Patronato Inca in Venezuela, trent’anni ma non li dimostra

CARACAS. – Compie trent’anni di ininterrotta attività il Patronato Inca in Venezuela, ma non li dimostra proprio: continua con l’entusiasmo dei primi giorni a prestare assistenza gratis e qualificata a migliaia di connazionali, a dare consigli e a sfornare pratiche per l’INPS e per il Seguro Social venezuelano.

Il Patronato fu fondato a Caracas a febbraio del 1987 su iniziativa del Dr. Matteo Malavasi, allora cancelliere presso il Consolato d’Italia. Dalla sua fondazione il Patronato è stato diretto da Giovanni Di Vaira con la collaborazione di Antonieta Piscitelli (dal 1990), Franchina Ciulla (1991) e Domenica Di Giovanni (1996).

Dopo alcuni anni il Patronato Inca iniziò una continua ramificazione nell’interno del Venezuela per essere più vicino ai connazionali sparsi in tutto il paese e aprì il suo primo ufficio a Maracay sotto la spinta di Andrea Josue ed il ricordato Filippo Sindoni, allora presidente della Casa d’Italia, scomparso in tragiche circostanze. A Maracay il Patronato è stato diretto per 22 anni da Gabriella Pelosato e Maria Grazia Pelosato. Oggi le redini sono passate a Mara Bucciarelli ed Anna Roquina Caruso.

Il Patronato Inca è stato sempre presente anche a Maracaibo dal mese di maggio del 1988, guidato per 25 anni da Emilia Picariello e Fanny Lunari la quale attualmente ne è la direttrice coadiuvata da Antonio Zappalà.

Non poteva mancare la città di Valencia, capitale dello Stato Carabobo e regione con una numerosa collettività italiana residente, dove il Patronato è presente dal 1989 con la sempre ricordata Teresa Vaccari alla quale ha fatto seguito poi Ida Fuschillo che ne guida le sorti da 10 anni.

Alla piccola celebrazione dei 30 anni del Patronato Inca Venezuela svoltasi nella sede di Caracas, erano presenti oltre a tutti gli attuali operatori, anche la Dottoressa Giannina Zuzi dell’ufficio pensioni del Consolato d’Italia, la Dottoressa Gavina Falchi, funzionaria del Consolato d’Italia, e la Dottoressa Enriqueta Perez ex direttrice del reparto convenzioni internazionali dell’Ivss.

Condividi: