Olanda al voto: in calo fenomeno Wilders

(ANSA) – BRUXELLES, 10 MAR – Sondaggi in movimento in vista delle elezioni politiche del 15 marzo. Risale il VVD del premier olandese uscente Mark Rutte, scende il PVV dell’islamofobo Geert Wilders, scendono anche i laburisti di Asscher e del ministro dell’economia nonché presidente dell’Eurogruppo Jerown Dijsselbloem, resta stabile il gruppo dei social-liberisti D66, e salgono i verdi del trentenne Jesse Klaver, proiettato verso un risultato elettorale che triplicherebbe i seggi in Parlamento. Gli ultimi sondaggi olandesi realizzati dalle maggiori società, tra cui Ipsos, danno il fenomeno Wilders in via di ridimensionamento, con 23 seggi (pochi di più rispetto ai 15 di adesso), mentre riguadagna terreno il partito del premier, premiato da una campagna elettorale capillare presso tutte le fasce di cittadini. Rutte avrebbe 26 seggi, comunque in calo dai 43 di adesso. Il vero exploit potrebbe venire dal giovane verde Klaver. Il suo partito, GroenLinks, attualmente ha 4 seggi: secondo i sondaggi arriverebbe a prenderne 17.