Alitalia alza la scure: chiesti tagli agli stipendi dei piloti

Pubblicato il 02 febbraio 2017 da ansa

ROMA. – Alitalia alza la scure sugli stipendi di piloti e assistenti di volo e si prepara ad introdurre una serie di modifiche, anche per il personale di terra, che vanno dagli scatti di anzianità ai giorni di ferie. L’azienda ha infatti messo sul tavolo del rinnovo del contratto una serie di richieste che vanno però di traverso ai sindacati. Non solo perché considerate “irricevibili” in assenza del Piano industriale, ma anche perché avanzate con la spada di Damocle dei tempi brevi: o si firma il rinnovo entro il 28 febbraio, oppure la compagnia le applicherà comunque attraverso un ‘Regolamento’ sostitutivo del contratto.

Durante l’incontro sul rinnovo del contratto di settore sezione Assaereo (in pratica Alitalia), il secondo dopo quello di lunedì, l’azienda si è presentata con una serie di richieste per le tre categorie di dipendenti. In particolare, per piloti ed assistenti di volo si punta ad un abbattimento della retribuzione, “non quantificata ma sicuramente rilevante” – si legge nel comunicato sindacale unitario ai lavoratori – anche attraverso una modifica o soppressione di alcuni automatismi come gli scatti di anzianità che diverrebbero quinquennali.

Per piloti ed hostess si punta anche ad una “pesante rivisitazione della normativa di impiego come ad esempio meno ferie estive”, la “definitiva abolizione” delle indennità di volo introdotte ai tempi di Cai, oltre al maggior preavviso dei congedi parentali e una modifica degli equipaggi.

Per il personale di terra, invece, l’azienda chiede flessibilità di impiego, rimodulazione del sistema dei giorni di ferie “più rigidamente connessi ai flussi produttivi”, una diversa turnazione dell’orario di lavoro e anche per loro allungamento del preavviso per i congedi e trasformazione degli scatti di anzianità da 2 a 5 anni.

Per i sindacati, che si preparano a far sentire il proprio dissenso con lo sciopero del 23 febbraio, le richieste sono “irricevibili” e il “minaccioso approccio aziendale, visti anche i tempi brevi nei quali si vorrebbe sottoscrivere il rinnovo” è considerato “non solo provocatorio e poco costruttivo, ma anche deleterio”.

Un chiarimento potrebbe esserci già domani quando è previsto un incontro con l’a.d. Cramer Ball per discutere di questioni legate la contratto. Mentre l’appuntamento per proseguire il confronto è fissato per lunedì ed è possibile che si vada verso una rottura del tavolo. Intanto l’azienda smentisce ancora una volta le indiscrezioni su “un presunto coinvolgimento di Lufthansa nel Piano di rilancio della compagnia italiana”, così come le voci “su presunti colloqui fra i vertici delle due compagnie sul tema”.

Quello che in realtà si sta facendo, fa sapere la compagnia, è che “si stanno valutando potenziali accordi di carattere commerciale”, ad esempio di codeshare, “con diverse compagnie aeree”.

(di Enrica Piovan/ANSA)

Ultima ora

06:37Barcellona: a Cambrils terroristi con auto su persone

BARCELLONA - I cinque sospetti terroristi uccisi dalla polizia locale spagnola nel blitz notturno a Cambrils avevano investito alcune persone con un'automobile. Lo riferisce la polizia stessa confermando anche che i cinque indossavano cinture esplosive.

05:47Venezuela: Ortega Diaz sarebbe fuggita all’estero

CARACAS - L'ex Procuratrice Luisa Ortega Diaz avrebbe lasciato il Venezuela per sfuggire alla persecuzione del governo chavista, che ha ordinato l'arresto di suo marito e l'ha accusata di essere responsabile della violenza durante le manifestazioni che si susseguono nel paese dallo scorso aprile e di aver cospirato per favorire un'invasione straniera. Lo hanno indicato fonti locali citate dal portale news argentino Infobae, aggiungendo che Ortega Diaz -a cui la giustizia ha sequestrato il passaporto- avrebbe raggiunto clandestinamente la Colombia o il Brasile. La notizia non e' ancora stata confermata da fonti indipendenti. Oggi il suo successore a capo della Procura, Tarek William Saab, ha accusato Ortega Diaz di essere "la responsabile intellettuale di ognuna delle vittime registrate dallo scorso primo aprile", quando la Procuratrice ha denunciato una rottura dell'ordine costituzionale a Caracas.

05:31Barcellona: a Cambrils kamikaze con cinture esplosive

BARCELLONA - Indossavano probabilmente cinture esplosive da kamikaze i sospetti terroristi, quattro dei quali uccisi e uno ferito in un'operazione della polizia locale spagnola a Cambrils, localita' turistica a 100 chilometri da Barcellona, sulla costa sud-occidentale. Lo riferisce la tv pubblica spagnola RTVE. La televisione dice che i cinque stavano tentando di portare a termine un attacco simile a quello di Barcellona. Sette persone sono rimaste ferite, due in modo grave.

05:28Venezuela: Costituente sospende immunità marito Ortega Diaz

CARACAS - L'Assemblea Costituente promossa dal presidente Nicolas Maduro ha sospeso l'immunità parlamentare di German Ferrer, deputato chavista e marito dell'ex Procuratrice Luisa Ortega Diaz, su richiesta del Tribunale Supremo di Giustizia. L'alta corte aveva autorizzato ieri l'arresto di Ferrer, in base all'imputazione per corruzione, estorsione, associazione a delinquere e riciclaggio presentata dal successore di Ortega Diaz alla Procura, Tarek William Saab.

05:22Barcellona:polizia,a Cambrils si preparava attentato

BARCELLONA - Secondo la tv pubblica spagnola RTVE sono quattro i presunti terroristi uccisi dalla polizia locale della Catalogna a Cambrils. La polizia sospetta che stessero preparando un attacco nella localita' turistica a circa 100 chilometri da Barcellona. Un quinto presunto terrorista e' rimasto ferito. La polizia ha invitato i cittadini di Cambrils a non uscire di casa.

05:17Barcellona:blitz polizia a Cambrils,uccisi terroristi

ROMA - Quattro o cinque presunti terroristi sono stati uccisi in un'operazione della polizia spagnola in corso a Cambrils, cittadina sulla costa a sud-ovest di Barcellona. La notizia e' riferita dai media spagnoli ed e' riportata, fra l'altro, dall'edizione on line del Guardian. Anche alcuni agenti sono rimasti feriti. Non e' chiaro se l'operazione sia legata alla strage sulla Rambla a Barcellona.

05:13Barcellona: Consiglio Sicurezza Onu condanna attacco

NEW YORK - Il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha ''condannato nei termini piu' forti l'attacco terroristico barbaro e vile a Barcellona''. Nella dichiarazione, proposta dall'Italia in accordo con la Spagna, i Quindici hanno ribadito che ''il terrorismo in tutte le sue forme e manifestazioni costituisce una delle piu' gravi minacce alla pace e alla sicurezza internazionali''. Il Cds ha espresso la solidarieta' alla Spagna, sottolineando la ''necessita' di intensificare gli sforzi internazionali per combattere il terrorismo e l'estremismo violento'', un invito rivolto a tutti gli Stati membri.

Archivio Ultima ora