Xvalente: Nace una marca de perfumes “made in Venezuela” con calidad de exportación

Pubblicato il 16 febbraio 2017 da redazione

CARACAS. – Llega al mercado venezolano una nueva marca: XValente, alternativa que une calidad, durabilidad y precio accesible, ofreciendo fragancias equivalentes en su aroma a las de mayor aceptación tanto en el país como en el resto del mundo.

“A los venezolanos nos ha caracterizado el gusto por estar siempre bien presentados, oler bien. Esto hace de las fragancias un elemento indispensable en nuestro día a día. Sin embargo, la situación económica actual ha hecho que la adquisición de perfumes de calidad sea cual sea su marca este fuera de nuestro alcance por el factor precio. Esta situación ha generado un vacío en el mercado nacional y la consecuente necesidad de satisfacer la demanda existente que nos motivó a crear XValente”, afirma Carlos Peláez, uno de los socios y Director de Imagen y Marketing de esta naciente marca, iniciativa de un grupo de empresarios de Parfum D” Paris que se aliaron con Cosmeticos Giovelyn para fabricar con su experiencia de manufactura, esta línea de fragancias.

XValente emplea las esencias aromáticas importadas de la mejor casa de Francia y utilizadas en las mezclas de las fragancias más cotizadas del mundo. “Será una línea que va a permanecer en el tiempo, nuestras fragancias serán renovadas de acuerdo a las tendencias vigentes en el mercado mundial y nacional, buscando satisfacer los diferentes segmentos y targets”, apunta Antonio Leonardis, uno de los socios fundadores de este emprendimiento venezolano.

El público tendrá a su disposición seis fragancias modernas, clásicas, actuales, atrevidas, deportivas y deluxe: XValente Invictus, One Million y Hugo Boss, ubicados en el Top 20 de los perfumes para caballeros más vendidos en el mundo, y XValente Swiss Army, Issey Miyake y 212 VIP, junto a los tres primeros, ubicados entre los primeros en venta en el país.

Estas seis fragancias, con historia, fueron seleccionadas entre las de mayor aceptación y demanda, según estudios locales, el análisis del mercado internacional y su propia proyección como marca.

Añade el vocero que, en el próximo trimestre, presentarán la línea de fragancias femeninas con 6 fragancias, prometiendo disponer, antes de que finalice el año, de 10 masculinas y 10 femeninas. Agrega que seguirán incursionando con nuevos productos de cosmética que, con seguridad, serán bien recibidos por el exigente consumidor venezolano, quien siempre ha destacado por la importancia que concede a su ciudado personal.

XVtealen está disponible en cien farmacias a nivel nacional y aspiran estar en mil locales a finales de marzo con la incorporación progresiva de las principales cadenas nacionales como lo son Farmatodo, Locatel y Farvenca.

XValente es una línea de Parfum D” Paris, C.A. fabricada y distribuida por Cosmeticós Giovelyn C.A., empresa fundada en 1987 por el Farmaceuta Antonio Leonardis. Desde el momento de su fundación hasta el día de hoy, se ha destacado como un laboratorio cosmético exitoso, elaborando marcas propias para empresas como Personi, Drogefarca, Rene Deses entre otras.

Ultima ora

11:39Calcio: Inter, Zhang Jindong a Milano

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Il proprietario dell'Inter Zhang Jindong è arrivato questa mattina presto a Milano e sarà a San Siro domani sera per assistere alla sfida contro il Napoli. Si parla insistentemente anche di un incontro con Lele Oriali, vicino al ritorno in nerazzurro a partire dalla prossima stagione con la qualifica di team manager, la stessa che ricopre in Nazionale. Zhang incontrerà tra oggi e domani anche l'allenatore Stefano Pioli e la squadra nerazzurra in vista della partita di domenica.

11:15Schengen: bilaterali Tusk con premier Slovenia e Croazia

(ANSA) - BRUXELLES, 29 APR - Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha incontrato oggi, prima dell'inizio dei lavori del vertice Ue sulla Brexit, il premier della Slovenia Miro Cerar per affrontare il problema delle code ai confini tra il suo Paese e la Croazia dovute ai controlli sistematici Ue reintrodotti da inizio aprile alle frontiere esterne dell'area Schengen. Ieri sera Tusk aveva visto, sempre per la stessa questione, il premier croato Andrej Plenkovic. La Croazia, infatti, pur essendo membro dell'Ue, non fa ancora parte dello spazio di libera circolazione dei cittadini Schengen.(ANSA).

