Nel 2016 crescono le esportazioni, al top da 25 anni

Pubblicato il 16 febbraio 2017 da ansa

ROMA. – Il 2016 è stato un anno da ricordare per il commercio estero italiano: 417 miliardi di euro di esportazioni, il livello più alto mai registrato dall’Istat in 25 anni di serie storiche, una crescita dell’1,1%, superiore a quella del Pil, e un surplus della bilancia commerciale di 51,6 miliardi di euro, un altro massimo storico.

“Un altro anno record per il Made in Italy che dimostra come l’Italia abbia un tessuto industriale forte e vitale”, esulta il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda. “La sfida per il governo è quella di portare sempre più imprese ad esportare ed innovare. Il Piano Straordinario per il Made in Italy, lanciato tre anni fa e rafforzato ulteriormente con l’ultima legge di bilancio, ed il Piano Industria 4.0 vanno esattamente in questa direzione”, spiega Calenda.

La cifra di 200 milioni di euro per il Made in Italy mobilitata per il 2017 “sarà mantenuta a regime nei prossimi anni”, aggiunge il sottosegretario allo Sviluppo economico, Ivan Scalfarotto. Il 2016 è stato un anno “particolarmente difficile per gli scambi a livello globale”, riconoscono dal Mise, tra nuove misure protezionistiche e tensioni geopolitiche, ma le esportazioni italiane sono riuscite a crescere, con tassi importanti in Giappone (+9,6%) e in Cina (+6,4%).

Negli Stati Uniti, dopo la crescita a due cifre del 2014 e 2015 (rispettivamente a +10 e +20%), c’è stato un aumento del 2,6%. “Mettiamo a segno risultati positivi su diversi mercati”, osserva Scalfarotto che cita l’esempio degli Usa, “dove abbiamo deciso di investire risorse importanti – spiega – negli ultimi due anni”.

“La stessa strategia integrata – aggiunge – che stiamo portando avanti in Cina, dove accompagnerò la prossima settimana il Presidente Mattarella”. Scalfarotto vede “un enorme potenziale inespresso nella Repubblica Popolare” e si dice “fiducioso per l’andamento degli scambi con l’estero nei prossimi mesi”.

In generale l’espansione dell’export italiano nel 2016 è rimasta confinata soprattutto nei paesi europei (+3%), mentre l’area extraeuropea ha registrato una flessione dell’1,2%. Sono risultate in contrazione anche le importazioni, che hanno visto un calo dell’1,4% in valore sull’anno (e un aumento del 3,1% in volume).

Tra i settori, hanno avuto un ruolo trainante le vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+6,8%), quelle di autoveicoli (+6,3%) e altri mezzi di trasporto (+4,6%) e quelle di prodotti alimentari, bevande e tabacco (+4,2%). La tendenza positiva ha accelerato a fine anno e in particolare a dicembre 2016 le esportazioni sono aumentate del 5,7% rispetto all’anno precedente e del 2,3% rispetto a novembre.

Sono cresciute anche le importazioni del 2,5% sul mese e del 6,1% sill’anno. Per il futuro accendono speranze le previsioni della Commissione europea di una ripresa del commercio internazionale nonostante i rischi legati alle incertezze del contesto globale tra Brexit, Trump ed elezioni in Paesi come Francia e Germania.

Per l’Istat non è stata una giornata solo di dati. E’ arrivato infatti il via libera del Senato al Milleproroghe che apre la via alla stabilizzazione di 350 lavoratori Istat a tempo determinato. “Il voto appena espresso – sottolinea il presidente dell’istituto di statistica, Giorgio Alleva – rappresenta un rafforzamento della statistica pubblica e un ulteriore riconoscimento da parte del Governo e del Parlamento del ruolo istituzionale e della strategia innovativa dell’Istituto”.

(di Chiara Munafò/ANSA)

Ultima ora

17:29Calcio: Pioli, spero di essere all’Inter tra tre anni

(ANSA) - MILANO, 24 FEB - "Zhang Jindong molto importante e stimolante. Ha molto carisma, esprime concetti che entrano dentro. La sua presenza e' importante, sia quando c'è che quando non c'è. Con lui parliamo di presente ma anche di futuro": lo dice l'allenatore dell'Inter Stefano Pioli nella conferenza stampa di presentazione della partita contro la Roma. Il proprietario dell'Inter e' arrivato a Milano per la sfida contro i giallorossi e testimoniare la propria vicinanza alla squadra in un momento molto delicato della stagione. Pioli - che ieri e' stato a cena con Zhang - conferma che si sta già programmando il futuro del club. L'allenatore e' entusiasta: "Sono qua da tre mesi e mezzo e spero di esserci fra tre anni. Non mi sembra di essere invecchiato".

