Usa: dieta del digiuno intermittente fa bene e fa dimagrire

ROMA. – E’ il nuovo trend salutista e dimagrante negli Stati Uniti e funziona dal punto di vista della salute e della perdita di peso: è la dieta del digiuno intermittente, studiata all’Istituto di gerontologia dell’Università di California e sperimentata su 100 volontari per 6 mesi.

In sei mesi, i partecipanti che hanno seguito il regime con attenzione hanno perso tra i 5 ed i 6 chilogrammi, il loro colesterolo e la loro pressione sanguigna sono diminuiti. Così come il livello di infiammazione organica, che può aumentare i rischi di tumore e cardiopatie.

La dieta è semplice: per tre settimane si fanno pasti regolari – non eccessivi ma nella norma – e per 5 giorni al mese si ‘digiuna’. Ma il ‘digiuno’ è di lieve entità: si consumano cioè prodotti appositi per un massimo di 750-1000 calorie al giorno. I prodotti consistono in zuppe vegetali, barrette nutrienti e tè.

Finanziato dall’Istituto nazionale dei tumori Usa, guidato da Victor Longo, lo studio è pubblicato sulla rivista ‘Science Translational medicine’.