Scuola: Pi Greco Day, più di 7.000 studenti in gara

Pubblicato il 14 marzo 2017 da ansa

ROMA. – Oltre 1.300 scuole coinvolte, per un totale di 1.818 squadre, e più di 7.200 studentesse e studenti partecipanti. Questi i numeri del Pi Greco Day, la Giornata dedicata alla costante matematica più famosa che per la prima volta è approdata al Ministero dell’Istruzione. Ad inaugurare la mattinata di gare a colpi di numeri, la ministra Valeria Fedeli.

Ragazze e ragazzi hanno gareggiato collegandosi da scuola ad un’apposita piattaforma web. Settanta studentesse e studenti hanno partecipato direttamente nella sede del Miur. Fra le scuole coinvolte anche istituti italiani all’estero.

“Siamo orgogliosi di aver portato il Pi Greco Day al Ministero. È la prima volta che succede. Credo che conoscere la matematica attraverso il gioco sia bello ed appassionante. La matematica deve essere anche divertente. Dobbiamo fare uno sforzo in questa direzione – ha sottolineato la Ministra Fedeli – e soprattutto dobbiamo sfatare la falsa credenza secondo cui questa materia è più adatta ai ragazzi che alle ragazze”.

La Giornata del Pi Greco viene festeggiata in tutto il mondo con una serie di iniziative organizzate proprio per il 14 marzo, una data simbolo. Perché scrivendola secondo la consuetudine anglosassone di anteporre il mese al giorno, dunque 3 e 14, si ottengono in sequenza i numeri del Pi Greco approssimato.

Il 14 marzo coincide anche con l’anniversario della nascita di Einstein.

La ricorrenza è stata lanciata per la prima volta dal fisico statunitense Larry Show nel 1988, a San Francisco.

L’iniziativa di oggi è stata voluta dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione del Miur con il contributo organizzativo dell’associazione “Spettacoli di Matematica APS” e in collaborazione con Tokalon Matematica e Redooc.com.

Ad aprire le competizioni sono state le alunne e gli alunni al Miur che hanno dovuto rispondere ad una serie di quiz matematici con difficoltà e stimoli differenziati in base all’ordine di scuola, più semplici per la primaria e più complessi per la secondaria di II grado. Alle 11.00, e fino alle 18.00, la sfida si è spostata anche on line con le scuole iscritte alla competizione che si sono sfidate in streaming tramite l’apposita piattaforma.

Ogni istituto ha potuto partecipare con una o più squadre formate al massimo da 4 fra ragazze e ragazzi. Squadre al massimo da 5 per gli istituti presenti al Miur. Per il podio, a parità di punteggio, farà la differenza il tempo impiegato nella risoluzione dei quiz. Le classifiche delle scuole partecipanti saranno rese note il 26 aprile prossimo, nel corso di un successivo evento.

Ultima ora

13:19Sci: Cdm,in libera Kitzbuehel Innerhofer cade ma senza danni

(ANSA) - KITZBUEHEL (AUSTRIA), 20 GEN - Christoph Innerhofer, pettorale 2 e primo azzurro in pista nella discesa sulla Streif a Kitzbuehel, è caduto spettacolarmente, ma senza danni. L'incidente - mentre aveva un buon tempo - è stato in parte simile a quello di Sofia Goggia nella discesa di Cortina. E' accaduto sul dente che immette sullo Schuss finale dopo la lunga traversa della Hausbergkante. Innerhofer è stato sbilanciato e lo sci sinistro si è alzato in alto con la punta verso il cielo. L'azzurro è scivolato sulla neve per parecchi metri, ma poi si è rialzato senza problemi.

13:02Sci: Goggia, ho sbagliato nel salto ma adesso riparto

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO (BELLUNO), 20 GEN - E' stato fortunatamente più spettacolare che altro il presentat'arm - con le punte degli sci paralleli rivolte al cielo - che Sofia Goggia ha fatto sul lungo e ripido salto che immette sullo Schuss delle Tofane. E' atterrata in un tratto ancora in forte pendenza e la sua schiena per alcuni metri, in una nube di neve, ha toccato il fondo pista. Poi, però, con un colpo di reni e uno sci che ha preso la giusta inclinazione, si è rialzata indenne. "Ho sbagliato all'attacco del dente sopra il salto. Non ero nella giusta posizione per il salto, ma ancora troppo arretrata. Sono però riuscita a controllare la caduta e tutto è andato bene", ha raccontato l'azzurra. "Per il SuperG di domani nessun problema. Ora resetto tutto - ha annunciato l'azzurra - e si riparte da zero: andare e via".

