Venezuela, 42,5 per cento d’inflazione nei primi due mesi dell’anno

Pubblicato il 08 marzo 2017 da redazione

CARACAS.- Cifre ufficiali della Banca Centrale non ve ne sono. Il tasso d’inflazione, come il numero delle vittime della violenza, pare sia tra i segreti gelosamente custoditi dal governo del presidente Nicolás Maduro. Questa grave lacuna, comunque, è stata colmata dal Parlamento che ha reso noto l’evoluzione dei prezzi nei due primi mesi dell’anno. Per il momento il tasso accumulato è stato del 42,5 per cento.

Il deputato José Guerra, economista e presidente della Commissione di Finanza del Parlamento, ha commentato che proiettando il tasso d’inflazione attuale alla fine dell’anno questo dovrebbe essere del 741 per cento.

– Si assiste a una preoccupante distruzione del potere d’acquisto dei salari e delle pensioni – ha commentato il deputato.

L’economista ha spiegato che si è alla presenza di un circolo vizioso: l’incremento dei salari retro-alimenta i prezzi creando una spirale inflazionaria difficile da frenare. Il professore universitario ha anche rilevato che, ad alimentare l’inflazione, contribuiscono la svalutazione del bolivar e la prospettiva di un ulteriore indebolimento della moneta.

Naturalmente, come ha illustrato il deputato Guerra, l’inflazione crescente colpisce soprattutto la popolazione meno abbiente.

Ultima ora

04:17Incendio Londra: procede sgombero Camden, rabbia e paura

LONDRA - Sta procedendo lo sgombero dalle cinque torri di Camden, nel nord di Londra, dopo la decisione del consiglio comunale di evacuare i residenti per evitare pericoli legati alla presenza di rivestimenti a rischio incendio dopo la tragedia della Grenfell Tower. Tra le persone che stanno lasciando gli 800 appartamenti prevalgono la rabbia e la paura. Michelle Urquhart ha detto di essere arrabbiata perché fino a giovedì sembrava che la situazione potesse essere gestita senza ricorrere all'evacuazione. Invece ieri la decisione di liberare le torri e di ospitare i residenti in alloggi temporanei.

01:07Arabia Saudita: ‘Sventato attentato a Grande Moschea Mecca’

(ANSA) - ROMA, 24 GIU - Le autorità saudite hanno annunciato venerdì di aver sventato un'"azione terroristica imminente" che aveva come obiettivo la Grande Moschea della Mecca. Lo riferisce al Jazira. In un comunicato del ministro dell'interno si afferma che un uomo che progettava di attaccare la moschea si è fatto esplodere quando le forze di sicurezza hanno circondato la casa alla Mecca dove si era nascosto. Almeno 11 persone, tra cui cinque agenti di polizia, sono rimasti feriti nel crollo dell'edificio a tre piani dove l'uomo si era barricato.

00:14Calcio: all’Inter la Supercoppa Under 17

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Dopo il successo tricolore del Milan fra gli Under 16, festeggia anche la sponda della città interista con la vittoria della Supercoppa Under 17: a Cesenatico, infatti, i nerazzurri si sono imposti per 3-0 sul Como. Reti nel primo tempo di Vergani e nella ripresa di Demirovich (doppietta). Anche su questo campo, prima della partita, è stato osservato un minuto di silenzio in omaggio al vicepresidente del Settore giovanile e scolastico della Figc Fabio Bresci, scomparso due giorni fa.

23:59Vaccini: Pisa, migliaia in corteo contro obbligo

(ANSA) - PISA, 23 GIU - Migliaia di persone stanno partecipando a Pisa ad una fiaccolata contro la vaccinazione obbligatoria. Il corteo sta attraversando pacificamente le principali vie del centro cittadino aperto da un grande striscione sul quale è scritto: "Con la salute non si scherza. Libertà di scelta e sicurezza". Al corteo, senza alcuna insegna di partiti politici, partecipano almeno duemila persone che scandiscono lo slogan "libertà, libertà" e tra loro sono presenti molte famiglie con bambini. La manifestazione è assolutamente pacifica anche se ha letteralmente invaso il centro storico sostituendosi di fatto al consueto affollamento di giovani che animano la movida pisana. (ANSA).

23:38Calcio: Europei U.21, il Portogallo vince ma non basta

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Il Portogallo supera 4-2 la Macedonia nella terza e ultima giornata del gruppo B degli Europei Under 21, ma non riesce a rimanere in gioco per il posto in semifinale riservato alla miglior seconda classificata: c'è infatti già almeno una squadra, la Slovacchia (gruppo A), con una miglior differenza reti dei lusitani. A Gdynia, reti portoghesi di Edgar Ié (2' pt), Bruma (22' pt e 47' st) e Podence (12' st); macedoni di Bardi (40' pt) e Markoski (35' st). Nell'altra gara odierna, a Bydgoszcz, la Spagna già qualificata (insieme all'Inghilterra dal gruppo A) ha battuto anche la Serbia 1-0 (38' pt Suarez) concludendo il girone a punteggio pieno (Spagna 9; Portogallo 6; Serbia e Macedonia 1). La fase a gironi si conclude domani con le partite del gruppo C: Repubblica ceca-Danimarca e Italia-Germania.

22:59Bimba di 4 mesi cade da secondo piano e muore

(ANSA) - FERRARA, 23 GIU - Una piccina di origine pachistana di nemmeno 4 mesi è morta a Cento, nel ferrarese, dopo essere caduta da una finestra del suo appartamento al secondo piano. Gli inquirenti escludono per ora ogni tipo di causa violenta; secondo i primi accertamenti la tragedia sarebbe stata accidentale, ma sulla ricostruzione dell'episodio sono in corso accertamenti dei carabinieri. I sanitari del 118 hanno subito giudicato critiche le condizioni della bimba: sottoposta ai tentativi di rianimazione, è morta dopo pochi minuti.

22:55Tennis: Wta Birmingham-Maiorca, eliminate Giorgi e Vinci

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Fine del cammino per Camila Giorgi e Roberta Vinci nei quarti di finale dei rispettivi tornei Wta in cui erano impegnate, a Birmingham (Inghilterra) e Maiorca (Spagna): la 25enne marchigiana, numero 102 del mondo e passata dalle qualificazioni, si è ritirata per un problema alla coscia sinistra sul punteggio di 5-2 in favore dell'australiana Ashleigh Barty, numero 77; la 34enne tarantina, numero 33 e sesta testa di serie, è stata battuta 6-2, 7-6, in poco più di un'ora e mezzo di gioco, dalla francese Caroline Garcia, numero 23 del mondo, terza favorita del seeding e campionessa in carica.

Archivio Ultima ora