17:27Elezioni: Bindi, votare ora sarebbe sciagura per paese

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - "Andare a votare ora è una sciagura per il Paese. Bisogna arrivare a fine legislatura, non per tirare a campare, ma perché ci sono cose da fare". Lo dice Rosy Bindi (Pd) a Repubblica tv, sottolineando ad esempio "come ci sia bisogno di governare l'economia".

17:20Campo progressista: 11 marzo a Roma prima riunione nazionale

(ANSA) - MILANO, 24 FEB - Si svolgerà sabato 11 marzo al Teatro Brancaccio di Roma il primo incontro nazionale di Campo Progressista, la nuova formazione politica creata da Giuliano Pisapia. Lo ha annunciato su Facebook l'ex sindaco di Milano. "Nasce Campo progressista. Vi aspettiamo a #Roma sabato 11 Marzo, per partire tutti insieme", ha scritto Pisapia. L'incontro, che inizierà alle 9.30, sarà intitolato 'La prima cosa bella'.

17:17Calcio: Conte, triste per Ranieri è prima di tutto un amico

(ANSA) - LONDRA, 24 FEB - Solidarietà a Claudio Ranieri anche da parte di Antonio Conte che però preferisce attendere qualche giorno prima di telefonare al tecnico romano. "Sono molto triste, mi dispiace perché prima di tutto Ranieri è un amico, un vero gentiluomo e un bravo manager. Non l'ho ancora chiamato - ha aggiunto il tecnico del Chelsea - perché immagino il momento che sta attraversando. Ma senza dubbio lo sentirò nei prossimi giorni. Quella del Leicester è stata una decisione davvero dura".

17:15Erdogan, possibile referendum anche su pena morte

(ANSAmed) - ISTANBUL, 24 FEB - La Turchia potrebbe tenere un "referendum" anche sulla reintroduzione della pena di morte, se in Parlamento non dovesse esserci una maggioranza sufficiente ad approvarla. A rilanciare l'ipotesi, finita al centro delle cronache dopo il fallito golpe del 15 luglio, è stato il presidente Recep Tayyip Erdogan, durante un comizio a Manisa in favore del 'sì' al presidenzialismo nel referendum costituzionale del 16 aprile. La pena capitale in Turchia è stata definitivamente abolita nel 2004.

17:14Calcio: Pioli, Roma avversario di livello

(ANSA) - APPIANO GENTILE (COMO), 24 FEB - "Domenica vincerà chi saprà colpire l'avversario nei suoi punti deboli. Ci stiamo preparando per dare il massimo. L'Inter ha le carte in regola per battere la Roma, un avversario di livello": lo dice l'allenatore nerazzurro Stefano Pioli nella conferenza stampa di presentazione della partita contro i giallorossi domenica a San Siro. Si parla ancora di errori arbitrali e, soprattutto, del divario nel numero di rigori concessi alla Roma e all'Inter. Questo divario alla fine potrebbe pesare notevolmente in un campionato particolarmente equilibrato. "Dicono che alla fine dell'anno - risponde Pioli - gli errori possano bilanciarsi. Noi dobbiamo rimanere concentrati sulle nostre prestazioni. Il fatto che la Roma abbia avuto tanti rigori a favore rispetto all'Inter, può pesare".

17:11Sci: Brignone vince la combinata di Crans Montana

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Finiti i deludenti Mondiali di St. Moritz, l'Italia torna a vincere con Federica Brignone che, in 1'56"09, ha dominato la combinata di Coppa del mondo a Crans Montana. Per la 26enne valdostana è il secondo successo stagionale (dopo quello nello slalom gigante a San Vigilio di Marebbe-Plan de Corones, esattamente un mese fa) e il quarto in carriera, mentre per l'Italia è il 27/o podio stagionale. Secondo posto per la slovena Ilka Stuhec (1'57"10), 3/o per l'austriaca Michaela Kirchagsser (1'57"25). Per l'Italia ci sono poi Elena Curtoni 9/a (1'58"31), Federica Sosio 10/a (1'58"45), Francesca Marsaglia 12/a (1'58"74) e Nicole Delago 24/a (2'01"30). Domani superG e domenica altra combinata, l'ultima della stagione.

Archivio Ultima ora