Cina cresce ai minimi dal 1990, e ora l’incognita Trump

Pubblicato il 20 gennaio 2017 da ansa

PECHINO. – Tre trimestri di fila al 6,7% e l’ ultimo, ottobre-dicembre, al 6,8%: la Cina archivia il 2016 con il Pil a +6,7% e, pur se nella forchetta del 6,5-7% del governo, scivola al ritmo più basso dal 1990, meno del 6,9% del 2015. Con l’export sotto pressione e in frenata (-7,7%), l’anno in corso presenta diverse incognite tra l’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump e il suo ventilato protezionismo, e una economia mondiale che stenta.

“Personalmente credo che Trump considererà le cose da una prospettiva di sviluppo benefico e reciproco per far avanzare la cooperazione tra le due maggiori economie”, ha commentato Ning Jizhe, a capo dell’Istat cinese (Nbs).

“Con l’anti-globalizzazione e il protezionismo in salita sono aumentate le incertezze”, ha notato venerdì scorso Huang Songping, portavoce dell’Amministrazione delle Dogane, sul 2017.

La diffusione del Pil, nel giorno della cerimonia inuagurale di Trump (i mercati si sono mostrati timidi sul tycoon: +0,34% Tokyo, +0,66% Shanghai, +0,2% Parigi, +0,29% Francoforte, -0,06% Milano e -0,14% Londra), non ha riservato grandi sorprese se non l’allungo dell’ultimo trimestre che ha contribuito a risollevare i dubbi sulla credibilità dei dati macroeconomici.

Pochi giorni fa la provincia di Liaoning ha ammesso di aver truccato per anni le statistiche dal 2011 al 2014, fino a contee e villaggi. Lo stesso Ning è intervenuto a rassicurare che le rilevazioni nazionali sono “autentiche e affidabili”.

Le perplessità però restano: ad esempio, quando il terzo 6,7% era dato per scontato, alcuni funzionari cinesi hanno convocato i capi economisti di primarie banche d’affari – in base a quanto appreso dall’ANSA da fonti autorevoli – allo scopo di illustrare come da “ingredienti diversi (le voci del Pil sono risultate anche divergenti da un trimestre all’altro) si arrivasse allo stesso risultato”.

La seconda economia del pianeta, in fase di transizione da export e investimenti verso servizi (saliti al 51,6% del Pil, +1,4%) e consumi, ha rallentato il passo. Pechino ha puntato su investimenti e iniezioni di credito facendo alzare lo stock del debito generale e gettando le basi di focolai di instabilità.

Nel 2016 i consumi sono scesi a +9,6%, dal +10,6% del 2015, pur con uno scorcio finale in accelerazione (+10,9% a dicembre): l’economia si è attestata su “assetti moderati ancora stabili e solidi”, positivi per l’avvio del piano quinquennale al 2020, ha rilevato l’Ufficio di statistica. Gli investimenti fissi, tra cui la spesa infrastrutturale, sono saliti dell’8,1%, mentre la componente immobiliare ha visto un balzo del 6,9%, dall’1% del 2015: la spinta viene da spesa pubblica e settore immobiliare.

A metà dicembre, malgrado il rialzo dell’indebitamento, la conferenza strategica annuale a porte chiuse della leadership cinese ha fissato la stabilità economica come priorità del 2017. In autunno il Partito comunista celebrerà il suo 19/mo congresso che porterà la “sesta generazione” ai vertici, oltre che dare l’avvio al secondo mandato del presidente Xi Jinping.

Le sfide non mancano: il Fmi ha portato al 6,5%, rialzandole dello 0,3%, le stime di crescita 2017 citando il pacchetto di stimoli governativi e mettendo in guardia dal rischio del balzo dell’indebitamento. Al fine di centrare la “nuova normalità” lanciata da Xi e basata su “una società moderatamente prospera”, Pil e introiti pro capite (+6,3% in 2016, a 3.469 dollari) del 2010 dovrebbero raddoppiare al 2020: obiettivo che presuppone la crescita minima media del 6,5% nel quinquennio 2016-2020.

