La Fundación Cáritas detectó más de 50 niños con desnutrición extrema en el solo Estado Vargas

Pubblicato il 09 marzo 2017 da redazione

CARACAS- La Fundación Cáritas de Venezuela realizó una investigación en el Estado Vargas, en las comunidades de Punta de Mulatos, Nuevo Mundo, Mirabal y Zamora, y detectó a más de 56 niños con desnutrición extrema.

En el sondeo, fueron evaluados 100 infantes de los cuales más de la mitad presentaron este cuadro, mientras que el resto manifestaron síntomas de parasitosis con riesgo de devengar afecciones gastrointestinales, según reseñó el diario La Verdad de Vargas.

Nelson Galvis, vocero de medios de Cáritas parroquial, informó que las pesquisas fueron ejecutadas sobre su talla y peso en niños desde neonatos hasta los 5 años. Destacó que los niños detectados con desnutrición fueron incorporados al programa Viveros de Cáritas, en el cual se hará seguimiento a los casos durante tres meses y se les suministrará vitaminas y alimentos suficientes “hasta que salgan de la condición de desnutrición”.

Por su parte, una Encuesta sobre Condiciones de Vida en Venezuela (Encovi) realizada por las principales universidades del país reveló que 82 % de los hogares venezolanos vive en pobreza, por lo que se ha convertido en la nación “más pobre de América Latina”. Las universidades que realizaron el estudio fueron la Central de Venezuela (UCV), la Católica Andrés Bello (UCAB) y la universidad Simón Bolívar (USB).

El psicólogo social Ángel Oropeza, profesor de la UCAB y de la USB y miembro del grupo que practicó el estudio, detalló que las encuestas fueron hechas durante tres años seguidos desde 2014 y que desde ese año hasta el año pasado, se pasó de 48 % de pobreza a 82 %.

-Una cosa que nos sorprendió muchísimo en el año 2016 es que (…) 75 % refirió pérdida de peso no controlado, o sea, perdió peso sin querer en un promedio de 8 kilos y medio, y en el caso de los más pobres eso llega a más de 9 kilos, −indicó. De acuerdo con el estudio, hay 9,6 millones de venezolanos que se alimentan dos o menos veces al día, con la ausencia de proteínas en sus comidas.

Entre tanto, el Consejo Municipal de Derechos de Niños, Niñas y Adolescentes del municipio Atures (Cmdnna) en la capital del estado Amazonas, denunció la muerte de 11 infantes en una semana por complicaciones mayormente relacionas con la deshidratación severa.

Los decesos fueron en el hospital Dr. José Gregorio Hernández, por gastroenteritis aguda, desnutrición, sepsis, acidosis metabólica, asfixia severa, insuficiencia respiratoria e intoxicación por plantas.

A este respecto, Diony Ereu, encargado de la Dirección Regional de Salud del estado Amazonas, señaló que el Hospital Dr. José Gregorio Hernández posee todos los insumos necesarios para atender a los pacientes. Atribuyó las muertes al crítico estado de salud en el que los niños llegan al centro hospitalario.

-Hay madres que llevan a los niños cuando están en estado crítico –explicó Ereu. A pesar de que tenemos todo para atenderlos, los antibióticos, las soluciones, muchas cosas que no hay en el resto del país, si el paciente llega deshidratado y con desnutrición severa hay pocas posibilidades de que pueda salvarse.

Ultima ora

04:17Incendio Londra: procede sgombero Camden, rabbia e paura

LONDRA - Sta procedendo lo sgombero dalle cinque torri di Camden, nel nord di Londra, dopo la decisione del consiglio comunale di evacuare i residenti per evitare pericoli legati alla presenza di rivestimenti a rischio incendio dopo la tragedia della Grenfell Tower. Tra le persone che stanno lasciando gli 800 appartamenti prevalgono la rabbia e la paura. Michelle Urquhart ha detto di essere arrabbiata perché fino a giovedì sembrava che la situazione potesse essere gestita senza ricorrere all'evacuazione. Invece ieri la decisione di liberare le torri e di ospitare i residenti in alloggi temporanei.

