Coppa Libertadores: Preliminari amari per le squadre venezuelane

CARACAS – Lo scorso 21 dicembre, quando nella cittá di Luque si svolse il sorteggio della 58esima edizione della Coppa Libertadores, i rappresentanti della Primera División erano quattro: Carabobo, Deportivo Táchira, Zamora e Zulia. Ma, adesso dopo i primi due turni della fase preliminare gli aurinegros sono stati eliminati al primo turno dal Deportivo Capiatá (1-0 il globale), mentre i granata sono stati messi ko dal Junior (4-0 il globale). Il dato che fa preoccupare i tifosi é il fatto che in 360 minuti le squadre venezuelane abbiano subito cinque reti e non ne abbiano segnato nemmeno una.

Queste uscite premature dalla massima competizione continentale conferma che le formazioni venezuelane hanno poco rodaggio al momento di giocare oltre le frontiere, sopratutto nella Coppa Libertadores. Nella massima manifestazione continentale, il Caracas é stato l’ultimo club della Primera División che ha superato la fase a gironi: nel 2009 arrivó ai quarti di finali, eliminati dal Gremio con un globale di 1-1 in virtú dai gol subiti in casa.

Prima dei rojos del Ávila avevano raggiunto questa fase del torneo il Minerven (1994), Estudiantes de Mérida (1999) e Deportivo Táchira (2004). Gli aurinegros, nell’edizione del 2016 sono partiti dai preliminari e la loro corsa si é fermata agli ottavi.

Rimangono in corsa Zamora e Zulia. La formazione allenata dell’italo-venezuelano Francesco Stifano farà il suo esordio nella fase a gironi della Coppa Libertadores il prossimo 9 marzo contro i brasiliani del Gremio. I bianconeri di Barinas sono stati inseriti nel gruppo 8 della massima competizione continentale insieme a Guaraní (Paraguay), Deportes Iquique (Cile) e la formazione brasiliana.

Il primo incontro della squadra allenata da Stifano è fissato per il 9 marzo alle 18:30 contro la squadra brasiliana. Poi le altre sfide della formazione del mister di origine campana sono in programma per il 12 aprile contro il Guaraní in trasferta, il 19 ed il 25 aprile sfiderà il Deportes Iquique prima in casa e poi in terra cilena. Mentre nel mese di maggio se la vedrà con i paraguaiani a Barinas e i brasiliani fuori casa.

Dal canto suo, la formazione lagunare inizierá il suo percorso nella Libertadores il 7 marzo contro i brasiliani della Chapecoense. I zuliani inseriti nel gruppo 7 se la vedranno anche con Nacional (Uruguay) e Lanús (Argentina). Il percorso nella Libertadores 2017 continuerà in Uruguay quando se la vedranno con il Nacional il 15 marzo. Poi nel mese d’aprile i neroazzurri voleranno in Argentina per giocare contro il Lanús il 15, la settima successiva ospiteranno i granata a Maracaibo. Nel mese di maggio lo Zulia sfiderá il Nacional (il 15 nel Pachencho Romero) e Chapecoense (il 23 in trasferta).

(Fioravante De Simone)

Condividi: