Pressing di Grillo per far saltare il tavolo e andare a votare

Pubblicato il 03 marzo 2017 da ansa

Il vicepresidente M5s della Camera, Luigi Di Maio (C), con Riccardo Fraccaro (S) e Laura Bottici (D) durante la presentazione della proposta del Movimento sui vitalizi nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, Roma, 27 febbraio 2017. ANSA / ETTORE FERRARI

ROMA. – “Tic-Tac, Tic-Tac”, scandisce Luigi Di Maio che guarda a settembre e alla chiamata in piazza degli italiani nel caso in cui dovesse essere bocciata la proposta del M5s di abolizione dei “vitalizi” dei parlamentari. Ma il count-down potrebbe improvvisamente portare indietro le lancette del big-bang a cui puntano i pentastellati con la presentazione della mozione di sfiducia al ministro Lotti per l’affare Consip.

“Il ministro dello Sport non deve rimanere al governo un minuto di più. Vogliamo vedere se, nei rappresentanti dei cittadini presso le Camere, sia rimasto un briciolo di dignità. Li sfidiamo a votare la nostra mozione e a sfiduciare Lotti” annuncia un post sul blog di Beppe Grillo.

E’ l’opportunità per i 5 Stelle per intestarsi la battaglia al ‘Giglio Magico’ e focalizzare su di loro l’attenzione come unico partito anti-sistema. Costringendo la Lega ad andargli dietro. Ed anche il variegato fronte antirenziano di sinistra. Matteo Salvini ha infatti già annunciato che voterà a favore della sfiducia e anche Loredana De Petris, capogruppo di Sinistra Italiana, ha preannunciato il Sì nel caso in cui il ministro non cedesse alle dimissioni.

E’ già un successo per il M5S che potrebbe, se mai il voto dovesse per caso andare a segno, ottenere un risultato insperato: accelerare l’agognato ritorno al voto che i 5 Stelle vedono con preoccupazione allontanarsi sempre di più.

Intanto, passo dopo passo, il Movimento ottiene però i primi risultati: ha ottenuto la calendarizzazione in Ufficio di presidenza della Camera della proposta sui “vitalizi” e, soprattutto, ha portato a casa la disponibilità del governo ad un’informativa alle Camere dopo che già mercoledì in Conferenza dei capigruppo aveva chiesto che Gentiloni riferisse su Lotti. Ora la pressione è per ottenere la calendarizzazione della sfiducia. I parlamentari 5 Stelle hanno depositato la mozione sia alla Camera sia al Senato ma è a palazzo Madama che puntano e lì martedì pomeriggio è in programma una capigruppo.

“Nel rispetto dei tempi previsti dal Regolamento, riteniamo debba essere discussa dall’assemblea appena possibile”, scrive la capogruppo Michela Montevecchi al presidente Pietro Grasso. Nella mozione, il M5s, che ha di recente modificato il regolamento interno sui casi in cui il Movimento esige un passo indietro dell’eletto indagato, scrive che “ferme restando le eventuali responsabilità che dovranno essere accertate in sede giudiziaria, i fatti indicati minano fortemente la credibilità del Ministro e pongono un grave pregiudizio sulle sue capacità di svolgere liberamente” le sue funzioni.

Ma il Pd non ci sta. “Non ci risulta che il M5S abbia chiesto un passo indietro alla sindaca di Roma, indagata per falso in atto pubblico e abuso d’ufficio. Ormai non è più tollerabile la doppia morale dei grillini, il loro giustizialismo a targhe alterne in cui al Pd viene applicata la presunzione di colpevolezza, mentre ogni indagine sul Movimento è un complotto” attacca il dem Andrea Romano.

Il 5 Stelle Alfonso Bonafede, ‘tutor’ parlamentare del Campidoglio, spiega: “Non parlo di ciò che è giuridicamente e penalmente rilevante. Noi di M5s riteniamo che una forza politica onesta debba fare anche una valutazione in termini di etica e in termini politici”.

(di Francesca Chiri/ANSA)

Ultima ora

00:04Calcio: Cristiano Ronaldo premiato come miglior giocatore

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Cristiano Ronaldo ha ricevuto il Best Fifa Awards come miglior giocatore della scorsa stagione, nel corso della cerimonia di premiazione svoltasi a Londra. La stella del Real Madrid e della nazionale portoghese, vincitore dell'ultima edizione della Champions League, ha battuto la concorrenza di altri due 'marziani' del calcio come Neymar (da questa stagione al Psg) e Messi (Barcellona). Il premio come miglior allenatore è andato al tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, che ha superato due tecnici italiani: Massimiliano Allegri ed Antonio Conte, vincitori rispettivamente del campionato italiano con la Juventus e della Premier inglese con il Chelsea.

23:14Calcio: Serie B, Brescia-Bari 2-1

(ANSA) - BRESCIA, 23 OTT - Prima vittoria per il Brescia di Marino ai danni di un Brescia che in trasferta continua a non ingranare. L'anticipo dell'undicesima giornata di Serie B finisce 2-1 con la squadra di casa che passa al 17' con un gol di Caracciolo che infila Micaj con un diagonale in progressione. Il pareggio del Bari al 33' con Galano che batte Minelli di testa sotto misura. All'8' st Brescia di nuovo avanti con un autogol di Capradossi a deviare un innocuo cross di Furlan. Il Brescia sale a 13 punti in classifica, il Bari resta a 16.

22:01Calcio: Tavecchio, Var da valutare in base ai dati

(ANSA) - MILANO, 23 OTT - "Il Var si valuta sulle statistiche, non sulle dichiarazioni dei singoli. Bisogna vedere quanti elementi sono stati giudicati, quanti sono stati ritenuti errori e quanti quindi sono stati ripristinati nella legalità'". Così il presidente della Figc Carlo Tavecchio, a margine della consegna delle 'Stelle al Merito Sociale' al teatro Dal Verme di Milano, commenta le ultime polemiche scatenate dalla video assistenza agli arbitri, con Montella protagonista ("mi gioco la carriera"). "Certamente è un periodo di studio - aggiunge Tavecchio - dovete tenere conto che ci sono dieci campi di calcio e almeno tre arbitri che controllano: in totale sono 30 arbitri che devono avere una preparazione molto particolare e non è semplice. Ma il Var sarà il futuro del controllo del calcio".

21:56Calcio: Best Fifa Awards, Buffon miglior portiere

(ANSA) - LONDRA, 23 OTT - Gianluigi Buffon è stato votato miglior portiere al mondo della passata stagione. Il n.1 della Juventus si è aggiudicato il 'The best Fifa awards', ed è stato preferito a Keylor Navas e Manuel Neuer. "Sono felice e orgoglioso di aver ricevuto questo premio alla mia età - le parole di un Buffon commosso -. Ringrazio il mio club, il mio allenatore, e i miei compagni perché mi hanno aiutato a vincerlo. L'ultima stagione è stata fantastica, ma non abbastanza per vincere in Europa. Vorrei chiudere la carriera con una grande vittoria".

21:52Calcio: Bonucci, squadra è con Montella

(ANSA) - MILANO, 23 OTT - "Nel calcio moderno gli allenatori sono sempre messi in discussione ma la squadra è con Montella: vogliamo uscire da questo momento tutti insieme": così il capitano del Milan, Leonardo Bonucci, schierandosi con l'allenatore. "Ieri anche in dieci si è vista la voglia di rispondere sul campo alle critiche che ci stanno piovendo addosso dopo il grande mercato e le aspettative iniziali - ha detto a Premium Sport -. Dobbiamo rimanere uniti, credere nel lavoro: sono molto fiducioso e positivo per quello che verrà".

21:42Insulti antisemiti: Tavecchio, fatto inqualificabile

(ANSA) - MILANO, 23 OTT - "I volantini antisemiti offendono una comunità e tutto il nostro Paese. E' un atteggiamento inqualificabile". Così il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, a margine della consegna delle 'Stelle al Merito Sociale' al teatro Dal Verme di Milano, commenta le scritte antisemite apparse ieri sera allo stadio Olimpico di Roma durante la partita Lazio-Cagliari.

21:10Battisti, ‘se sarò estradato in Italia mi uccideranno’

(ANSA) - BRASILIA, 23 OTT - Nel caso in cui fossi estradato in Italia, "gli agenti penitenziari italiani hanno detto che mi uccideranno": lo ha detto alla stampa brasiliana Cesare Battisti alla vigilia della riunione del Supremo Tribunale brasiliano, ricordando "l'odio alimentato in tutti questi anni da una parte dei media e dalle forze politiche italiane. Quelli che mi vogliono uccidere sono quelli che dovranno avere cura di me in carcere... ho paura della violenza fisica da parte dell'Italia", ha aggiunto l'ex terrorista dei Pac condannato all'ergastolo per quattro omicidi. Battisti ha tuttavia affermato: "Sto aspettando la risposta del Supremo Tribunal Federal, credo sarà positiva. Stiamo parlando della legge, e secondo la legge la mia estradizione è impossibile. Un decreto non può essere derogato dopo cinque anni" dall'approvazione, ha detto alla stampa brasiliana Battisti. Domani è in programma a Brasilia un'udienza dell'Alta corte che esaminerà l'habeas corpus richiesto dai legali di Battisti.

Archivio Ultima ora