Onu, Venezuela non libererà i prigionieri politici

Pubblicato il 15 marzo 2017 da redazione

CARACAS – Rispedite al mittente 81 dei 274 suggerimenti fatti al Venezuela lo scorso noviembre durante l’esame della Commissione dei Diritti Umani dell’Onu, per migliorare la condizione di vita dei cittadini. Per altre 28, i rappresentanti del governo del presidente Maduro hanno assicurato d’aver “preso nota” che, nel singolare linguaggio diplomatico vorrebbe dire che saranno archiviate o tenute in “stand-by -. In cambio per il resto, ben 187 raccomandazioni, il governo ha assicurato che farà sforzi per farle proprie.
Tra i suggerimenti dei paesi intervenuti all’esame della realtá venezuelana che i rappresentanti del governo del presidente Maduro hanno rispedito al mittente vi sono la libertà dei prigionieri politici, che il governo considera politici in prigione per reati gravi; il rispetto dovuto al Parlamento, oggi svuotato di ogni potere effettivo e la crisi umanitaria a causa della mancanza di alimenti e medicine, che il governo considera frutto di una perversa propaganda internazionale e di una presunta guerra economica.
Per quel che riguarda la situazione dei prigionieri politici – tra questi i connazionali Alfredo Ledezma, Betty Grossi, Raul Emilio Baduel, Marcello Crovato – sono state Spagna, Brasile, Australia, Irlanda e Stati Uniti le nazioni che ne hanno reclamato la libertà. Come si ricorderà, stando al Foro Penal Venezolano, una delle Ong piú autorevoli del Paese, i prigionieri politici ancora in carcere sono 116. Tra questi, anche un numero non precisato di detenuti che, pur avendo ottenuto la libertá, continuerebbero a stare in carcere.
Spagna, Brasile, Australia, Irlanda e Stati Uniti hanno chiesto al governo di non far ricorso alla detenzione arbitraria, di rispettare le garanzie di cui dovrebbe godere ogni cittadini, e di indagare sulle denunce di tortura.
Per quel che riguarda il Parlamento, invece, Inghilterra, StatiUniti e Francia hanno esortato al dialogo tra i poteri cosí da raggiungere un accordo e permettere alla Assemblea Nazionale di svolgere la propria funzione costituzionale. Inoltre hanno chiesto si rispetti l’indipendenza dei poteri.
In Venezuela, non è segreto, il Parlamento è stato svuotato d’ogni potere dall’intervento della Corte che ne annulla puntualmente ogni prerogativa.
Anche la mancanza di alimenti e la penuria che vive il venezuelano sono stati temi oggetto di discussione. Svezia, Germania Canada e Islanda hanno esortato a sviluppare politiche capaci di far fronte alla carenza di alimenti.
Il Venezuela ha considerato che il tema ha una grossa valorazioni di carattere político. Altrettanto ha espresso sulla libertá di espressione.

Ultima ora

01:51Cnn, Pyongyang ‘diplomazia con Usa? Prima i missili’

(ANSA) - NEW YORK, 17 OTT - La Corea del Nord non è al momento interessata alla diplomazia con gli Stati Uniti: prima vuole centrare l'obiettivo di un missile intercontinentale in grado di raggiungere la costa orientale degli Usa. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti di Pyongyang. "Prima di impegnarci in sforzi diplomatici con l'amministrazione Trump vogliamo inviare un chiaro messaggio sul fatto che abbiamo le capacità di rispondere a qualsiasi aggressione americana" dicono le fonti alla Cnn.

00:02Brexit: Juncker-May, serve accelerazione negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 16 OTT - Per il presidente della Commissione Jean Claude Juncker e per la premier Theresa May i negoziati "si devono accelerare nei mesi a venire". Lo fanno sapere in un comunicato congiunto al termine della cena che si è svolta "in un'atmosfera costruttiva e amichevole".

23:26Calcio: Verona batte Benevento 1-0

(ANSA) - VERONA, 16 OTT - Il Verona ha battuto il Benevento 1-0 nell'ultimo incontro dell'ottava giornata della serie A. Autore del gol partita Romulo nella ripresa. Il primo successo in campionato porta i gialloblù a 6 punti consentendogli di scavalcare in un sol colpo Genoa, Spal e Sassuolo. Il Benevento, che ha giocato in 10 dal 38' del primo tempo per l'espulsione di Antei (rosso diretto), resta a zero punti.

23:24Catalogna, arrestati due leader indipendentisti

(ANSA) - MADRID, 16 OTT - Un giudice spagnolo ha ordinato l'arresto dei presidenti delle due grandi organizzazioni indipendentiste della società civile catalana Anc e Omnium, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, accusati di "sedizione" per le manifestazioni pacifiche di Barcellona il 20 e il 21 settembre, riferisce Tv3. "La Spagna incarcera i leader della società civile della Catalogna per avere organizzato manifestazioni pacifiche. Purtroppo ci sono di nuovo prigionieri politici": così il presidente catalano Carles Puigdemont ha reagito su twitter all'arresto. Il vicepresidente della Anc Agustì Alcoberro ha condannato l'arresto e ha definito i due "ostaggi politici nelle mani del governo spagnolo". Alcoberro ha lanciato un appello alla mobilitazione del popolo della Catalogna.

21:03Gb: Kate balla con orso Paddington per evento beneficenza

(ANSA) - LONDRA, 16 OTT - Kate Middleton si è lanciata in un ballo improvvisato con tanto di piroette insieme al noto orso Paddington partecipando a un evento di beneficenza legato al secondo film sul celebre personaggio amato dai bambini. Con William ed Harry e il cast del film 'Paddington 2' ha festeggiato proprio nella stazione di Paddington, a Londra, che ha dato il nome al celebre 'bear' creato dallo scrittore Michael Bond. La duchessa di Cambridge sta meglio dopo le nausee che l'avevano colpita per la sua terza maternità anche se continua a soffrirne, secondo quanto ha affermato una portavoce di Kensington Palace. Come hanno notato i tabloid del Regno, Kate indossava un abito rosa dal quale inizia ad emergere una piccola pancia, segno della sua gravidanza.

20:50Champions: Sarri,’Calendario? In Lega sono inadatti’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - "Qualcuno in Lega ha sbagliato i criteri di formulazione dei calendari. È impossibile giocare sabato contro la Roma, a Manchester con il City tre giorni dopo e poi fra tre giorni contro l'Inter. Evidentemente, in questo momento in Lega sono inadatti a fare certe cose": così Maurizio Sarri alla vigilia del match di Champions con il City. "A dicembre - aggiunge - giocheremo l'ultima gara del girone col Feyenoord pochi giorni dopo Napoli-Juventus: per noi che dovremmo rappresentare l'Italia in Europa non è una bella cosa".

20:30Iraq: media, ‘Peshmerga decapitati a Kirkuk’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Alcuni Peshmerga "sono stati decapitati" da elementi delle milizie filo-Iran a Kirkuk. Lo scrive la tv del Kurdistan Rudaw, citando un proprio reporter sul posto. I militari fedeli al governo di Erbil decapitati sarebbero "almeno 10".

Archivio Ultima ora