Brasile: non si ferma l’epidemia di febbre gialla, oltre 40 morti

RIO DE JANEIRO. – Continua a fare paura e a mietere vittime l’epidemia di febbre gialla in Brasile, la peggiore degli ultimi 14 anni: il numero dei morti legati alla malattia, solo nel mese di gennaio, ha superato i 40, mentre i casi accertati sono già più di 10 e quelli sospetti sono oltre 500, secondo quanto rivelato dalle autorità sanitarie locali.

Lo stato più colpito è Minas Gerais, ma l’allarme si è diffuso anche nelle confinanti regioni di Espirito Santo, San Paolo (sei decessi confermati finora) e Bahia, tutte nel sud-est del Paese.

Condividi: