Bufera su Wikileaks, in Usa scatta caccia alla talpa

Pubblicato il 08 marzo 2017 da ansa

NEW YORK. – Ancora una volta in America è caccia alla ‘talpa’, quella che ha innescato l’ultima bufera provocata da Wikileaks: il Ciagate. Sul caso è stata aperta un’indagine federale e l’agenzia di intelligence lavora insieme all’Fbi per capire come sia stata possibile l’ennesima fuga di informazioni, una delle più massicce della storia, con oltre 8 mila documenti top secret dati in pasto al mondo intero.

Ma la grande preoccupazione, il giorno dopo le rivelazioni dell’organizzazione guidata da Julian Assange, è per i codici segreti che potrebbero essere stati trafugati dai sistemi informatici dell’agenzia di Langley. Codici in grado di svelare ancor di più come vengono compiute e con quali strumenti le operazioni di spionaggio dell’intelligence Usa. Si teme che possano finire nelle mani di hacker ostili.

“Questa situazione ci mette a rischio e rischia di danneggiarci incredibilmente”, commenta l’ex capo della Cia Michael Hayden. “Stanno attaccando sempre di più i “nostri diritti fondamentali”, incalza il numero uno dell’Fbi James Comey, i cui uomini sono impegnati a scovare eventuali dipendenti o contrattisti federali infedeli.

Intanto, mentre i servizi Usa smentiscono che la Cia abbia compiuto operazioni illegali, a quattro anni dalla bufera causata da Edward Snowden si profila un nuovo scontro tra la Silicon Valley e gli 007 Usa. I big dell’industria tecnologica sono infuriati per le nuove rivelazioni fatte da Wikileaks, e sono in queste ore impegnati a verificare eventuali intrusioni nei propri sistemi operativi e a testare le reti di protezione.

Secondo quanto emerso dai documenti pubblicati dal gruppo di Assange la Cia avrebbe infatti hackerato i sistemi operativi di Apple, Google, Microsoft e Samsung, spiando attraverso smartphone e televisori trasformati all’occorrenza in microfoni.

Il clima che si respira è anche qui di preoccupazione. Una preoccupazione legata anche al rischio di perdere la fiducia del pubblico che si sente più minacciato sul fronte del sacrosanto diritto alla privacy. Non a caso la Apple si precipita a sottolineare come oramai l’80% dei possessori di iPhone siano inattaccabili, grazie all’ultima versione del sistema operativo iOs.

Gran parte della vulnerabilità del passato sono state superate, anche se quella con sistemi di hackeraggio sempre più sofisticati resta una sfida infinita. Ma il Ciagate – come il Datagate – rischia di creare tensioni a livello internazionale.

Nel Regno Unito ci si interroga sul ruolo dell’MI5 al fianco della Cia nello spiare telefoni e tv. E anche la Germania sta indagando sulle ultime rivelazioni di Wikileaks, quelle da cui emerge che gli hacker della Cia che operano in Europa, Africa e Medioriente hanno o hanno avuto la loro base nel consolato Usa di Francoforte.

Un aspetto che può creare imbarazzo a Donald Trump, che fra pochi giorni (il 14 marzo) riceverà Angela Merkel alla Casa Bianca. Quello stesso imbarazzo che provò Barack Obama quando venne fuori che la Nsa aveva spiato i telefoni della cancelliera tedesca.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

10:47Arabia Saudita: Ministero Esteri nega contatti con Israele

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Il ministero degli Esteri dell'Arabia Saudita ha negato che nelle ultime settimane rappresentanti ufficiali del governo saudita si siano recati in Israele. Secondo quanto riportato da Al Arabiya English, in un comunicato si legge che le notizie su visite di ufficiali sauditi presso Israele "sono false e non hanno nessuna base di verità". Vengono inoltre invitati i media a verificare con accuratezza ciò che pubblicano. "Nessuna attenzione verrà data a dicerie e notizie con finalità altre ormai note", avrebbe aggiunto una fonte interna al ministero.

10:39Calcio:Nicchi,tempo effettivo gioco forse in futuro, ora no

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - ''Non è escluso che si arrivi al tempo effettivo di gioco, ma ora no''. Il presidente dell'associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi, apre al 'cronometro in campo' anche se solo in futuro: ''Oggi non serve il cronometrista per il tempo effettivo - aggiunge Nicchi ai microfoni di Radio Anch'io lo sport - può darsi in futuro. C'e' anche un problema di risorse. Con i primi risultati di questa sperimentazione (la Var, ndr) perdiamo un minuto e mezzo - aggiunge Nicchi - non a vedere il monitor si perde tempo ma con altri episodi''.

10:37A Napoli cadavere extracomunitario,ha colpo pistola in testa

(ANSA) - NAPOLI, 23 OTT - Il cadavere di un cittadino extracomunitario è stato ritrovato in un appartamento di Napoli, in via Giovanni Tappia. Sul corpo dell'uomo, di circa 35-40 anni, è stato individuato un colpo di pistola alla testa. In casa è stata anche trovata la pistola, vicino al corpo. Potrebbe trattarsi di un suicidio ma la Polizia di Stato indaga per non escludere alcuna pista. Ieri sera sono stati i Vigili del Fuoco e gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato ad accedere nell'appartamento trovato completamente a soqquadro; il corpo era già in avanzato stato di decomposizione.

10:26Turchia: 859 arresti per terrorismo in una settimana

(ANSA) - ISTANBUL, 23 OTT - Ancora arresti di massa in Turchia con accuse di "terrorismo". Sono 859 le persone finite in manette nell'ultima settimana, secondo un bollettino del ministero degli Interni. La maggior parte (643) sono sospettate di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen. Altre 131 sono state arrestate in operazioni contro il Pkk curdo, durante le quali sono anche stati "neutralizzati" 64 militanti, di cui 45 uccisi. Detenuti dall'antiterrorismo anche 69 sospetti affiliati all'Isis e 16 a gruppi illegali di estrema sinistra. Dal tentativo di putsch del 15 luglio 2016, gli arresti per presunti reati di terrorismo in Turchia sono stati più di 50 mila.

10:03Vittima incidente a terra, lui filma e fa la diretta su Fb

(ANSA) - BOLOGNA, 23 OTT - Mentre la vittima di un incidente stradale era a terra, lui con il telefonino si è connesso a Facebook e ha iniziato a trasmettere la diretta dell'agonia, scrivendo: "Chi mi segue chiami aiuto!" e "C'è sangue, speriamo si salvi". E' successo a Riccione (Rimini), dove nella notte tra sabato e domenica è morto in viale Veneto un ragazzo di 24 anni, Simone Ugolini, dopo un schianto in motorino contro un albero. L'autore del video, come riportano quotidiani locali, si chiama Andrea Speziali, ha 29 anni, esperto d'arte e candidato alle ultime elezioni comunali. Sui social è stato bersagliato di critiche e insulti. "Mi hanno detto che avevano già chiamato i soccorsi", ha detto poi - riferisce Il Resto del Carlino - spiegando di essere rimasto "sconvolto, sotto choc" e di aver voluto "far qualcosa per quel giovane a terra". "Mi sono messo a filmarlo e volevo fare una diretta, volevo condividere il mio dolore. Non cercavo lo scoop - ha aggiunto - ora ho capito di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti". (ANSA).

09:59Calcio: Nicchi ‘Montella si dovrà adeguare alla Var’

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - ''Io non rispondo a Montella in senso lato, dico soltanto che anche lui si dovrà adeguare a questa tecnologia. La carriera non se la gioca solo lui ma tutti''. Il presidente dell'Aia (l'associazione italiana arbitri), Marcello Nicchi, risponde alle polemiche sulla Var del tecnico del Milan Vincenzo Montella dopo il pari con il Genoa ed il rosso a Bonucci. ''Lui - aggiunge Nicchi ai microfoni di Radio Anch'io lo sport - sa come bisogna contenersi, se la sua squadra girasse come si deve non saremmo qui a commentare''.

09:59Esplode bombola di gas a Palermo, 4 pompieri feriti

(ANSA) - PALERMO, 23 OTT - Quattro vigili del fuoco sono rimasti feriti, la notte scorsa, uno in modo più grave, a causa dell'esplosione di una bombola di gas, che era sistemata in un camper nella zona di Cruilas a Palermo, alle spalle dell'ex centro commerciale Grande migliore. La squadra era intervenuta dopo la segnalazione di un incendio, intorno alle 3. Durante le operazioni la bombola è scoppiata e i quattro pompieri sono stati travolti dalle fiamme. Il caposquadra è ricoverato al centro grandi ustioni del Civico. Ha ustioni al viso e alle mani. La prognosi riservata.

Archivio Ultima ora