Saúl Ortega: “No existe una emergencia alimentaria en el país”

Pubblicato il 15 marzo 2017 da redazione

CARACAS ¬- El diputado a la Asamblea Nacional (AN) por el Partido Socialista Unido de Venezuela, Saúl Ortega, aseveró este miércoles que “en Venezuela no hay emergencia alimentaria” y aseguró que pese “a la guerra económica” hay abastecimiento en la mayoría de los rubros en todo el país.

– No hay una emergencia alimentaria en el país – dijo durante entrevista a Unión Radio -. Esta es una guerra económica. Incluso nos han colocado sanciones encubiertas desde el exterior. Deberían reconocer que el presidente Nicolás Maduro lucha por salir de la situación a la que nos arrastraron.

Indicó que existe la necesidad de revisar los precios de todos los productos, ya que los comerciantes especulan y cometen abusos. Destacó que el gobierno “le lleva a más de 6 millones de personas los alimentos a precio justo”.

Por otra parte, el diputado reconoció que hay una baja en la popularidad del presidente Nicolás Maduro, calculada por la encuestadora Datanálisis entre 17% y 20%. Sin embargo, sostuvo que el Presidente debe centrarse en salir de la crisis primero.

– El Presidente no puede estar pensando en la popularidad sino en tomar decisiones para derrotar la situación que estamos viviendo,− agregó el dirigente oficialista. Instó además a los ciudadanos a defender al gobierno que, a su juicio “está siendo objeto de una agresión internacional sin precedentes”.

Entre tanto, el presidente de la Federación de Cámaras y Asociaciones de Comercio y Producción de Venezuela (Fedecamaras), Francisco Martínez, calificó de “falsas” las afirmaciones de Ortega, y tildó a su vez de “irresponsable” por negar la supuesta “crisis humanitaria”.

-Eso es absolutamente falso y hasta puede lucir irresponsable porque eso no es lo que siente el pueblo –argumentó-. Eso no es cierto, menos de 20% de la población está recibiendo los CLAP. Nadie especula con la abundancia, la única manera de que exista especulación es teniendo los anaqueles vacíos.

Martínez señaló además que ese tipo declaraciones demuestran “el desfase entre la realidad y las posibles soluciones”. Agregó que, “por eso estamos donde estamos, los anaqueles vacíos y la población recibiendo de forma inconstante migajas”.

Ultima ora

01:51Cnn, Pyongyang ‘diplomazia con Usa? Prima i missili’

(ANSA) - NEW YORK, 17 OTT - La Corea del Nord non è al momento interessata alla diplomazia con gli Stati Uniti: prima vuole centrare l'obiettivo di un missile intercontinentale in grado di raggiungere la costa orientale degli Usa. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti di Pyongyang. "Prima di impegnarci in sforzi diplomatici con l'amministrazione Trump vogliamo inviare un chiaro messaggio sul fatto che abbiamo le capacità di rispondere a qualsiasi aggressione americana" dicono le fonti alla Cnn.

00:02Brexit: Juncker-May, serve accelerazione negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 16 OTT - Per il presidente della Commissione Jean Claude Juncker e per la premier Theresa May i negoziati "si devono accelerare nei mesi a venire". Lo fanno sapere in un comunicato congiunto al termine della cena che si è svolta "in un'atmosfera costruttiva e amichevole".

23:26Calcio: Verona batte Benevento 1-0

(ANSA) - VERONA, 16 OTT - Il Verona ha battuto il Benevento 1-0 nell'ultimo incontro dell'ottava giornata della serie A. Autore del gol partita Romulo nella ripresa. Il primo successo in campionato porta i gialloblù a 6 punti consentendogli di scavalcare in un sol colpo Genoa, Spal e Sassuolo. Il Benevento, che ha giocato in 10 dal 38' del primo tempo per l'espulsione di Antei (rosso diretto), resta a zero punti.

23:24Catalogna, arrestati due leader indipendentisti

(ANSA) - MADRID, 16 OTT - Un giudice spagnolo ha ordinato l'arresto dei presidenti delle due grandi organizzazioni indipendentiste della società civile catalana Anc e Omnium, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, accusati di "sedizione" per le manifestazioni pacifiche di Barcellona il 20 e il 21 settembre, riferisce Tv3. "La Spagna incarcera i leader della società civile della Catalogna per avere organizzato manifestazioni pacifiche. Purtroppo ci sono di nuovo prigionieri politici": così il presidente catalano Carles Puigdemont ha reagito su twitter all'arresto. Il vicepresidente della Anc Agustì Alcoberro ha condannato l'arresto e ha definito i due "ostaggi politici nelle mani del governo spagnolo". Alcoberro ha lanciato un appello alla mobilitazione del popolo della Catalogna.

21:03Gb: Kate balla con orso Paddington per evento beneficenza

(ANSA) - LONDRA, 16 OTT - Kate Middleton si è lanciata in un ballo improvvisato con tanto di piroette insieme al noto orso Paddington partecipando a un evento di beneficenza legato al secondo film sul celebre personaggio amato dai bambini. Con William ed Harry e il cast del film 'Paddington 2' ha festeggiato proprio nella stazione di Paddington, a Londra, che ha dato il nome al celebre 'bear' creato dallo scrittore Michael Bond. La duchessa di Cambridge sta meglio dopo le nausee che l'avevano colpita per la sua terza maternità anche se continua a soffrirne, secondo quanto ha affermato una portavoce di Kensington Palace. Come hanno notato i tabloid del Regno, Kate indossava un abito rosa dal quale inizia ad emergere una piccola pancia, segno della sua gravidanza.

20:50Champions: Sarri,’Calendario? In Lega sono inadatti’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - "Qualcuno in Lega ha sbagliato i criteri di formulazione dei calendari. È impossibile giocare sabato contro la Roma, a Manchester con il City tre giorni dopo e poi fra tre giorni contro l'Inter. Evidentemente, in questo momento in Lega sono inadatti a fare certe cose": così Maurizio Sarri alla vigilia del match di Champions con il City. "A dicembre - aggiunge - giocheremo l'ultima gara del girone col Feyenoord pochi giorni dopo Napoli-Juventus: per noi che dovremmo rappresentare l'Italia in Europa non è una bella cosa".

20:30Iraq: media, ‘Peshmerga decapitati a Kirkuk’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Alcuni Peshmerga "sono stati decapitati" da elementi delle milizie filo-Iran a Kirkuk. Lo scrive la tv del Kurdistan Rudaw, citando un proprio reporter sul posto. I militari fedeli al governo di Erbil decapitati sarebbero "almeno 10".

Archivio Ultima ora