Mino Reitano celebrato nella sua Calabria

Il nostro collaboratore dall'Italia Emilio Buttaro presentatore del memorial Mino Reitano ------------------------------------------------------------------------
Il nostro collaboratore dall’Italia Emilio Buttaro presentatore del memorial Mino Reitano
————————————————————————

REGGIO CALABRIA. – La sua Calabria lo ha voluto celebrare alla grande, così venerdì 27 gennaio proprio nella città dove Mino Reitano è nato, si sono svolte una serie di iniziative nel ricordo di uno dei più apprezzati interpreti della musica melodica italiana.

In mattinata, a due passi da dove il cantautore ha vissuto la sua giovinezza, si sono svolte diverse iniziative per ufficializzare Piazza Mino Reitano. Non sono mancati i momenti di commozione quando l’autore ed interprete di tante canzoni di successo è stato ricordato da numerosi amici e soprattutto dalla figlia Grazia e dal fratello Gegè.

Numerosissimi i simpatizzanti di Reitano giunti in Calabria da ogni parte, nel giorno dell’ottavo anniversario della scomparsa. In serata poi, al Teatro Comunale di Reggio Calabria, si è svolto il consueto Memorial al quale hanno partecipato diversi ospiti e soprattutto tanti giovani che hanno cantato le canzoni di Mino.

Un appuntamento che ormai si rinnova da otto anni grazie all’impegno del fratello Gegè e che permette di ripercorrere i brani più significativi della carriera di Reitano.

“E’ un cantante sempre molto amato – ha spiegato Emilio Buttaro, nostro collaboratore dall’Italia e presentatore del Memorial e delle iniziative per l’ufficializzazione della Piazza – ed è bellissimo vedere tanti ragazzi interpretare oggi le sue canzoni. In molti addetti ai lavori considerano ancor oggi Mino Reitano uno dei più grandi interpreti della musica melodica italiana dopo Claudio Villa”.

In effetti la carriera del cantante calabrese è stata ricca di successi e grandi soddisfazioni con ben sette partecipazioni al Festival di Sanremo, tanti piazzamenti tra il secondo e il quarto posto a Canzonissima, una vittoria al Disco per l’Estate e poi attore in sei film e scrittore di un libro.

Ancor oggi in Calabria ma in tutto il Paese sono tanti i giovani che cercano di seguire i suoi passi, partendo dal nulla per poi sperare di ritrovarsi a cantare nei palcoscenici mondiali più importanti.

Condividi: