Juve normal, Inter dream!!!

Gigi Buffon ai tempi del Parma intervistato dal giornalista Emilio Buttaro
Gigi Buffon ai tempi del Parma intervistato dal giornalista Emilio Buttaro

C’è chi torna alla normalità (vedi Juventus), chi sogna a occhi aperti (vedi Inter) e chi frena bruscamente (le inseguitrici dei campioni d’Italia). Ecco in sintesi quanto ha regalato l’ultima giornata di campionato. La squadra di Allegri mette in evidenza il suo strapotere con tutte le stelle d’attacco ed è la terza vittoria consecutiva col nuovo modulo.

Adesso è legittimo tornare a parlare di fuga con un +4 dalla seconda in classifica e una gara da recuperare a Crotone. Higuain poi non si ferma più: 8 gol in 6 gare permettono al Pipita di riagganciare la vetta della classifica marcatori. Per capitan Buffon è il modo migliore per festeggiare il compleanno numero 39.

Dietro i bianconeri steccano tutti tranne la nuova Inter di Stefano Pioli, una squadra che scoppia di salute sia sul piano fisico che mentale. Per i nerazzurri la zona Champions non è più un sogno e la sensazione è che la squadra di Pioli abbia ancora margini di crescita.

Troppo presuntuosa la Roma, a Marassi trova una Samp tanto umile quanto determinata, capace di rimontare due volte lo svantaggio. Rallenta anche il Napoli che acciuffa il pari casalingo contro il Palermo soltanto grazie ad una papera del portiere siciliano. Un vero peccato per Sarri che così “macchia” un mese di gennaio fatto di sole vittorie tra campionato e Coppa Italia.

Cade la Lazio, ma ci può stare dopo una stagione finora impeccabile mentre fa più notizia il momento no di un Milan che continua a sgonfiarsi e che nelle ultime 6 gare ha collezionato soltanto 5 punti.

Il prossimo turno metterà di fronte le due squadre più in salute del momento, quella di Allegri e quella di Pioli con bianconeri di sicuro favoriti e nerazzurri a caccia di clamorosi record.

Emilio Buttaro