Germania attacca. Ma Draghi difende il Qe: “Aiuta anche tedeschi”

Pubblicato il 19 gennaio 2017 da ansa

ROMA. – La Bce conferma i tassi al minimo storico e l’estensione del programma stimolo, il quantitative easing, fino a fine anno. E invita la Germania a portare “pazienza”. Le rimostranze di Berlino e della Bundesbank contro la politica ultra-accomodante e dei tassi sottozero che “crea un danno” ai risparmiatori tedeschi, in particolare ora che l’inflazione sta risalendo, cadono di nuovo nel vuoto.

Ma il presidente della Bce, Mario Draghi, si difende e in conferenza stampa motiva in modo molto dettagliato le ragioni delle scelte da ‘colomba’ assunte dal board, proprio a partire dal dilemma sulle prospettive di inflazione. E se il messaggio appare diretto soprattutto ai falchi tedeschi, rivela anche fino a che punto sia giunto l’attrito.

Dal Forum di Davos, il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha dichiarato di non essere sorpreso delle decisioni prese oggi dalla Banca centrale europea ma il suo orientamento crea “problemi politici” in Germania, soprattutto con l’avvicinarsi del test elettorale per Angela Merkel.

E mentre concede che la Bce “sta facendo un buon lavoro”, puntualizza di attendersi che l’inflazione tedesca salirà al 2% quest’anno e che quindi serve un’inversione di rotta della Bce. Draghi replica che anche “i risparmiatori tedeschi hanno ricevuto benefici” dalle misure straordinarie di stimolo, e che per ora la dinamica dell’inflazione non fa prevedere “una tendenza al rialzo convincente”.

I prezzi al consumo – spiega – sono aumentati di recente soprattutto per l’incremento della voce energia; e se i segnali di deflazione sono in gran parte svaniti, le pressioni sull’inflazione di fondo restano moderate. Per poter cambiare registro, come chiedono i tedeschi, è necessario che la ripresa dell’inflazione sia “prolungata nell’intera Eurozona”, e non solo nelle singole economie, con la Bce a caccia di riscontri che certifichino una “convergenza durevole”.

Poi, quasi con una battuta, Draghi prova a rassicurare i falchi: “come la ripresa si consoliderà, anche i tassi saliranno, bisogna essere pazienti”. La nota dolente è infatti sempre la differenza di passo tra centro e periferia dell’area euro. Tanto che Draghi ritiene opportuno fugare anche i timori sui rischi di ingovernabilità dell’Eurozona: ” è improbabile – spiega – che l’andamento divergente dell’inflazione nell’area euro possa diventare ingestibile”.

In ogni caso, resta assai remota l’eventualità del ‘tapering’ il ritiro graduale delle misure di stimolo che “stanno aiutando imprese e famiglie”. “La ripresa dell’intera eurozona – ha rimarcato – è nell’interesse di tutti, anche della Germania”.

Così, rispettando tutti i pronostici, la Bce ha lasciato invariati i tassi d’interesse (tasso principale a zero, quello sui depositi bancari a -0,40% e quello di rifinanziamento marginale a 0,25%) e ha confermato quanto stabilito a dicembre per il Qe: procederà al ritmo di 80 miliardi mensili fino a marzo, per poi calare a 60 miliardi da aprile fino a dicembre 2017.

Ma il Qe, ribadisce la Bce, potrà essere ampliato in termini di dimensione e durata se le prospettive dovessero peggiorare e i tassi di interesse resteranno bassi ancora a lungo, tenuto conto che i rischi sulla crescita dell’Eurozona sono orientati “verso il ribasso a causa di fattori globali”.

(Di Laura Cafaro/ANSA)

Ultima ora

09:01Blitz antimafia a Roma, sequestri per 280 milioni

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Arresti e sequestro di beni da 280 milioni di euro a Roma: anche bar, ristoranti, pizzerie e sale slot. I carabinieri del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 23 persone ritenute responsabili a vario titolo di appartenere a due associazioni a delinquere finalizzate a estorsione, usura, riciclaggio, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e il fraudolento trasferimento di beni o valori. I carabinieri, nel corso di un'operazione condotta anche con la partecipazione dei finanzieri del locale Nucleo di Polizia Tributaria, stanno eseguendo nelle province di Roma, Napoli, Milano e Pescara un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Roma su richiesta della locale DDA nei confronti di 23 persone. Decine le perquisizioni. La maxi-operazione scaturisce da un'indagine dei carabinieri denominata "Babylonia", su due sodalizi criminali "in vertiginosa crescita" sul territorio capitolino, con base a Roma e Monterotondo.