10:55Brexit: Tusk, rimanere uniti per concludere i negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 29 APR - "Dobbiamo restare uniti come Ue a 27, solo così saremo in grado di concludere i negoziati, e la nostra unità è anche nell'interesse della Gran Bretagna". E' il messaggio lanciato dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk al suo arrivo al vertice Ue, dicendosi "fiducioso che non cambierà" il "sostegno" attuale che al momento c'è a questo approccio da parte dei 27 e delle altre istituzioni Ue. Tusk ha quindi ribadito che l'approccio è quello di chiudere prima con il passato per poi definire il futuro: "non c'è dubbio che tutti vogliamo una futura relazione stretta e forte con la Gran Bretagna, ma prima dobbiamo sistemare il nostro passato, questo è l'unico modo per procedere". Il presidente Ue ha ricordato anche che "la prima priorità per l'Ue e la Gran Bretagna" è garantire i diritti ai cittadini "da entrambe le parti".(ANSA)

10:52Francia: En Marche!, ‘Front National espella Le Pen padre’

(ANSA) - PARIGI, 29 APR - "En Marche! esige che Jean-Marie Le Pen sia sollevato dalle sue funzioni in seno al Front National" per le "frasi ignobili" pronunciate dopo l'omaggio a Xavier Jugelé, il poliziotto ucciso il 20 aprile da un terrorista a Parigi. Il movimento del candidato Emmanuel Macron si scaglia contro le frasi-shock di Le Pen senior, che ieri ha affermato che la cerimonia in memoria di Jugelé "rendeva omaggio più all'omosessuale che al poliziotto". "Se Marine Le Pen ha detto di essersi 'emozionata' per il discorso del compagno di Xavier Jugelé - continua En Marche! - non ha ancora, 24 ore dopo, condannato in modo fermo le frasi del padre, che è ancora presidente onorario del Front National e membro di diritto del comitato centrale del partito. Chiedo alla candidata del FN di condannare pubblicamente le affermazioni del padre e di mettere immediatamente fine alle funzioni ancora occupate da Jean-Marie Le Pen in seno al Front National".

10:20Scuola:a Milano d’ora in poi senza sale le mense degli asili

(ANSA) - MILANO, 29 APR - I bambini degli asili di Milano devono adeguarsi, per quanto possano trovare la pasta insipida: d'ora in poi le mense forniranno solo piatti senza sale. E' la conseguenza di una direttiva dell'Ats, che è stata pienamente accolta da Milano Ristorazione, la società partecipata del Comune che gestisce le mense in questione. In base alla direttiva è stato eliminato il "sale aggiunto" in modo tale da "abituare al gusto naturale degli alimenti e ridurre la propensione verso cibi troppo salati". Secondo i nutrizionisti, il sale fa male alla salute, e se i bambini si abituano a non assumerlo ne beneficeranno in salute. Ecco allora che dalle mense degli asili arrivano per loro paste e risotti perfettamente insipidi (anche l'acqua della bollitura non viene salata). I genitori dei bambini, accogliendo le perplessità dei figli, hanno espresso la loro contrarietà.

10:19Tennis: Atp Budapest, Lorenzi si gioca la finale

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Paolo Lorenzi oggi in campo nelle semifinali del torneo di Budapest (Atp 250 con montepremi di 482.060 euro, campi in terra rossa), in Ungheria. Il 35enne azzurro, numero 38 del mondo e sesto favorito del seeding, sfida il 23enne francese Lucas Pouille, numero 14 e primo favorito del seeding, con quest'ultimo avanti per 2-0 nei precedenti (l'ultimo giusto la scorsa settimana a Montecarlo). Lorenzi ieri ha superato il russo Andrey Kuznetsov con un doppio 6-4; Pouille si è sbarazzato dello slovacco Martin Klizan (6-4, 6-3). Tornando ad oggi, nell'altro match di semifinale saranno di fronte due qualificati: il serbo Laslo Djere, numero 184, che ha eliminato lo spagnolo Fernando Verdasco, e il britannico Aljaz Bedene, numero 68, che ha estromesso il croato Ivo Karlovic.

10:17Cellulari non sicuri, 5.000 dispositivi sequestrati a Ischia

(ANSA) - NAPOLI, 29 APR - Circa cinquemila dispositivi elettronici contraffatti e non sicuri, tra cui telefoni cellulari, che venivano messi in vendita on-line attraverso le più popolari piattaforme di e-commerce, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in un'attività commerciale di Ischia (Napoli). Due persone sono state denunciate. Nell'attività commerciale i finanzieri hanno trovato una postazione informatica e numerosi pacchi postali pronti per la spedizione ai clienti. Trovati e sequestrati touch-screen, back cover, batterie e cavi lightning usb delle più note marche di telefonia e di informatica e dispositivi elettronici risultati non rispondenti alle regole e agli standard di sicurezza nazionali ed europei. (ANSA).

Archivio Ultima ora