Smog: nel traffico l’imputato numero uno è il motore diesel

Pubblicato il 16 febbraio 2017 da ansa

ROMA. – E’ il motore diesel l’imputato numero uno dell’inquinamento eccessivo da biossido d’azoto (NO2). Lo si evince dal recente rapporto dell’Agenzia europea dell’Ambiente (Aea) sui trasporti e l’ambiente in Europa in cui si ricorda che il numero di veicoli alimentati a gasolio in circolazione sulle strade è aumentato negli ultimi anni: il consumo totale di questo carburante è salito dal 52% nel 2000 al 70% nel 2014. E se le emissioni di ossidi di azoto (NOx) delle auto a benzina si sono ridotte significativamente dal 2000, quelle delle auto diesel non sono diminuite nella stessa misura, incidendo sulla qualità dell’aria.

Le vendite di auto nuove nell’Ue sono aumentate del 9% nel 2015 rispetto all’anno precedente, per un totale di 13,7 milioni immatricolazioni e poco più della metà (il 52%) hanno un motore diesel: ne sono state vendute il 71% in Irlanda e Lussemburgo, il 29% nei Paesi Bassi e il 28% in Danimarca.

Sono i veicoli più grandi che hanno maggiore probabilità di utilizzare diesel. Negli ultimi 40 anni, si legge nel rapporto, “la massa media delle auto passeggeri è aumentata”. Suv e crossover piacciono e gli standard di sicurezza sono ulteriormente migliorati. Ma le auto più pesanti, osserva l’Aea, tendono a usare più carburante e a rilasciare più gas serra e inquinanti.

I motori diesel, in particolare, rilasciano quantità elevate di biossido di azoto – dice l’Aea -, precursore dell’ozono e del particolato (prodotto non solo dalla combustione ma anche dall’usura di pneumatici e freni) che si possono formare nell’aria e dannosi non solo per la salute dell’uomo.

L’NO2 contribuisce, infatti, anche all’acidificazione del suolo, dei laghi e dei fiumi provocando la perdita di biodiversità. Intanto, mentre in Italia alcune città perpetuano i divieti di circolazione per le auto diesel più inquinanti, un provvedimento scelto temporaneamente anche a Oslo, a Londra per contrastare lo smog il governo dovrebbe adottare un fondo per la rottamazione dei veicoli diesel che convinca cittadini e aziende a dar via le proprie vetture e a passare a modelli più green.

Ultima ora

05:09Terremoto Ischia: estratto vivo bimbo sette mesi

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 22 AGO - E' stato estratto vivo il neonato di sette mesi rimasto intrappolato sotto le macerie di una casa crollata a Casamicciola, ad Ischia, in seguito al terremoto. Lunghissimo applauso dei soccorritori che dicono 'sta benissimo'. La mamma è corsa sulle macerie per andargli incontro. Ora si scava per estrarre i suoi fratellini.

04:06Terremoto Ischia: ultimo bilancio, due donne le vittime

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 22 AGO - Al momento sale a due morti, quattro persone tratte in salvo e tre bimbi ancora sotto le macerie il bilancio del terremoto che ieri sera ha colpito il comune di Casamicciola, sull'isola di Ischia. Poco dopo mezzanotte un uomo ed una donna sono stati estratti vivi dalle macerie, poi è stata salvata un'anziana risultata ferita. Poco fa, tratto in salvo anche il papà dei bimbi che sono ancora sotto le macerie.

01:33Barcellona: a Ciampino bare italiani avvolte da tricolore

(ANSA) - CIAMPINO, 22 AGO - I feretri di Luca Russo e Bruno Gulotta, vittime dell'attentato di Barcellona, sono sbarcati all'aeroporto militare di Ciampino avvolti dal tricolore. dal Boeing dell'Aeronautica sono scesi prima 13 familiari che hanno viaggiato con le salme dei propri congiunti, accompagnati dal sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola, e dal Capo dell'Unità di crisi della Farnesina, Stefano Verrecchia, assieme ad alcuni funzionari del ministero degli Esteri che hanno seguito tutte le fasi del rientro delle due salme in Italia. I due carri funebri si sono poi stati benedetti dal cappellano militare, don Salvo Nicotra. Quindi si è avvicinato il capo dello Stato, Sergio Mattarella, rimanendo in piedi a qualche metro di distanza in raccoglimento. In un clima di profondo ma composto dolore, è stata la volta, a turno, dei familiari di Russo e Gulotta. Alcuni si sono avvicinati ai feretri e li hanno accarezzati. I carri funebri hanno poi lasciato lo scalo per il policlinico Gemelli per lo svolgimento dell'autopsia.

01:19Terremoto a Ischia: Ingv, 4.0 nuova stima magnitudo

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Al momento il valore di 4.0 è la stima più attendibile della magnitudo terremoto avvenuto a Ischia. Il valore è riportato sul sito dell'Ingv e si riferisce alla magnitudo calcolata sulla base della durata dell'evento (MD). Il precedente valore di 3.6 si riferiva invece alla magnitudo locale (ML). I sismologi del Centro Nazionale Terremoti dell'Ingv sono al lavoro per calcolare il valore definitivo. Il primo valore della magnitudo, pari a 3.6, è stato calcolato in modo automatico, come sempre quando si verifica un terremoto. Il nuovo valore di 4.0 si è basato sui dati rilevati dalla rete simica dell'Osservatorio Vesuviano dell'Ingv, che ha quattro stazioni a Ischia. Il valore definitivo della magnitudo, chiamato magnitudo momento, viene calcolato dai ricercatori e si basa sulla stima del momento sismico, ossia su una durata più ampia del sismogramma. Insieme alla nuova stima, la rete sismica dell'Osservatorio Vesuviano ha permesso di ricalcolare la profondità dell'evento da dieci a cinque chilometri.

01:09Terremoto Ischia: 25 feriti, tre dispersi, un morto

(ANSA) - NAPOLI, 22 AGO - Venticinque feriti (dei quali due in pericolo di vita), tre persone disperse, una donna deceduta: è l'ultimo bilancio delle conseguenze del terremoto registrato poco prima delle 21 nell'isola di Ischia secondo quanto riferiscono fonti del Comando provinciale dei carabinieri.

00:46Terremoto Ischia: Napoli ‘vicini a famiglie colpite’

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - ''Vicini alle famiglie colpite dal terremoto: Ischia''. Con un breve tweet che termina con un cuore azzurro sul suo profilo social, il Napoli, impegnato domani nel ritorno del preliminare di Champions League a Nizza, dimostra la sua vicinanza alla popolazione di Ischia colpita dal terremoto.

00:21Trump e Melania ammirano eclissi, lui sbircia senza occhiali

(ANSA) - WASHINGTON, 21 AGO - Anche Donald Trump e Melania hanno osservato l'eclissi di sole in Usa: il presidente e la first lady l'hanno ammirata dal Truman Balcony della Casa Bianca. Ma il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha sbirciato per qualche secondo il sole durante l'eclissi senza occhiali protettivi, contravvenendo così ai consigli ripetuti da più parti di proteggere accuratamente gli occhi.

Archivio Ultima ora