientrato in pista a pochi giorni dall'incidente nel quale ha riportato varie fratture, ha fatto il 18mo tempo nella prima sessione di prove libere in vista del gp di Aragon, in programma domenica. Molti piloti hanno effettuato pochi giri a causa delle condizioni della pista, non perfette a causa della pioggia caduta nelle prime ore del mattino e anche durante le prove. Anche il pilota marchigiano ha fatto pochi giri in sella alla sua Yamaha, soprattutto per sondare le sue condizioni di guida. Il più veloce della sessione è stato lo spagnolo Marc Marquez, che ha chiuso il giro migliore in 2:01.243, davanti al compagno di squadra della Honda Dani Pedrosa staccato di 498 millesimi; terzo tempo Zarco con la sua Yamaha a 785 millesimi. Dovizioso ha fatto il decimo tempo, a 1"850, Lorenzo sesto, Vinales 20mo. (ANSA).

11:39Francia: M. Le Pen, ‘uscita da euro non più priorità’

(ANSA) - PARIGI, 22 SET - L'uscita dall'euro non è più "una precondizione" al programma del Front National: il giorno dopo l'uscita dal partito dell'ideologo e vicepresidente Florian Philippot - che dell'abbandono della moneta unica faceva il suo cavallo di battaglia - Marine Le Pen cambia strategia. La priorità è il ritorno alla "sovranità territoriale" - ha detto a BFM-TV - alle "frontiere non solo migratorie ma anche economiche". La sovranità monetaria "concluderà il processo - ha aggiunto - abbiamo invertito il senso delle priorità".

11:35Brexit: attesa per May a Firenze, ‘condividiamo visione’

(ANSA) - LONDRA, 22 SET - C'è grande attesa per il discorso-manifesto che la premier britannica Theresa May pronuncia oggi pomeriggio sulla Brexit a Firenze nel tentativo di sbloccare lo stallo dei negoziati con Bruxelles. Secondo le anticipazioni dell'intervento, previsto a partire dalle 15 (le 16 in Italia), il primo ministro vuole puntare molto sul condividere una "visione" tra il Regno Unito e l'Europa. "Quando questo capitolo della nostra storia europea sarà scritto - si legge in una nota diffusa dal governo britannico - non sarà ricordato per le differenze che abbiamo affrontato ma per la visione che abbiamo mostrato; non per le sfide che abbiamo sostenuto ma per la creatività che abbiamo usato per superarle; non per una relazione che è finita ma per una nuova collaborazione che inizia". May sottolineerà anche che il futuro della Gran Bretagna è "luminoso" grazie alle enormi potenzialità del Paese, nell'economia, nella ricerca e nella creatività.

11:33Francia: Le Pen, potrei ‘cedere posto’ a uno migliore

(ANSA) - PARIGI, 22 SET - La presidente del Front National, Marine Le Pen, si è per la prima volta detta "pronta a cedere il posto" se un candidato o una candidata migliore di lei emergesse prima delle presidenziali 2022. "Sono una politica che lavora e si batte - ha detto stamattina alla radio France Info - senza lesinare tempo ed energia, per difendere i francesi da tanti anni. Se sarò quella in posizione migliore per portare avanti le nostre idee sarò di nuovo candidata. Se ci sarà qualcuno meglio di me gli cederò il posto".

11:32Corea Nord: Cina chiede calma, no sanzioni unilaterali

(ANSA) - PECHINO, 22 SET - La Cina invita tutte le parti a esercitare autocontrollo dopo l'ipotesi di test di bomba all' idrogeno nel Pacifico ventilata a New York dal ministro degli Esteri di Pyongyang Ri Yong-ho. Il portavoce del ministero degli Esteri Lu Kang ha ribadito in conferenza stampa l'opposizione di Pechino alle sanzioni unilaterali fuori dalla schema generale risoluzioni delle Nazioni Unite, a stretto giro dal nuovo ordine del presidente Usa Donald Trump su nuove misure contro la Corea del Nord per i suoi programmi nucleari e missilistici.

11:22In giro con pistola alla cintola, arrestato diciassettenne

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 22 SET - Andava in giro con alla cintola una pistola clandestina completa di caricatore con sei cartucce e pronta all'uso. Un ragazzo di 17 anni, incensurato, è stato arrestato a Lamezia Terme da personale della Squadra mobile di Catanzaro e del locale Commissariato di Ps. Gli agenti, nel corso di un servizio per prevenzione dei reati, hanno notato in una via cittadina tre giovani in atteggiamento sospetto e in evidente stato di agitazione decidendo di sottoporli ad un controllo. I poliziotti hanno proceduto ad una perquisizione personale dalla quale è emersa la presenza della pistola. Il ragazzo, espletate le procedure previste su disposizione del pm di turno della Procura per i minori di Catanzaro, è stato affidato all'Istituto penale minorile del capoluogo.(ANSA).

Archivio Ultima ora