(di Antonio Fatiguso/ANSA)

Ultima ora

09:01Blitz antimafia a Roma, sequestri per 280 milioni

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Arresti e sequestro di beni da 280 milioni di euro a Roma: anche bar, ristoranti, pizzerie e sale slot. I carabinieri del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 23 persone ritenute responsabili a vario titolo di appartenere a due associazioni a delinquere finalizzate a estorsione, usura, riciclaggio, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e il fraudolento trasferimento di beni o valori. I carabinieri, nel corso di un'operazione condotta anche con la partecipazione dei finanzieri del locale Nucleo di Polizia Tributaria, stanno eseguendo nelle province di Roma, Napoli, Milano e Pescara un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Roma su richiesta della locale DDA nei confronti di 23 persone. Decine le perquisizioni. La maxi-operazione scaturisce da un'indagine dei carabinieri denominata "Babylonia", su due sodalizi criminali "in vertiginosa crescita" sul territorio capitolino, con base a Roma e Monterotondo.

08:35Caporalato: polizia arresta in flagranza due imprenditori

(ANSA) - RAGUSA, 23 GIU - La Polizia di Stato di Ragusa ha arrestato in flagranza di reato, per sfruttamento di braccianti agricoli, due imprenditori di Vittoria: i fratelli Angelo e Valentino Busacca. Titolari di un'azienda di 40.000 mq di coltivazione in serra di ortaggi sono accusati di caporalato e sfruttamento di manodopera. Impiegavano 26 operai illegalmente: 19 richiedenti asilo, 5 rumeni (2 donne) e due tunisini. Sette di loro alloggiavano in abitazioni fatiscenti nell'azienda in condizioni degradanti. Erano retribuiti con 25 euro al giorno per almeno 8 ore di lavoro senza ferie, astensione o giorni di riposo. Solo la domenica a volte non lavoravano, ma non venivano pagati. Ieri venti agenti della Squadra Mobile di Ragusa hanno fatto accesso nell'azienda cogliendo in flagranza gli operai addetti alla raccolta dei pomodoro. (ANSA).

08:30Iraq: cecchino canadese uccide jihadista da 3,5 km distanza

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Un cecchino delle forze speciali canadesi ha ucciso un terrorista dell'Isis in Iraq da una distanza di oltre 3,5 chilometri stabilendo così un nuovo record per il colpo mortale confermato dalla distanza più lunga, che in precedenza era detenuto da un soldato britannico. Secondo quanto riporta il Times, il proiettile e' stato sparato da un fucile di precisione McMillan TAC-50 ed ha impiegato meno di 10 secondi per raggiungere l'obiettivo, che si trovava a 3.540 metri di distanza. Lo stesso esercito canadese ha confermato l'episodio.

08:26Venezuela: manifestante 22enne ucciso a Caracas

(ANSA) - CARACAS, 23 GIU - Un giovane 22enne è morto ieri a Caracas durante una manifestazione contro la riforma costituzionale lanciata dal presidente Nicolas Maduro. Lo ha reso noto il deputato oppositore José Manuel Olivares. Si tratta della 75a vittima dall'inizio dell'ondata di proteste contro il governo venezuelano, nei primi giorni dell'aprile scorso.

08:23Terremoti: scossa 6,8 in Guatemala, 4 feriti e danni minori

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - E' di quattro feriti e danni di lieve entità il bilancio della forte scossa di terremoto di magnitudo 6,8 che ha interessato giovedì il sud del Guatemala. Lo riportano i media locali. Secondo i rilevamenti del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro in mare a oltre 45 km di profondità ed epicentro a più di 20 km dalla costa.

23:38Europei U.21: Slovacchia-Svezia 3-0

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - La Slovacchia ha battuto 3-0 la Svezia campione uscente nell'altra partita del gruppo A degli Europei under 21, giocata a Lublino. Reti di Chrien al 5' pt, Mihalik al 22' pt e Satka al 28' st. Questo successo permette alla Slovacchia, seconda nella classifica finale del girone, di finire a quota 6 punti con una differenza reti di +3. Ancora in corsa (alle semifinali del torneo si qualifica anche la migliore seconda dei tre gruppi) rimangono Portogallo (in campo domani contro la Macedonia, con 3 punti e una differenza reti di 0), Repubblica Ceca (ha 3 punti e differenza reti di 0, sabato match con la Danimarca) e l'Italia (stessa situazione e gioca sabato contro la Germania).

23:37Europei U.21: Inghilterra in semifinale, 3-0 alla Polonia

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - L'Inghilterra si è qualificata per le semifinali dell'Europeo under 21 battendo la Polonia per 3-0 a Kielce la Polonia padrona di casa, conquistando il primo posto nel girone A, con 7 punti. Le reti sono state segnate da Gray al 6' pt, Murphy al 24' st e Baker al 36' st.

Archivio Ultima ora