Ministro Rodríguez: “C’è il pericolo di un intervento straniero”

Ginevra – Il pericolo di un intervento straniero in terra venezuelana è reale. Lo ha assicurato il ministro degli Esteri, Delcy Rodríguez, che ha denunciato una presunta “campagna continua di aggressione contro il Paese”.

– I poteri imperiali – ha affermato categorico la ministro – hanno preso di mira il Venezuela per il suo modello di rispetto dei Diritti Umani
.
La diplomatica ha affermato nell’ambito della sessione della Commissione dei Diritti Umani dell’Onu che a causa delle violazioni dei diritti umani provocate dal capitalismo vi è stato un errore di origine nell’estinta Commissione precedente. E ha assicurato:
– Il modello economico venezuelano si è trasformato in una minaccia per l’imperio capitalista e per quest’ordine internazionale e finanziario che solo causa sofferenza all’umanità.
Non sono mancati riferimenti agli Stati Uniti e critiche agli investimenti in armamenti militari. Sul tema, Rodríguez ha suggerito all’Onu di assumere una posizione rigorosa per conservare la propria legittimità.
– E’ necessario costruire un nuovo ordine – ha detto il ministro -; un ordine nel quale i poteri finanziari che provocano povertà e disuguaglianza.