Il Giorno della Memoria con l’Istituto Italiano di Cultura di Caracas

Pubblicato il 26 gennaio 2017 da redazione

CARACAS. – Le iniziative promosse dall’Istituto Italiano di Cultura di Caracas in occasione della Giornata della Memoria si concludono domenica, 29 gennaio, alle ore 11:00, quando si presenterà nell’Aula Magna dell’Università Centrale del Venezuela l’Opera Infantile “ Brundibar” di Hans Krasa, con l’orchestra Sinfonica Juvenil di Chacao, diretta dal Maestro Alfredo Rugeles.

Il Giorno della Memoria è celebrato il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz nel 1945, per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei.

Brundibar è un’opera per bambini del compositore ceco ebreo Hans Krása su libretto di Adolf Hoffmeister, originariamente rappresentata dai bambini del Campo di concentramento di Theresienstadt nella Cecoslovacchia occupata. Il nome deriva dal gergo Cecoslovacco per definire il bombo.

Krása e Hoffmeister scrissero l’opera nel 1938 per un concorso organizzato dal governo, che venne successivamente annullato a causa degli sviluppi politici del tempo. Le prove cominciarono nel 1941 all’orfanotrofio ebraico di Praga, che al momento funzionava anche come struttura educativa temporanea per bambini divisi dai loro genitori dalla guerra. Nell’inverno del 1942 all’orfanotrofio si svolse la prima dell’opera: a quel tempo, il compositore Krása e lo scenografo Frantisek Zelenka erano già stati deportati a Theresienstadt. Nel luglio del 1943 quasi tutti i membri del coro originale e il personale dell’orfanotrofio vennero deportati a Theresienstadt. Solo il librettista Hoffmeister poté scappare da Praga in tempo.

La trama dell’opera contiene elementi fiabeschi come per Hansel e Gretel e I musicanti di Brema. Aninka e Pepicek sono fratello e sorella orfani di padre per via della guerra. La loro madre è malata e il dottore dice loro che lei necessita di latte per riprendersi. Purtroppo sono poveri e quindi, essendo senza soldi decidono di cantare nella piazza del mercato per raccogliere quelli necessari. Ma il malvagio suonatore d’organetto Brundibár (che rappresenta Hitler) li caccia via con l’aiuto dei venditori ambulanti (gelataio, lattaio e panettiere) e di un poliziotto. Ad ogni modo, con l’aiuto di un impavido passero, di un astuto gatto, di un saggio cane e dei bambini del paese, saranno capaci di cacciare Brundibár, e cantare infine nella piazza del mercato e quindi di guadagnare abbastanza soldi per comprare alla mamma il latte.

L’opera ha acquisito una crescente popolarità durante gli ultimi anni, ed è stata rappresentata in diverse versioni in Inghilterra, Repubblica Ceca, Israele e negli Stati Uniti. La première ufficiale negli Stati Uniti si tenne nel 1994 al National Holocaust Museum con la Washington Opera diretta da Alan Nathan e con Mary Gresock come direttore di scena.

Già mercoledì scorso, sempre in occasione della Giornata della Memoria, era stato proiettato nella sala MAC dell’Istituto Italiano di Cultura il film Hotel Meina di Carlo Lizzani, dopo una introduzione della direttrice dell’Istituto, Erica Berra, che ricordava il momento storico della vicenda.

Presentata fuori concorso nel settembre 2007 alla 64ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nella sezione “Venezia Giubileo (1932-2007): omaggio a Carlo Lizzani”, la pellicola uscì nelle sale cinematografiche in coincidenza con la Giornata della Memoria del 27 gennaio 2008.

Ispirato all’omonimo saggio storico di Marco Nozza, il film – ambientato dopo l’8 settembre 1943 – rievoca una strage dimenticata della seconda guerra mondiale, narrando gli eventi collegati ad un rastrellamento nazista compiuto a Meina sul versante piemontese del lago Maggiore. In conseguenza di tale rastrellamento si ebbe il primo eccidio dopo l’intervenuto armistizio di 54 ebrei, di cui sedici facevano parte della colonia di ospiti dell’albergo di Meina.

Ultima ora

10:52++ Agguato nel Foggiano, ucciso un uomo ++

(ANSA) - CERIGNOLA (FOGGIA), 24 AGO - Un uomo - del quale non è stata resa nota l'identità - è stato ucciso poco fa in un agguato compiuto per strada a Cerignola, nel Foggiano. Pare che la vittima sia stata ferita mortalmente con un colpo di pistola in pieno volto. Sul posto sono al lavoro i carabinieri. (ANSA).

10:40Calcio: L’Equipe, accordo Psg-Monaco per Mbappè

(ANSA) - ROMA, 24 AGO - Kylian Mbappè è sempre più vicino al Pag. Secondo quanto riferisce il quotidiano sportivo francese L'Equipe, ripreso anche dai siti spagnoli, il club parigino e il Monaco sarebbero arrivati ad un accordo di massima per il trasferimento del diciottenne attaccante francese. Oltre ai 150 milioni che arriveranno nelle casse del Monaco, l'accordo prevede che il Psg debba cedere ai campioni di Francia un giocatore. Le opzioni vanno da Krychowiak a Di Maria, Ben Arfa, Draxler, Guedes, Pastore o Lucas Moura. Mentre il Monaco decide, fa sapere L'Equipe, il Psg è alla ricerca di formule per rispettare il Fair Play Finanziario. Il club parigino, che ha già speso 222 milioni di euro per Neymar, dovrebbe vendere almeno un altro giocatore, oltre a quello compreso nell'operazione Mbappè, per fare cassa. Tra le soluzioni possibili la cessione di Angel Di Maria al Barcellona, che vedrebbe nell'argentino un'alternativa più economica all'ingaggio di Philippe Coutinho, per il quale il Liverpool chiede 150 milioni di euro.