08:35Caporalato: polizia arresta in flagranza due imprenditori

(ANSA) - RAGUSA, 23 GIU - La Polizia di Stato di Ragusa ha arrestato in flagranza di reato, per sfruttamento di braccianti agricoli, due imprenditori di Vittoria: i fratelli Angelo e Valentino Busacca. Titolari di un'azienda di 40.000 mq di coltivazione in serra di ortaggi sono accusati di caporalato e sfruttamento di manodopera. Impiegavano 26 operai illegalmente: 19 richiedenti asilo, 5 rumeni (2 donne) e due tunisini. Sette di loro alloggiavano in abitazioni fatiscenti nell'azienda in condizioni degradanti. Erano retribuiti con 25 euro al giorno per almeno 8 ore di lavoro senza ferie, astensione o giorni di riposo. Solo la domenica a volte non lavoravano, ma non venivano pagati. Ieri venti agenti della Squadra Mobile di Ragusa hanno fatto accesso nell'azienda cogliendo in flagranza gli operai addetti alla raccolta dei pomodoro. (ANSA).

08:30Iraq: cecchino canadese uccide jihadista da 3,5 km distanza

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Un cecchino delle forze speciali canadesi ha ucciso un terrorista dell'Isis in Iraq da una distanza di oltre 3,5 chilometri stabilendo così un nuovo record per il colpo mortale confermato dalla distanza più lunga, che in precedenza era detenuto da un soldato britannico. Secondo quanto riporta il Times, il proiettile e' stato sparato da un fucile di precisione McMillan TAC-50 ed ha impiegato meno di 10 secondi per raggiungere l'obiettivo, che si trovava a 3.540 metri di distanza. Lo stesso esercito canadese ha confermato l'episodio.

08:26Venezuela: manifestante 22enne ucciso a Caracas

(ANSA) - CARACAS, 23 GIU - Un giovane 22enne è morto ieri a Caracas durante una manifestazione contro la riforma costituzionale lanciata dal presidente Nicolas Maduro. Lo ha reso noto il deputato oppositore José Manuel Olivares. Si tratta della 75a vittima dall'inizio dell'ondata di proteste contro il governo venezuelano, nei primi giorni dell'aprile scorso.

08:23Terremoti: scossa 6,8 in Guatemala, 4 feriti e danni minori

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - E' di quattro feriti e danni di lieve entità il bilancio della forte scossa di terremoto di magnitudo 6,8 che ha interessato giovedì il sud del Guatemala. Lo riportano i media locali. Secondo i rilevamenti del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro in mare a oltre 45 km di profondità ed epicentro a più di 20 km dalla costa.

23:38Europei U.21: Slovacchia-Svezia 3-0

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - La Slovacchia ha battuto 3-0 la Svezia campione uscente nell'altra partita del gruppo A degli Europei under 21, giocata a Lublino. Reti di Chrien al 5' pt, Mihalik al 22' pt e Satka al 28' st. Questo successo permette alla Slovacchia, seconda nella classifica finale del girone, di finire a quota 6 punti con una differenza reti di +3. Ancora in corsa (alle semifinali del torneo si qualifica anche la migliore seconda dei tre gruppi) rimangono Portogallo (in campo domani contro la Macedonia, con 3 punti e una differenza reti di 0), Repubblica Ceca (ha 3 punti e differenza reti di 0, sabato match con la Danimarca) e l'Italia (stessa situazione e gioca sabato contro la Germania).

23:37Europei U.21: Inghilterra in semifinale, 3-0 alla Polonia

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - L'Inghilterra si è qualificata per le semifinali dell'Europeo under 21 battendo la Polonia per 3-0 a Kielce la Polonia padrona di casa, conquistando il primo posto nel girone A, con 7 punti. Le reti sono state segnate da Gray al 6' pt, Murphy al 24' st e Baker al 36' st.

Archivio Ultima ora