Vino: l’Ue vuole l’indicazione delle calorie nell’etichetta. Protestano i produttori

Pubblicato il 13 marzo 2017 da ansa

BRUXELLES. – Con due anni di ritardo rispetto alla tempistica prevista dal regolamento sull’etichettatura dei prodotti alimentari (1169/2011), la Commissione europea ha presentato un rapporto che invita i produttori di bevande alcoliche, vini compresi, a dotarsi entro un anno di un’etichetta per fornire ai consumatori informazioni circa ingredienti e valori nutrizionali, con particolare riferimento alle calorie. Se il settore non saprà trovare un accordo, l’Esecutivo Ue comincerà il processo legislativo che porterà a indicazioni obbligatorie in etichetta.

Anche se attesa, la notizia ha suscitato reazioni opposte. I consumatori, riuniti a livello Ue sotto la sigla Beuc, sono contrari ad aspettare e vorrebbero “un’azione immediata per rendere obbligatoria l’etichettatura”. Posizione in sintonia con l’industria della birra, con Brewer’s Europe che ricorda come il settore abbia cominciato dal 2015 a “rendere pubblici gli ingredienti così come le informazioni nutrizionali in tutta Europa, seguendo le regole che si applicano alle bevande analcoliche”.

Molte posizioni diverse, invece, tra i produttori di vino. “L’etichetta nutrizionale sul vino e gli altri alcolici non deve tradursi in un inutile aggravio di oneri burocratici per le aziende vitivinicole, a partire da quelle medio-piccole che contribuiscono in misura importante al nuovo record delle esportazioni di 5,6 miliardi nel 2016”, attacca Coldiretti.

La Cia ritiene l’iniziativa inutile e dannosa. “Non è pensabile – sottolinea la Confederazione italiana agricoltori – realizzare specifiche etichette per ognuna delle tipologie di vino prodotte: solo in Italia si tratterebbe di mettere mano a oltre 500 denominazioni riconosciute”.

L’etichetta “è un costo notevole per il produttore – commenta Confagricoltura – con un effetto nullo sulla protezione dei consumatori. La tabella nutrizionale e la lista degli ingredienti non rientrano, infatti, fra gli elementi di scelta di un vino”.

La Ceev, organizzazione che rappresenta l’industria Ue, chiede per “una soluzione ad hoc” per il nettare di Bacco che per sua natura “cambia da un anno all’altro”.

Di diverso avviso Federvini. “Il settore produttivo italiano non ha paura di mettere in etichetta informazioni”, commenta Ottavio Cagiano de Azevedo, direttore generale della Federazione che raggruppa anche i produttori di acquaviti, nonché gli importatori ed esportatori. Certo, aggiunge Caggiano, “limitare la comunicazione in etichetta a dieci righe di ingredienti può generare mostri e disinformazione”.

“Il vero rischio – secondo l’Unione Italiana Vini – è, come spesso avviene per le acque minerali, avere un bugiardino che nessuno legge”. Dunque per l’Uiv, “nessun problema sulle informazioni espresse per unità di alcol e poi, off-line, sui siti aziendali gli ingredienti”.

(di Angelo Di Mambro/ANSA)

Ultima ora

01:30Azzurri:Bonucci,Ventura unico colpevole è brutto e riduttivo

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Trovare un unico colpevole nel Ct Ventura è brutto e riduttivo, l'eliminazione arriva non per il Ct in panchina ma perché abbiamo tralasciato i segnali che arrivavano''. Dopo il match con il Napoli, il difensore del Milan e della Nazionale italiana torna sulla mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali. ''Gli altri - afferma Bonucci a Sky - crescono e noi ci affidiamo alla buona sorte. Ancelotti prossimo CT? Per lui parla la carriera, è un grandissimo allenatore, è un vincente ma ci sono altre cose che bisogna decidere prima del commissario tecnico"

01:16Azzurri:Sarri’nessuno ha difeso Ventura e non mi è piaciuto’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Nessuno ha preso le difese di Ventura. Qualcuno avrebbe dovuto farlo. Non ho sentito le parole dell'associazione allenatori e questo mi ha fatto male''. Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri prende le difese dell'ex ct della nazionale Giampiero Ventura assediato dai media dopo la mancata qualificazione ai Mondiali. ''Nessuno l'ha difeso e non mi è piaciuta la gogna mediatica a cui è stato sottoposto''. ''Io ct? Più facile - aggiunge Sarri - che io faccia il politico''.

