8 marzo: sciopero e corteo ‘separatista’, polemiche a Nuoro

Pubblicato il 07 marzo 2017 da ansa

(ANSA) – NUORO, 7 MAR – Donne in sciopero per un giorno intero e corteo ‘separatista’ che esclude tutti gli uomini. Scoppia la polemica a Nuoro sulle iniziative per l’8 marzo. Nel mirino la presidente del centro antiviolenza Onda Rosa, Luisanna Porcu, promotrice degli eventi in città. Il primo a scagliarsi contro sui social è il vice sindaco Sebastian Cocco. “Chi ha inventato questa cosa è in sciopero permanente col proprio cervello – scrive su Facebook – Come se la famiglia e la casa fossero vessazioni di un datore di lavoro qualsiasi e non scelte consapevoli. Le peggiori nemiche delle donne sono, a volte, se stesse”. Un post che ha avuto moltissimi commenti. Ma anche la replica immediata della presidente del centro. Che all’ANSA spiega: “Lo sciopero? Una provocazione forte ma necessaria in un momento in cui la donna è sempre più vittima della violenza. Non hanno capito che la violenza su noi donne è un problema strutturale della nostre società costruite dagli uomini e per gli uomini. Le donne, ad esempio, non scelgono sui loro contratti o sull’aborto. Quando queste si ribellano vengono attaccate malamente, perché la società continua ad essere patriarcale”. Ma a far infuriare gli uomini è soprattutto la scelta di Onda Rosa di organizzare un corteo ‘separatista’, di sole donne, che sfilerà domani sera per le vie del centro sotto lo slogan “Non una di meno”. “Daremo voce, su loro richiesta, alle donne sopravvissute alle violenze maschili e al racket della prostituzione. E’ un loro desiderio quello di non avere uomini vicini e va rispettato. Anche per questo abbiamo ricevuto attacchi personali, dove si mette in dubbio la nostra salubrità mentale. A tutti rispondiamo: vogliamo contare da vive e non da morte”. (ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

07:26Cina:Xi,Pcc deve mantenere assoluto controllo militari

PECHINO - Il Partito comunista cinese "deve mantenere l'assoluto controllo sulle forze armate". Lo ha detto il segretario generale del Pcc Xi Jinping, nel discorso d'apertura del 19/mo congresso assicurando che il Partito "si opporra' a ogni azione che metta a rischio la leadership".

07:23Cina:XI,rinnovamento nazione non ‘come passeggiata’ in parco

PECHINO - Raggiungere il rinnovamento della Cina non sara' "come una passeggiata nel parco". Nel suo intervento introduttivo al 19/mo congresso del Partito comunista, il segretario generale Xi Jinping ha rimarcato che il "sogno cinese" richiede una lotta decisa alle contraddizioni e forte impegno su progetti e cause.

07:19Cina: Xi, economia restera’ a passo medio-alto

PECHINO - La Cina manterra' il tasso di crescita della sua economia "a un passo medio-alto". Lo ha detto il segretario generale Xi Jinping nella relazione d'apertura del 19/mo congresso del Partito comunista cinese.

07:15Cina: Xi, prospettive luminose ma sfide impegnative

PECHINO - Le prospettive della Cina ''sono luminose ma restano sfide impegnative''. Lo ha affermato il segretario generale del Partito comunista cinese Xi Jinping, nella sua relazione d'apertura. Negli ultimi 5 anni, ha ricordato, il Pil E' aumentato da 54.000 miliardi di yuan a quota 80.000, pari a 12.100 miliardi di dollari circa.

07:10Cina: aperti lavori 19/mo congresso Partito comunista

PECHINO - Il premier cinese Li Keqiang ha aperto ufficialmente i lavori dEl 19/mo congresso del Partito comunista, chiamato a rinnovare gli organismi interni a partire dal Comitato centrale. Il segretario generale Xi Jinping ha iniziato la sua relazione dedicata ai cinque anni passati e alle prospettive del prossimo quinquennio e oltre. Xi, nelle attese, dovrebbe rafforzare i suoi poteri quale ''core leader'', nucleo del Partito.

07:01Amnesty,centinaia Rohingya uccisi da sicurezza birmana

BANGKOK - Le forze di sicurezza birmane hanno ucciso centinaia di persone nell'ambito di una campagna sistematica per espellere dal paese la minoranza musulmana dei Rohingya. La denuncia viene da Amnesty International. Per il suo rapporto, diffuso oggi, l'organizzazione umanitaria ha intervistato piu' di 120 Rohingya fuggiti alle violenze.

06:58Trump, non demolire storia Usa. E difende Colombo

WASHINGTON - Gli Usa dovrebbero celebrare e preservare la loro storia, ''non demolirla'': lo ha detto Donald Trump intervenendo davanti al think tank conservatore Heritage Foundation, dove ha criticato il movimento che mira ad abbattere le statue sudiste ed altri simboli del controverso passato americano. ''Ora stanno tentando anche di abbattere le statue di Cristoforo Colombo, cosa succedera' dopo?'', si e' chiesto il presidente, che nel proclamare il Columbus day aveva difeso in modo netto la figura dell'esploratore genovese.

Archivio Ultima ora