13:02Volvo ocean race: scontro barca-peschereccio, un morto

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - E' davvero tragico l'epilogo della 4/a tappa della Volvo ocean race di vela, che ha portato le barche da Melbourne a Hong Kong ed è stata vinta da Sun Hung Kai/Scallywag. A poche miglia dal traguardo, Vestas 11th Hour racing dello skipper Charlie Enright è stata coinvolta in una collisione con un piccolo peschereccio che ha provocato un morto. La notizia è stata confermata dagli organizzatori della regata che manifestano "i più profondi sentimenti di cordoglio alla famiglia della vittima". L'incidente è avvenuto a circa 30 miglia dal traguardo della 4/a tappa, fuori dalle acque di Hong Kong. Fra i componenti il team Vestas 11th Hour racing non ci sono feriti: dall'imbarcazione - secondo quanto informano gli organizzatori - è partito il segnale di 'mayday' verso il Centro di coordinamento del soccorso in Mare di Hong Kong. Immediato l'intervento dei soccorritori che hanno potuto recuperare nove componenti dell'equipaggio, mentre il decimo è stato trasportato in ospedale con un elicottero, ma è spirato poco dopo.

12:58Sci: discesa Cortina, vittoria Vonn

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO (BELLUNO), 20 GEN - Sofia Goggia ha sbagliato, facendo uno spettacolare e pericoloso presentat'arm sul salto che immette sullo Schuss delle Tofane e ha così lasciato strada libera al successo della statunitense Lindsey Vonn nella discesa di Cdm di Cortina. Vonn ha vinto in 1'36"48, lasciandosi alle spalle Tina Weirather del Liechtenstein in 1'37"40 e l'altra statunitense Jacqueline Wiles (1'37"46). Per Vonn è il 12/o successo a Cortina, il 79/o in Coppa del mondo. Fuori Goggia - che atterrando sul salto è finita con la schiena sulla neve, scivolando per alcuni metri, ma rialzandosi indenne con un formidabile colpo di reni - per l'Italia la migliore è stata Johanna Schnarf 9/a in 1'38"29. Più indietro, al momento 16/a, c'è Nicol Delago in 1'38"69: poi, Nadia Fanchini in 1'38"80, Federica Brignone in 1'38"81, Verena Stuffer in 1'38"95. Domani per Goggia e compagne ci sarà modo di rifarsi con il SuperG che chiude la tappa di Cortina.

12:55Tennis: Australia, Berdych agli ottavi e sfiderà Fognini

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Sarà Tomas Berdych l'avversario di Fabio Fognini, negli ottavi di finale degli Open d'Australia Il ceco, 19/a testa di serie, ha regolato per 6-3, 6-3, 6-2 l'argentino Juan Martin Del Potro, n. 12 del seeding. Esce a sorpresa il tedesco Alexander Zverev, testa di serie n. 4, battuto dal sudcoreano Hyeon Chung, vincitore a novembre delle Next Gen Atp Finals, che si è imposto in 5 set con il punteggio di 5-7, 7-6 (7-3), 2-6, 6-3, 6-0. Avanza l'austriaco Dominic Thiem, testa di serie n. 5, che ha superato per 6-4, 6-2, 7-5 il francese Adrien Mannarino (n. 26). Altri risultati Sandgren-Marterer 5-7, 6-3, 7-5, 7-6 (7-5); Fucsovics-Kicker 6-3, 6-3, 6-2.

12:53Giappone: Forze di autodifesa pronte a schierare caccia F-35

(ANSA) - TOKYO, 20 GEN - Le Forze di autodifesa in Giappone sono pronte a schierare il primo caccia di quinta generazione F-35s nella base aerea di Misawa, localizzata nella prefettura di Aomori a nord est dell'arcipelago. La prima consegna avrà luogo a fine mese, rende noto il ministero della Difesa, ed è parte di un ordine di 42 aerei multiruolo F-35s, commissionati agli Stati Uniti. Ogni caccia costa 135 milioni di dollari e verrà utilizzato con l'apporto dei missili aria-superficie Jsm di fabbricazione norvegese, trasportati nelle baie interne degli F-35s dotati di una gittata di 500 chilometri. Chi si oppone alla decisione fa notare che la composizione e la disponibilità di tali apparati sono contrari al principio della costituzione pacifista del Giappone, che tramite l'Articolo 9 non riconosce allo stato il diritto di belligeranza. Lo scorso dicembre il governo di Tokyo aveva ratificato il budget per la Difesa 2018 con un record di stanziamenti - 46 miliardi di dollari - e corrispondente al 5% del budget nazionale.

12:48Sci: Cdm, nella libera a Cortina la Goggia fuori

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO, 20 GEN - Delusione Goggia nella seconda discesa libera di Cdm di sci di Cortina. L'azzurra, vincitrice ieri, è uscita di pista dopo 25 secondi di gara. Scesa con il pettorale numero 3, è volata a 130 km l'ora su un salto dopo uno 'schuss' ed è rimasta in piedi ma ha saltato una porta. Al comando per ora la statunitense Lindsey Vonn, seconda ieri, in 1'36" 48. Al momento la migliore delle azzurre è Johanna Schnarf, nona con 1"81 di ritardo.

Archivio Ultima ora