Milan-Fondazione Fiera, conciliazione chiude caso stadio

(ANSA) – MILANO, 10 MAR – Si chiude con una ‘conciliazione amichevole’, ‘senza riconoscimento alcuno di responsabilità e delle opposte pretese’, la vicenda legale fra Fondazione Fiera Milano e il Milan nata quando, un mese dopo aver vinto il bando nell’estate 2015, il club rossonero ha rinunciato alla costruzione dello stadio nell’area del Portello per una serie di dissidi riguardanti soprattutto i costi di bonifica. L’accordo prevede il pagamento a Fondazione Fiera Milano di una cifra vicina ai 5 milioni, ben più bassa del risarcimento da 40 mln preteso inizialmente dalla precedente gestione di Fondazione Fiera Milan. La spesa, secondo quanto si apprende, non sarà sostenuta dal Milan ma interamente da Fininvest, la holding della famiglia Berlusconi, proprietaria del club.