Il governo al lavoro sulla manovrina. Si punta sulla crescita

Pubblicato il 14 marzo 2017 da ansa

Gentiloni e Padoan. (Foto Roberto Monaldo / LaPresse14-12-2016)

ROMA. – L’ok arrivato oggi dalla Commissione Ue all’allargamento dello split payment sull’Iva mette al riparo circa un terzo delle coperture della ‘manovrina’ di primavera. Potrebbe infatti fruttare alle casse dell’erario circa 1 miliardo. Ma per venire incontro alle richieste di Bruxelles ne mancano poco più di altri 2 (3,4 miliardi circa è l’aggiustamento richiesto). Dunque in Governo studia altre possibili voci d’entrata nel fiorire di ipotesi.

E rispuntano fuori anche vecchie proposte mai attuate. In particolare la Google tax e la tassa sulle transazioni finanziarie (con un’aliquota pero’ inferiore alla Tobin tax e pari allo 0,05%) che però hanno entrambe una controindicazione: rischiano di far ‘scappare’ aziende e investimenti verso paesi con fiscalità più leggera.

Non una buona idea proprio mentre l’Italia offre un ‘forfettone’ fiscale ai ricchi stranieri che vogliano portare qui la loro residenza.

Intanto dall’Ue si ‘tranquillizza’ sui tempi: nelle richieste all’Italia “non ci sono” accelerazioni e “non è il caso di allarmarsi ulteriormente”, afferma il commissario europeo agli affari economici Pierre Moscovici. Riguardo ai tempi dell’intervento la ‘manovrina’ dovrebbe quindi vedere la luce dopo la presentazione a metà aprile del Def, il documento di economia e finanza.

La trattativa con la Commissione Ue a quel punto si concentrerebbe proprio sulle linee di sviluppo indicate dal documento lasciando un po’ di tempo al Governo che punterebbe a tradurre il tutto in decreto prima dell’estate. Probabilmente a maggio.

Tornando ai singoli interventi appare quindi ormai scontata la proroga e l’estendere del meccanismo dello split payment dell’Iva, che obbliga la pubblica amministrazione a trattenere e versare direttamente all’erario l’Iva sulle fatture emesse dai propri fornitori.

Secondo quanto si apprende da fonti vicine al dossier, i tecnici europei stanno valutando assieme agli italiani gli ultimi dettagli (tra cui i tempi di rimborso alle imprese), ma la situazione sembra avviata a soluzione positiva. La raccomandazione della Commissione dovrà poi essere approvata dal Consiglio.

E sempre sull’Iva Roma starebbe studiando ulteriori meccanismi di recupero dell’evasione monstre. Interventi a questo punto ‘necessari’ anche perchè da Bruxelles ricordano che lo scostamento dei conti italiani dagli obiettivi, senza correzione adeguata, mette a rischio anche la flessibilità concessa dal 2015, perché la violazione della regola del debito risale a quell’anno.

Il che tradotto vuol dire che se l’Italia non farà la manovra, o se non sarà di 3,4 miliardi, con coperture soddisfacenti, la Commissione potrà aprire la procedura per debito eccessivo. Ma dovendo correggere i conti il Governo sta pensando anche di ‘spingere’ su investimenti e industria per “imbrigliare” le norme sulla crescita.

Non ci dovrebbe però ancora essere nessun intervento sul cuneo fiscale (rivedendo il meccanismo degli 80 euro) considerato più ‘consono’ alla prossima manovra di bilancio. Intanto una buona notizia arriva per Comuni e province: è stato infatti firmato il decreto del Ragioniere Generale dello Stato che attribuisce a Comuni, Province e Città Metropolitane spazi finanziari per l’anno 2017 per complessivi 700 milioni di euro.

Ultima ora

23:07Calcio: Serie A, Inter-Napoli 0-1

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Una rete dello spagnolo Callejon nel primo tempo, dopo un clamoroso svarione difensivo di Nagatomo su cross dalla sinistra di Insigne, regala la vittoria al Napoli sul campo di un'Inter sempre più in crisi di gioco e di risultati. Grazie a questo successo i partenopei si portano a un solo punto dalla Roma, seconda in classifica. Nerazzurri contestati prima e durante la partita.