10:35Terremoto: mons. D’Ercole, burocrazia spietata

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 24 AGO - L'anniversario del terremoto ''vuole essere anche sforzo di speranza, puntando a una visione del futuro positiva anche se le difficoltà, gli ostacoli e gli intralci della burocrazia spietata tentano di spingere lo spirito a un realismo fatale che rasenta il fatalismo della disperazione''. Così il vescovo di Ascoli Piceno mons. Giovanni D'Ercole ad un anno esatto dal sisma che il 24 agosto 2016 sconvolse l'Italia centrale. ''Molto resta da fare - sottolinea mons. D'Ercole -, la lentezza degli interventi pubblici in molti l'hanno più volte sottolineata; la fatica che ci attende è chiara a tutti, ma il coraggio e l'impegno hanno ripreso a camminare sulle gambe della speranza''. Poi i simboli: ''i media identificano questo terremoto come 'il terremoto di Amatrice'', ma ''il luogo che più di ogni altro può mostrare l'energia divoratrice del sisma è proprio Pescara del Tronto, dove non trovi un masso, un muro, una mezza casupola in piedi, ma tutto diventato poltiglia di ridottissimi rottami''.

10:07Fisco:non dichiara ricavi per 5 anni,scoperto medico evasore

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 24 AGO - Esercitava l'attività medica da diversi anni senza dichiarare al fisco i compensi percepiti. Un professionista evasore è stato individuato dalla Guardia di finanza di Vibo Valentia che ha fatto emergere ricavi non dichiarati, nell'ultimo quinquennio, per circa 200 mila euro. I finanzieri, nel corso di una verifica fiscale svolta nell'ambito del contrasto all'evasione, hanno esaminato una copiosa documentazione extracontabile acquisita all'atto dell'avvio del controllo scoprendo la mancata o parziale istituzione, tenuta e conservazione delle scritture contabili obbligatorie. Inoltre, sulla base di riscontri effettuati nei confronti di alcuni "clienti" si è pervenuti alla puntuale qualificazione della posizione fiscale, nonché della reale capacità contributiva del professionista.(ANSA).

10:06Incidenti stradali: muore imprenditore edile Mattioda

(ANSA) - TORINO, 24 AGO - L'imprenditore Giampiero Mattioda, titolare di una delle aziende edili più importanti d'Italia, è deceduto all'età di 52 anni in un incidente stradale. E' accaduto nella notte nel Torinese, sulla provinciale 460 tra Leini e Lombardore. L'uomo, residente a Cuorgnè, era a bordo di una Mini Countryman diretto verso casa quando ha perso il controllo della vettura che è finita nel fossato a lato della strada. E' morto sul colpo. La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Venaria Reale.(ANSA).

10:03Tennis:ßAtp Winston-Salem, fuori Lorenzi e Seppi

(ANSA) - ROMA, 24 AGO - Paolo Lorenzi e Andreas Seppi si fermano agli ottavi di finale del torneo Atp di Winston-Salem (montepremi di 664.825 dollari, cemento), in North Carolina, ultimo appuntamento prima degli Us Open. Il 35enne senese, dopo aver usufruito di un 'bye' al primo turno e aver esordito superando in rimonta per 2-6 6-4 6-4 il brasiliano Thiago Monteiro, è stato sconfitto dallo statunitense Taylor Fritz per 7-6(3) 7-6(7-5). Il 33enne altoatesino, dopo le affermazioni sul serbo Janko Tipsarevic (6-2 6-2) e sul britannico Aljaz Bedene (6-4 7-5), ha ceduto al tedesco Jan-Lennard Struff per 6-3 6-7(3-7) 7-6(7-3).

10:02Terremoto: un grande cuore di fiaccole ad Arquata

(ANSA) - ASCOLI PICENO - Nella notte illuminata dalle fiaccole il vescovo di Ascoli Piceno Giovanni D'Ercole alle 3:36 ha scandito i nomi delle 48 vittime del terremoto del 24 agosto 2016 nel territorio di Arquata del Tronto. E' sembrato un tempo infinito quello impegnato per leggerli tutti nel silenzio assoluto, rotto dopo ogni nome dai rintocchi di una delle campane della vecchia chiesa di Pescara del Tronto, frazione che ha registrato il più alto numero di morti e che ha ospitato la commemorazione ad un anno dal sisma. Con il sindaco Aleandro Petrucci c'era tanta gente: sopravvissuti, familiari delle vittime, volontari. Hanno dato vita ad una fiaccolata che ha raggiunto l'ex campo giochi di Pescara, dove è stato inaugurato un monumento in ricordo, disegnando a terra un grande cuore con le fiaccole. Oggi è lutto cittadino: alle 16:30 mons. D'Ercole celebrerà una messa in suffragio insieme ai sacerdoti delle zone terremotate. Saranno presenti la presidente della Camera Laura Boldrini e il ministro dell'Interno Marco Minniti.

Archivio Ultima ora