San Valentino: per cinque milioni di italiani “cenetta” fuori casa

ROMA. – Alla vigilia di San Valentino i ristoranti italiani non registrano il pienone per la serata di festa degli innamorati. Secondo l’Ufficio Studi più di 5 milioni di italiani ceneranno fuori casa la sera di San Valentino, spendendo complessivamente più di 207 milioni di euro.

I ristoratori affermano di aver ricevuto in media il 30% delle prenotazioni rispetto ai coperti disponibili, ma secondo il 68% degli intervistati quest’anno si giocherà tutto sul last minute, con le prenotazioni effettuate soltanto pochissime ore prima di varcare la soglia del ristorante con la dolce metà. Tendenza registrata anche negli anni passati, secondo il 59,5% è sempre il last minute a prevalere.

In termini di business legato alla ricorrenza del 14 febbraio, per circa il 35% dei ristoratori, precisa la Fipe, quest’anno la clientela sarà in flessione rispetto al 2016, mentre per il 56,8% resterà stabile. Soltanto l’8,6% prevede di vedere aumentare l’afflusso di clienti, mentre il 49% si aspetta infine di fare il tutto esaurito.

Per tentare le coppie, conclude Fipe, il 53% dei ristoratori ha ideato un menu tutto compreso con piatti evocativi dell’amore a un costo di circa 40 euro a persona, mentre il 22% dei ristoratori ha previsto omaggi per i clienti fidelizzati e delle promozioni.

Condividi: