Il festival del gol

Marco Parolo con il giornalista Emilio Buttaro
Marco Parolo con il giornalista Emilio Buttaro

Nella settimana dell’Italia che canta, la giornata numero 23 si chiude con un bel bottino di gol e con un poker della Roma alla Fiorentina. La squadra di Spalletti ci crede, Dzeko apre e chiude i conti, e addirittura scavalca Mertens nella classifica dei goleador. Impedire alla Juventus di aggiudicarsi il sesto titolo consecutivo, più che il sogno è la regola in casa giallorossa.

A proposito di sogni, che dire del Napoli settebellezze? I numeri della squadra di Sarri sono impressionanti e dopo la notte di Bologna tutto è lecito, persino l’idea di spaventare Zidare, tra pochi giorni a Madrid nella partita dell’anno. La squadra capitanata da Hamsik è uno spettacolo fatto di giocate singole, ripartenze mozzafiato, triangolazioni accademiche e gol a grappoli.

Tra i protagonisti assoluti del Festival del gol anche Marco Parolo, anima della Lazio e autore di quattro capolavori in una sola partita, impresa difficilissima per un centrocampista puro. Quando si parla di reti nel campionato italiano, ormai non può mancare il nome di Andrea Belotti, l’attaccante del presente del futuro, a segno anche nell’ultima giornata che ha visto tra i protagonisti il Papu Gomez, uno dei simboli dell’Atalanta dei miracoli.

Più polemiche che gol invece nella partitissima di giornata, con l’Inter alla pari degli avversari e bianconeri che alla fine gioiscono facendo un passo enorme verso lo scudetto. Non c’è pausa però, tra recuperi e anticipi è sempre campionato, magari tra una canzone e l’altra di Sanremo.