Al via #nonsoloananas, più scelta di frutta nei ristoranti

ROMA. – Più scelta di frutta e verdura nei menù dei ristoranti italiani: è questo l’obiettivo dell’iniziativa #NONSOLOANANAS, che sarà lanciata dalla campagna di informazione e promozione “Nutritevi dei colori della vita” promossa da Unaproa e cofinanziata da Unione europea e Stato italiano.

Mangiare ogni giorno frutta e verdura – 5 porzioni al giorno di 5 colori diversi – vuol dire salute: la prevenzione delle malattie inizia a tavola e #NONSOLOANANAS vuole portarla anche sui tavoli dei ristoranti, grazie a un accordo tra Unaproa (Unione Nazionale tra le Organizzazioni dei Produttori Ortofrutticoli, Agrumari e di frutta in Guscio) e Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), che sarà firmato il 25 gennaio. Aderisce alla campagna anche l’Unione Nazionale Consumatori (Unc).

L’ortofrutta è un patrimonio del nostro paese, sottolinea Antonio Schiavelli, presidente Unaproa, “un maggior consumo di ortofrutta fa bene all’economia dell’Italia, fa bene alla salute dei consumatori, contrae la spesa sanitaria e realizza profilassi con gusto, dolcezza e sapidità. Per noi è importante anche chiarire l’interesse comune dei produttori e di coloro che facilitano il consumo di ortofrutta attraverso la ristorazione”.

Una iniziativa ben accolta tra gli esercenti: “Crediamo molto in questa iniziativa – afferma il Vice Presidente Vicario di Fipe Aldo Cursano – ne condividiamo la visione della ristorazione come luogo terminale della catena del valore dell’alimentazione per favorire modelli di comportamento alimentare più sani.

Inoltre, saper proporre in maniera innovativa dei prodotti espressione dei nostri campi, significa anche comprimere costi di approvvigionamento, valorizzare la freschezza e la qualità del prodotto e certamente incidere positivamente sui margini dell’operatore economico”.