Pisapia fa le prove dell’Ulivo: “Non rottamo, ma serve una svolta”

Pubblicato il 14 febbraio 2017 da ansa

MILANO. – Prendi un ex sindaco, che ha strappato Milano al centrodestra dopo vent’anni, un senatore con un passato da ulivista di ferro e legami forti con l’associazionismo, un vicepresidente di Regione che fa parte del coordinamento di Sel e una presidente della Camera, mettili in una sala a fare un dibattito sulla buona politica moderato da Gad Lerner e quello che esce sono prove di un nuovo Ulivo, o meglio di campo progressista.

È quello che è successo a Milano dove un migliaio di persone (fra gli altri il deputato Bruno Tabacci e il fotografo Oliviero Toscani) si sono ritrovate per ascoltare la proposta di Giuliano Pisapia aperta a civismo e amministrazioni che guarda alla sinistra e al centrosinistra per non vedere “mai più una parte governare con la destra”.

L’ex sindaco non si sente un nuovo Romano Prodi, tanto che a una domanda sul leader che creò l’Ulivo, ha risposto di essere Pisapia, però è convinto che serva una svolta, “discontinuità”. “Volevo andare in pensione – ha raccontato lui che ha rifiutato di candidarsi per un secondo mandato a Milano – ma quello che mi è scattato è stato vedere quanto bisogno c’è di buona politica”, con un programma che nasce dal basso perché bisogna ascoltare.

Perché “non puoi sbeffeggiare i sindacati” e se fai scelte sbagliate, come togliere l’Imu anche a chi ha dieci appartamenti, devi “dire ho sbagliato e fare autocritica”. Difficile non pensare all’ex premier Matteo Renzi anche se Pisapia non lo ha citato e ha assicurato di non voler rottamare nessuno.

Certo, ha caricato la dose Laura Boldrini, “la sinistra ha perso la bussola e se ci sono tanti delusi è perché qualcuno li ha delusi. La sinistra ha deluso facendo la destra”. “C’è bisogno di cambiare radicalmente” ha aggiunto il vicepresidente del Lazio Massimiliano Smerigllio.

Per Boldrini l’incontro non serviva per creare un movimento politico ma per un confronto di idee. Ha comunque confermato che sarà all’appuntamento fissato per l’11 marzo a Roma. Seconda tappa di questo percorso che il senatore Franco Monaco si augura porti alla nascita del campo progressista che sappia “rispondere a una domanda estesa di sinistra di governo, civica, plurale con un marcato profilo di novità”.

Le tante amministrazioni locali di sinistra e di centrosinistra dimostrano, secondo Pisapia, che si può fare tutti insieme perché ” i leader non servono”. “Credo che diventino necessariamente un uomo solo al comando. Io – ha concluso – credo nel noi non nell’io”.

(di Bianca Maria Manfredi/ANSA)

Ultima ora

20:46Migranti: Austria verso disdetta piano ricollocamenti

(ANSA) - BOLZANO, 27 MAR - Vienna potrebbe varare già domani il ritiro dal piano di ricollocamenti deciso dalla Ue. La proposta del ministro della Difesa Hanz Doskozil (socialdemocratici) è stata accolta dal ministro degli interni Wolfgag Sobotka (popolari). Secondo il ministro della Difesa, l'Austria ha "più che rispettato" gli obblighi europei.

20:39Trump: congresso nega credenziali stampa a Breibart

(ANSA) - NEW YORK, 27 MAR - Il Congresso americano nega le credenziali stampa a Breibart News, il sito ultraconservatore guidato per anni da Steve Bannon, lo stratega della Casa Bianca. La richiesta di Breibart e' stata negata ''fino a che non ci saranno risposte'' sui rapporti fra la pubblicazione e Bannon. Lo riporta il New York Post. L'amministratore delegato e presidente di Breibart, Larry Solov, aveva presentato la richiesta di accredito permanente, accompagnata da una lettera in cui precisava che Bannon non ricopre alcun ruolo da novembre 2016. Ma la commissione chiamata a concedere le credenziali ha espresso dubbi e chiesto ulteriori chiarimenti visto che non ci sono prove che Bannon abbia tagliato tutti i rapporti.

20:34Massacrato da branco, 9 in Procura di Frosinone

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Si è concluso nel pomeriggio il sopralluogo nella discoteca dove sarebbe avvenuta la lite che ha scatenato successivamente il pestaggio di Emanuele Morganti, morto per le lesioni riportate. Presente al sopralluogo, utile per cercare riscontri ai racconti degli indagati e dei testimoni, il procuratore capo della Procura della Repubblica di Frosinone Giuseppe De Falco e il comandante dei carabinieri della Compagnia di Alatri Antonio Contente. Successivamente i nove indagati sono stati convocati in Procura.

20:29Trump, ‘via fondi federali a ‘città santuario’

(ANSA) - WASHINGTON, 27 MAR - Gli Stati e le città santuario che continueranno a difendere gli immigrati clandestini violando le leggi sull'immigrazione potranno vedersi trattenere o cancellare alcuni fondi federali: lo ha annunciato l'attorney general Jeff Sessions.

20:29Calcio: Roma, Pallotta al lavoro a Londra

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Da Roma a Londra per continuare a programmare società e squadra del futuro: James Pallotta prosegue nella City gli incontri con il suo management, da Baldini a Baldissoni, passando per l'attuale ds Massara e il comparto commerciale. Secondo voci di mercato, smentite però da Trigoria, il presidente della Roma avrebbe incontrato anche quello che dovrebbe essere il nuovo direttore sportivo, lo spagnolo Monchi, per fargli sottoscrivere un contratto triennale. La trattativa fra le parti sembra ormai agli sgoccioli, tanto che il quotidiano "Mundo Deportivo" riporta la posizione del club citando un qualificato dirigente romanista: "Manca solo la firma. Monchi è tremendamente eccitato per la sfida".

20:07Calcio: ds Barcellona, “Dybala? Pronti ad ogni occasione”

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - "Il Barcellona è attento a ogni movimento di mercato, specialmente a quelli che riguardano giocatori bravi che possano interessare anche altri club". Il ds del Barcellona, Robert Fernandez, usa un giro di parole per confermare l'interesse del club per lo juventino Paulo Dybala in un'intervista concessa a Mundo Deportivo. "E' un buon giocatore, non posso dire altro. E' chiaro che saremo pronti a sfruttare ogni situazione, sempre tenendo conto di quel cha abbiamo qui in casa". Fernandez ha anche parlato di Verratti, che potrebbe lasciare il Psg: "Questi giocatori sono sempre una questione di denaro. E a parte pagarlo quanto chiedono, poi è il club che non te lo vende. Vi ricordate quel che successe con Thiago Silva? Il Psg non volle trattare con il Barcellona".

20:06Un bambino di due anni cade da finestra, condizioni gravi

(ANSA) - POTENZA, 27 MAR - Sono gravi le condizioni di un bambino di due anni, caduto - per cause in fase di accertamento - da una finestra, da un'altezza di circa cinque metri, a Ruvo del Monte (Potenza): soccorso dal 118 "Basilicata soccorso" è stato trasportato in codice rosso all'ospedale San Carlo di Potenza. Sull'episodio indagini sono in corso da parte dei Carabinieri.

Archivio Ultima ora