20:37Distrutta a Milano la targa dedicata a Yizhak Rabin

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Distrutta a Milano da vandali la targa dedicata a Yithazak Rabin. Lo ha denunciato l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, esprimendo "profonda indignazione e ferma condanna per l'odioso oltraggio antisemita". L'episodio si sarebbe verificato la notte scorsa. La targa era stata collocata nei giardini di piazza Tripoli, intitolati lo scorso anno al primo Ministro israeliano, insignito nel 1994 del Premio Nobel per la pace. "Alla Comunità Ebraica di Milano esprimiamo tutta la nostra affettuosa solidarietà e vicinanza" ha detto il presidente dell'Anpi Provinciale di Milano, Roberto Cenati.

20:31Attacco a Parlamento Skopje, 15 incriminati

(ANSA) - SKOPJE, 30 APR - Il ministero dell'Interno della Macedonia ha incriminato 15 persone per l'attacco violento di manifestanti al Parlamento nazionale, avvenuto il 27 aprile dopo l'elezione di un nuovo presidente dell'Assemblea legislativa. Cinque incriminati sono stati già arrestati riferisce l'agenzia macedone Mia. Durante gli scontri, un centinaio di persone erano rimaste ferite: oltre agli assalitori, anche alcuni parlamentari, giornalisti e 25 poliziotti.

20:16Calcio: Novara-Brescia 2-3

(ANSA) - NOVARA, 30 APR - Terza sconfitta consecutiva per il Novara, superato in casa 3-2 dal Brescia che esce così dalla zona Play-out. E' Coly, difensore ospite, l'eroe di giornata, per la sua doppietta e, soprattutto, per il gol del 3-2 un attimo dopo che il Novara si era portato sul 2-2. Nel primo tempo la partita è stata molto equilibrata, con il Brescia avanti con un colpo di testa di Ferrante e il Novara a pareggiare con una identica azione conclusa da Galabinov. Nella ripresa i lombardi hanno accentuato la loro pressione e trovato il gol, sempre di testa, con Coly. Al 33' Chiosa ha riportato di testa il Novara sul 2-2 ma un minuto dopo ecco il definitivo 3-2 di Coly, con un gran destro a giro. All'ultimo istante Adorjan ha avuto la palla del 3-3, ma ha tirato letteralmente in faccia al portiere ospite Minelli.

20:15Auto: il Reventino incorona Scola su Osella

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Domenico Scola su Osella FA 30 Zytek, la prototipo monoposto di gruppo E2SS con gomme Avon, con il miglior tempo di 2'51"10 ottenuto in grande rimonta in gara 2, ha vinto la 19/a Cronoscalata del Reventino, la competizione calabrese organizzata da Racing Team Lamezia e Lamezia Motorsport con il patrocinio dell'AC Catanzaro, che sul bagnato ha inaugurato il calendario del Campionato Italiano Velocità Montagna 2017. La pioggia è arrivata sul finire della prima salita di gara e da quel momento ha accompagnato ed allungato tutto lo svolgimento della corsa. Sul podio di una gara imprevedibile sono saliti il sardo di CST Sport Omar Magliona su Norma M20 Fc Zytek, biposto di gruppo E2SC, dotata di gomme Pirelli e Christian Merli, vincitore di gara 2 sulla ufficiale monoposto prototipo Osella FA 30 EVO Fortech equipaggiata con pneumatici Avon, ma sul trentino di Vimotorport ha pesato una penalità di 10 secondi per via di un ritardo allo start di gara 1.

20:06Lasciato agonizzante in auto dopo incidente,arrestato pirata

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Un automobilista di 55 anni è stato lasciato agonizzante nella sua auto a Milano dopo essere stato investito frontalmente da un'altra auto, un suv nero, condotta da un automobilista che è poi fuggito a piedi. L'uomo intrappolato nell'auto è poi morto poco dopo essere giunto in ospedale. L'incidente è avvenuto all'alba in viale Monza. L'uomo è rimasto intrappolato a bordo della sua vettura e i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per estrarlo dall'abitacolo. In serata è stato arrestato un uomo, un italiano, con l'accusa di omicidio stradale.

20:06Calcio: forfait di Miranda, difensore Inter out col Napoli

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Joao Miranda dà forfait. Il difensore dell'Inter non sarà a disposizione per la sfida contro il Napoli di stasera per un risentimento muscolare al retto anteriore della gamba destra. L'allenatore dell'Inter, Stefano Pioli, dovrebbe quindi sostituirlo con Murillo, che andrà a formare la coppia di centrali con Medel.

Archivio Ultima ora