Missione compiuta: la Vinotinto U20 giocherá il mondiale in Corea

CARACAS – Nonostante, la sconfitta 2-0 contro l’Argentina, la Vinotinto Under 20 è riuscita a timbrare il biglietto per il mondiale di categoría che si disputerà nel mese di maggio in Corea. Per la nazionale venezuelana sarà la seconda esperienza in questa competizione, la precedente risale al 2009, allora sotto la guida di César Farías. In questa occasione l’artefice dell’impresa è Rafael Dudamel, l’ex portiere vivrà la seconda avventura nella kermesse iridata: la prima è stata ai tempi dell’under 17.

Da segnalare che alcuni di questi ragazzi hanno vissuto l’esperienza mundial con Dudamel nel 2013. Ricordiamoci che il pioniero in un mondiale è stato l’italo-venezuelano Roberto Cavallo che con la sua Vinotinto del Beach Soccer si è qualificato per il mondiale di Ravenna,

La qualificazione è frutto dei diciassette mesi di preparazione, 30 squadre sfidate, 25 stage svolti. La nazionale venezuelana aveva partecipato a due tornei internazionali per calibrare le proprie forze: il COTIF in Spagna dov’é arrivata in semifinale e la Copa de los Andes in Perù dove si é laureata campione. In totale la Vinotinto ha disputato 30 amichevoli portando a casa 10 vittorie, 9 pareggi ed 11 sconfitte. Una preparazione gli ha permesso di arrivare in uno stato di forma adeguato nel Sudamericano che si è svolto in Ecuador.

Durante il torneo continentale si sono messi in mostra campioncini del calibro di Wilker Fariñez: il portiere del Caracas in quattro delle nove gare disputate non ha subito reti. Senza dimenticarci dei difensori William Velázquez, Josua Mejía, Rolando Hérnandez. A centrocampo hanno venduta cara la pelle lottando su ogni palla Yefferson Soteldo e Sergio Córdova. In attacco i più bravi sono stati: Ronaldo Peña e Ronaldo Chacón.

Gli italo-venezuelani Nahuel Ferraresi e Daniel Saggiomo sono stati utilizzati poco dal mister. Ferraresi è sceso in campo in due gare disputando in tutto 103 minuti, mentre Saggiomo è stato utilizzato in 3 occasioni racimolando 38 minuti.

Il Campionato mondiale di calcio Under-20 è la massima competizione mondiale di calcio giovanile per squadre nazionali ed è organizzata dalla FIFA; istituita nel 1977 a cadenza biennale negli anni dispari, ha visto disputare a tutto il 2015 venti edizioni; la squadra più titolata del torneo è l’Argentina con sei vittorie, seguita dal Brasile con cinque (in questo 2017 sarà la grande assente) e dal Portogallo con due. Il campione uscente è la Serbia, vincitrice dell’edizione 2015 in Nuova Zelanda.

Quest’anno si svolgerà in Corea del Sud dal 20 maggio all’11 giugno 2017. In questo modo il paese asiatico diventerà il terzo, dopo Giappone e Messico, ad aver ospitato una fase finale di tutte le competizioni internazionali FIFA per uomini (Coppa del mondo FIFA, FIFA Confederations Cup, Mondiale Under-20 e Mondiale Under-17).

Oltre ai padroni di casa, le nazionali con un posto garantito sono: Argentina, Arabia Saudita, Ecuador, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Iran, Italia, Nuova Zelanda, Portogallo, Uruguay, Vanatu, Venezuela e Vietnam. Le confederazioni che non hanno ancora rappresentanti sono la ConcaCaf (Centroamerica e Caraibi) e Caf (africana).

(Fioravante De Simone)

Condividi: