Calcio: M5s, metà cubature intorno allo stadio della Roma

(ANSA) – ROMA, 4 MAR – “Lavoriamo per uno stadio fatto bene, senza speculazioni e colate di cemento. Con l’accordo raggiunto con la Roma ed Eurnova, le cubature previste per la realizzazione dello stadio e delle opere annesse vengono dimezzate: 598mila metri cubi rispetto agli oltre 1,1 milioni previsti dalla Giunta Marino. In particolare, sono stati tagliati del 60% gli edifici privati e business park ed eliminate le tre torri”. È quanto dice un video sullo stadio della Roma pubblicato dal M5s romano replicato anche dalla sindaca Virginia Raggi. “La diminuzione delle cubature – viene poi spiegato – non inciderà sulle opere pubbliche, se non su quelle pensate solo per concedere più spazio ai costruttori. Marino aveva destinato 951mila metri cubi in più, rispetto ai 153mila previsti per il nuovo stadio, giustificandoli proprio con una serie di opere pubbliche in gran parte superflue. Nessun rischio idrogeologico – viene infine assicurato – Prima s’interverrà con opere di messa in sicurezza e solo dopo si potrà costruire”.