00:41Calcio: Liga, finisce a reti inviolate il derby di Madrid

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Finisce a reti inviolate il derby di Madrid. Nella 12/a giornata della Liga, l'Atletico, prossimo avversario della Roma in Champions League, non va oltre lo 0-0 in casa contro il Real di Cristiano Ronaldo. Ne approfitta il Barcellona che allunga sempre di più in classifica dopo la larga vittoria 3-0 sul campo del Leganes. Ora i blaugrana hanno 7 punti di vantaggio sul Valencia impegnato domani contro l'Espanyol e 10 sulle due squadre di Madrid.

00:40Calcio:Insigne’dispiace molto per Mondiale,ma no polemiche’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - "E' stata una grande vittoria contro una grande come il Milan. Noi ci abbiamo messo grinta e cuore, poi i tifosi ci sono sempre vicino e noi li ringraziamo sempre e cercheremo di non deluderli''. A Premium Sport l'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne torna sulla mancata qualificazione al Mondiale: Scudetto possibile? ''Sappiamo che possiamo fare grandi cose quest'anno, stiamo dando il massimo e speriamo che basterà. Il Napoli per dimenticare la panchina in Nazionale? A me è dispiaciuto di più non andare al Mondiale rispetto a non aver giocato. Non voglio fare polemica, ho accettato le scelte del mister. Per il CT quegli erano gli uomini giusti ma io sono stato orgoglioso di far parte di quel gruppo. Dispiace molto, ma ora devo pensare al Napoli".

00:24Basket: Serie A, Cremona-Reggio Emilia 68-71

(ANSA) - CREMONA, 18 NOV - Colpo grosso per Reggio Emilia che in emergenza totale passa al PalaRadi di Cremona contro una Vanoli troppo svagata (71-68). La squadra di Menetti si è affidata al suo giocatore più forte, Amedeo Della Valle, e alla fine ha ragione visto che il numero 8 realizza ben 24 punti. Reggio ha sfruttato una grande difesa, riuscendo a limitare per quasi tutti i 40' il giocatore più pericoloso della Vanoli: Johnson Odom. La gara, nonostante la supremazia di Reggio, si è decisa a pochi secondi dalla fine. Cremona era riuscita a passare in vantaggio ma ha sprecato troppo facendosi riprendere e superare da un canestro di Wright. Sul -1 la palla persa decisiva di Odom con contropiede decisivo di Reggio che ha di fatto chiuso il conto sul 71-68. Migliori marcatori da una parte Della Valle con 24 e dall'altra Sims con 15.

00:13Serie A: il Napoli batte il Milan 2-1

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Il Napoli ha battuto il Milan 2-1 (1-0) al San Paolo nel secondo dei due anticipi della 13/a giornata del campionato di Serie A. Apre le marcature Insigne (gol convalidato dalla Var al 33' pt) e chiude Zielinski al 28' st. Tardivo il gol nel finale di Romagnoli (47' st). Gli azzurri allungano in testa alla classifica a +4 punti dalla Juventus attesa domani a Genova dalla Sampdoria.

00:01Gerry Adams, ‘lascio la guida del Sinn Fein nel 2018’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Gerry Adams ha annunciato che l'anno prossimo lascerà la guida del Sinn Fein, il partito di riferimento della causa repubblicana nella comunità cattolica dell'Irlanda del Nord, dopo 34 anni di leadership. Adams ha comunicato che non si presenterà alle prossime elezioni parlamentari irlandesi. "La leadership è sapere quando è il momento di cambiare e questo è il momento", ha detto alla riunione del partito a Dublino. La sua decisione era attesa.

Archivio Ultima ora