01:07Arabia Saudita: ‘Sventato attentato a Grande Moschea Mecca’

(ANSA) - ROMA, 24 GIU - Le autorità saudite hanno annunciato venerdì di aver sventato un'"azione terroristica imminente" che aveva come obiettivo la Grande Moschea della Mecca. Lo riferisce al Jazira. In un comunicato del ministro dell'interno si afferma che un uomo che progettava di attaccare la moschea si è fatto esplodere quando le forze di sicurezza hanno circondato la casa alla Mecca dove si era nascosto. Almeno 11 persone, tra cui cinque agenti di polizia, sono rimasti feriti nel crollo dell'edificio a tre piani dove l'uomo si era barricato.

00:14Calcio: all’Inter la Supercoppa Under 17

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Dopo il successo tricolore del Milan fra gli Under 16, festeggia anche la sponda della città interista con la vittoria della Supercoppa Under 17: a Cesenatico, infatti, i nerazzurri si sono imposti per 3-0 sul Como. Reti nel primo tempo di Vergani e nella ripresa di Demirovich (doppietta). Anche su questo campo, prima della partita, è stato osservato un minuto di silenzio in omaggio al vicepresidente del Settore giovanile e scolastico della Figc Fabio Bresci, scomparso due giorni fa.

23:59Vaccini: Pisa, migliaia in corteo contro obbligo

(ANSA) - PISA, 23 GIU - Migliaia di persone stanno partecipando a Pisa ad una fiaccolata contro la vaccinazione obbligatoria. Il corteo sta attraversando pacificamente le principali vie del centro cittadino aperto da un grande striscione sul quale è scritto: "Con la salute non si scherza. Libertà di scelta e sicurezza". Al corteo, senza alcuna insegna di partiti politici, partecipano almeno duemila persone che scandiscono lo slogan "libertà, libertà" e tra loro sono presenti molte famiglie con bambini. La manifestazione è assolutamente pacifica anche se ha letteralmente invaso il centro storico sostituendosi di fatto al consueto affollamento di giovani che animano la movida pisana. (ANSA).

23:38Calcio: Europei U.21, il Portogallo vince ma non basta

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Il Portogallo supera 4-2 la Macedonia nella terza e ultima giornata del gruppo B degli Europei Under 21, ma non riesce a rimanere in gioco per il posto in semifinale riservato alla miglior seconda classificata: c'è infatti già almeno una squadra, la Slovacchia (gruppo A), con una miglior differenza reti dei lusitani. A Gdynia, reti portoghesi di Edgar Ié (2' pt), Bruma (22' pt e 47' st) e Podence (12' st); macedoni di Bardi (40' pt) e Markoski (35' st). Nell'altra gara odierna, a Bydgoszcz, la Spagna già qualificata (insieme all'Inghilterra dal gruppo A) ha battuto anche la Serbia 1-0 (38' pt Suarez) concludendo il girone a punteggio pieno (Spagna 9; Portogallo 6; Serbia e Macedonia 1). La fase a gironi si conclude domani con le partite del gruppo C: Repubblica ceca-Danimarca e Italia-Germania.

22:59Bimba di 4 mesi cade da secondo piano e muore

(ANSA) - FERRARA, 23 GIU - Una piccina di origine pachistana di nemmeno 4 mesi è morta a Cento, nel ferrarese, dopo essere caduta da una finestra del suo appartamento al secondo piano. Gli inquirenti escludono per ora ogni tipo di causa violenta; secondo i primi accertamenti la tragedia sarebbe stata accidentale, ma sulla ricostruzione dell'episodio sono in corso accertamenti dei carabinieri. I sanitari del 118 hanno subito giudicato critiche le condizioni della bimba: sottoposta ai tentativi di rianimazione, è morta dopo pochi minuti.

22:55Tennis: Wta Birmingham-Maiorca, eliminate Giorgi e Vinci

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Fine del cammino per Camila Giorgi e Roberta Vinci nei quarti di finale dei rispettivi tornei Wta in cui erano impegnate, a Birmingham (Inghilterra) e Maiorca (Spagna): la 25enne marchigiana, numero 102 del mondo e passata dalle qualificazioni, si è ritirata per un problema alla coscia sinistra sul punteggio di 5-2 in favore dell'australiana Ashleigh Barty, numero 77; la 34enne tarantina, numero 33 e sesta testa di serie, è stata battuta 6-2, 7-6, in poco più di un'ora e mezzo di gioco, dalla francese Caroline Garcia, numero 23 del mondo, terza favorita del seeding e campionessa in carica.

Archivio Ultima ora